Campionato del mondo di scacchi 1937

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il campionato del mondo di scacchi 1937 fu contesto tra il campione in carica Max Euwe e Alexander Alekhine in varie città dell'Olanda, tra il 5 ottobre e il 4 dicembre. Fu il match di rivincita dopo che Euwe aveva conquistato il titolo a spese di Alekhine nel 1935; Alekhine riuscì a riottenere il titolo vincendo per 15,5 a 9,5.

Quessto campionato del mondo fu l'ultimo prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, e l'ultimo in cui la scelta dello sfidante dipendeva unicamente dal campione in carica. Alekhine morì nel 1946, prima che si potesse organizzare un nuovo match, e dopo la sua morte l'organizzazione del campionato fu presa in mano dalla FIDE, che stabilì una rigida serie di scontri per stabilire chi avesse il diritto di contendere il titolo al campione.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Il match fu giocato sulle trenta partite, con la condizione che il vincitore avrebbe dovuto vincere almeno sei partite.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 Vittorie Punti
Alexander Alekhine (Francia Francia) 0 1 ½ ½ 0 1 1 1 ½ 1 ½ ½ 0 1 ½ ½ 0 ½ ½ ½ 1 1 ½ 1 1 10 15,5
Max Euwe (Paesi Bassi Paesi Bassi) 1 0 ½ ½ 1 0 0 0 ½ 0 ½ ½ 1 0 ½ ½ 1 ½ ½ ½ 0 0 ½ 0 0 4 9,5

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Campionato del mondo di scacchi
1886, 1889, 1891, 1892 (Steinitz) | 1894, 1897, 1907, 1908, 1910/I, 1910/II (Lasker) | 1921 (Capablanca) | 1927, 1929, 1934 (Alekhine) | 1935 (Euwe) | 1937 (Alekhine) | 1948, 1951, 1954 (Botvinnik) | 1957 (Smyslov) | 1958 (Botvinnik) | 1960 (Tal) | 1961 (Botvinnik) | 1963, 1966 (Petrosian) | 1969 (Spassky) | 1972 (Fischer) | 1975, 1978, 1981, 1984 (Karpov) | 1985, 1986, 1987, 1990 (Kasparov)
Titolo diviso
PCA/"Classici" FIDE
1993, 1995 (Kasparov) | 2000, 2004 (Kramnik) 1993, 1996, 1998 (Karpov) | 1999 (Khalifman) | 2000 (Anand) | 2002 (Ponomariov) | 2004 (Kasimdzhanov) | 2005 (Topalov)
Riunito
2006 (Kramnik) | 2007, 2008, 2010, 2012 (Anand) | 2013 (Carlsen) | In programma: 2014
scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi