Campionato del mondo di scacchi 2008

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Viswanathan Anand 08 14 2005.jpg Vladimir Kramnik 2005.jpg
Viswanathan Anand (IND)
Campione
Vladimir Kramnik (RUS)
Sfidante
Difende il titolo:
vincitore del mondiale 2007
Precedente campione:
vincitore del mondiale 2006
Età: 38 anni Età: 33 anni
Elo FIDE: 2783 (ott. 2008)[1] Elo FIDE: 2772 (ott. 2008)[1]

Il campionato del mondo di scacchi 2008 ha visto sfidarsi il campione del mondo in carica, l'indiano Viswanathan Anand, e il russo Vladimir Kramnik, precedente detentore del titolo; Anand ha conservato il titolo vincendo per 6,5-4,5.

Si è svolto tra il 14 ottobre e il 29 ottobre a Bonn, in Germania, contemporaneamente al campionato europeo per club.[2]

Il formato del match prevedeva dodici partite a tempo di riflessione lungo, seguite eventualmente da spareggi a tempo rapido, che erano previsti il 2 novembre.

Formato[modifica | modifica sorgente]

Questo campionato del mondo non ha previsto qualificazioni: infatti la partecipazione di Kramnik è stata una compensazione per aver messo in palio il suo titolo nel campionato del mondo 2006, in cui il titolo mondiale era stato riunificato dopo la scissione avvenuta nei primi anni novanta a causa di attriti tra la FIDE e alcuni giocatori, tra cui Garry Kasparov, che aveva portato alla creazione di un altro campionato mondiale gestito dalla Professional Chess Association.

Il match del 2006 aveva infatti visto affrontarsi Kramnik e Veselin Topalov; con la vittoria, il primo guadagnò il diritto a partecipare al mondiale 2007, disputato in forma di doppio girone all'italiana tra otto giocatori, che fu vinto da Anand. Come compensazione per la mancata possibilità di competere per il mondiale 2007, inoltre, Topalov ha avuto privilegi nelle qualificazioni per il mondiale del 2009.[3]

Precedenti testa a testa[modifica | modifica sorgente]

Tra il 1989 e il 2008 Anand e Kramnik hanno giocato 51 partite[4] con le seguenti statistiche:

Anand Patte Kramnik
Anand (Bianco) – Kramnik (Nero) 2 19 0
Kramnik (Bianco) – Anand (Nero) 2 22 6
Totale 4 41 6

Condizioni di gioco[modifica | modifica sorgente]

Il match si è giocato alla meglio delle dodici partite: i giocatori ottenevano 1 punto per la vittoria, 0,5 punti per la patta, nessun punto per la sconfitta. La cadenza di gioco era di 120 minuti, con l'aggiunta di 60 minuti dopo la quarantesima mossa, 15 minuti aggiunti dopo la sessantesima mossa e 30 secondi addizionali per ogni mossa a partire dalla sessantunesima mossa. Il termine del match era previsto non appena uno dei due giocatori avesse raggiunto i 6,5 punti. Dopo ogni due partite, e dopo l'undicesima partita, il regolamento prevedeva un giorno di riposo.

Se dopo la partita 12 il punteggio si fosse mantenuto in parità, si sarebbero giocati tre round di spareggio.[5]

  • Il primo round sarebbe dovuto consistere in quattro partite di gioco rapido, con colori alternati, con cadenza 25 minuti per tutta la partita, più 10 secondi per mossa a partire dalla prima.
  • Se dopo le quattro partite rapide fosse persistita la parità, si sarebbero giocate due partite lampo (5 minuti, più 10 secondi per mossa). Ogni contendente avrebbe giocato una partita con il Bianco e una con il Nero.
  • Se il risultato fosse stato pari dopo le due partite blitz, si sarebbe giocata una partita Armageddon, in cui il Bianco ha 6 minuti a disposizione, contro i 5 del Nero, ma quest'ultimo ottiene la vittoria anche il caso di patta.

Il montepremi era di 1,5 milioni di euro, al lordo delle tasse e del contributo alla FIDE, da dividere equamente tra il vincente e il perdente.

Programma e risultati[modifica | modifica sorgente]

Tutte le partite hanno inizio alle 15.00 CET (UTC+2 fino al 25 ottobre, UTC+1 dal 26 ottobre).

1[6] 2[7] 3[8] 4[9] 5[10] 6[11] 7[12][13] 8[14] 9[15] 10[16] 11[17] 12 Punti
Viswanathan Anand ½ ½ 1 ½ 1 1 ½ ½ ½ 0 ½ - 6,5
Vladimir Kramnik ½ ½ 0 ½ 0 0 ½ ½ ½ 1 ½ - 4,5

Le partite[modifica | modifica sorgente]

Partita 1, 14 ottobre: Kramnik-Anand ½-½[modifica | modifica sorgente]

a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
g8 re del nero
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
e6 pedone del nero
a5 alfiere del bianco
d4 pedone del bianco
b3 alfiere del nero
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
g1 re del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Partita 1: posizione finale.

Anand opta per la difesa slava, che utilizza spesso nelle partite con il Nero. Dopo un sacrificio di pedone alla quattordicesima mossa, il Nero riesce ad ottenere una posizione pari, portando alla patta concordata.[6]

1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cc3 Cf6 4.cxd5 cxd5 5.Af4 Cc6 6.e3 Af5 7.Cf3 e6 8.Db3 Ab4 9.Ab5 O-O 10.Axc6 Axc3+ 11.Dxc3 Tc8 12.Ce5 Cg4 13.Cxg4 Axg4 14.Db4 Txc6 15.Dxb7 Dc8 16.Dxc8 Tfxc8 17.O-O a5 18.f3 Af5 19.Tfe1 Ag6 20.b3 f6 21.e4 dxe4 22.fxe4 Td8 23.Tad1 Tc2 24.e5 fxe5 25.Axe5 Txa2 26.Ta1 Txa1 27.Txa1 Td5 28.Tc1 Td7 29.Tc5 Ta7 30.Tc7 Txc7 31.Axc7 Ac2 32.Axa5 Axb3 ½-½[6]

Partita 2, 15 ottobre: Anand-Kramnik ½-½[modifica | modifica sorgente]

Kramnik adotta la difesa Nimzo-indiana; la partita è complessa e tesa, con anche delle sviste (21...Cdf6, che costa al Nero un pedone dopo 22.Ab1!). In una posizione favorevole al Bianco, Anand decide di accettare la patta a causa del poco tempo a disposizione (2:33, contro i 9:54 a disposizione di Kramnik)[7].

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cc3 Ab4 4.f3 d5 5.a3 Axc3+ 6.bxc3 c5 7.cxd5 Cxd5 8.dxc5 f5 9.Dc2 Cd7 10.e4 fxe4 11.fxe4 C5f6 12.c6 bxc6 13.Cf3 Qa5 14.Ad2 Aa6 15.c4 Dc5 16.Ad3 Cg4 17.Ab4 De3+ 18.De2 O-O-O 19.Dxe3 Cxe3 20.Rf2 Cg4+ 21.Rg3 Cdf6 22.Ab1 h5 23.h3 h4+ 24.Cxh4 Ce5 25.Cf3 Ch5+ 26.Rf2 Cxf3 27.Rxf3 e5 28.Tc1 Cf4 29.Ta2 Cd3 30.Tc3 Cf4 31.Ac2 Ce6 32.Rg3 Td4 ½-½[7]

Partita 3, 17 ottobre: Kramnik-Anand 0-1[modifica | modifica sorgente]

a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
a7 pedone del bianco
e6 pedone del nero
f6 pedone del nero
h6 re del nero
h5 pedone del nero
f4 pedone del bianco
a3 torre del bianco
f3 pedone del bianco
a2 re del bianco
b2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
b1 alfiere del nero
f1 donna del nero
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Partita 3: posizione finale.

Nella terza partita, Anand utilizza una variante di Merano nella difesa semislava, con la novità 14...Ab7. Il Nero conduce in seguito un attacco da cui il Bianco, nonostante il materiale semplificato, non riesce a difendersi. Fatale l'errore 33.Ad3. Da notare che Anand ha vinto nonostante non abbia visto che dopo 33. ...Axd3+ il nero forza lo scacco matto (es. 34. Txd3 Dc4+ 35. Rd2 Qc1 matto, oppure 34. Dxd3 Tg2+ 35. Rc1 Dxb2+ 36. Rd1 Tg1+) [8].

1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 e6 5.e3 Cbd7 6.Ad3 dxc4 7.Axc4 b5 8.Ad3 a6 9.e4 c5 10.e5 cxd4 11.Cxb5 axb5 12.exf6 gxf6 13.O-O Db6 14.De2 Ab7 15.Axb5 Ad6 16.Td1 Tg8 17.g3 Tg4 18.Af4 Axf4 19.Cxd4 h5 20.Cxe6 fxe6 21.Txd7 Rf8 22.Dd3 Tg7 23.Txg7 Rxg7 24.gxf4 Td8 25.De2 Rh6 26.Rf1 Tg8 27.a4 Ag2+ 28.Re1 Ah3 29.Ta3 Tg1+ 30.Rd2 Dd4+ 31.Rc2 Ag4 32.f3 Af5+ 33.Ad3 Ah3 34.a5 Tg2 35.a6 Txe2+ 36.Axe2 Af5+ 37.Rb3 De3+ 38.Ra2 Dxe2 39.a7 Dc4+ 40.Ra1 Df1+ 41.Ra2 Ab1+ 0-1[8]

Partita 4, 18 ottobre: Anand-Kramnik ½-½[modifica | modifica sorgente]

La difesa scelta da Anand è il gambetto di donna rifiutato: nella partita il Nero accetta di crearsi un pedone di donna isolato in cambio di un vantaggio nello sviluppo, riuscendo ad arrivare ad una posizione completamente pari, nella quale i due giocatori si accordano per la patta[9].

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.Cc3 Ae7 5.Af4 O-O 6.e3 Cbd7 7.a3 c5 8.cxd5 Cxd5 9.Cxd5 exd5 10.dxc5 Cxc5 11.Ae5 Af5 12.Ae2 Af6 13.Axf6 Dxf6 14.Cd4 Ce6 15.Cxf5 Dxf5 16.O-O Tfd8 17.Ag4 De5 18.Db3 Cc5 19.Db5 b6 20.Tfd1 Td6 21.Td4 a6 22.Db4 h5 23.Ah3 Tad8 24.g3 g5 25.Tad1 g4 26.Ag2 Ce6 27.T4d3 d4 28.exd4 Txd4 29.Txd4 Txd4 ½-½[9]

Partita 5, 20 ottobre: Kramnik-Anand 0-1[modifica | modifica sorgente]

a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
b7 torre del bianco
f7 pedone del nero
h7 pedone del nero
e6 pedone del nero
f6 re del nero
a4 pedone del bianco
b4 pedone del bianco
e3 pedone del nero
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
c1 torre del nero
f1 alfiere del bianco
g1 re del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Partita 5: posizione finale.

Anand si serve ancora della difesa semislava (variante di Merano). Il campione russo si è fatto nuovamente sorprendere sulla stessa apertura, finendo sotto pressione a causa dell'iniziativa guadagnata dall'indiano e andando incontro a problemi di gestione del tempo. Sull'attacco del Nero, Kramnik commette l'errore decisivo 29.Cxd4. Il seguito forzato, possibile anche dopo 27.Cxd4, porta al colpo finale 34...Ce3 dopodiché il bianco non è più in grado di difendersi contro la duplice minaccia di matto con 35. ...Txf1 e di promozione del pedone dopo 35. fxe3 fxe3 e poi e3-e2. Il bianco pertanto abbandona. [10].

1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 e6 5.e3 Cbd7 6.Ad3 dxc4 7.Axc4 b5 8.Ad3 a6 9.e4 c5 10.e5 cxd4 11.Cxb5 axb5 12.exf6 gxf6 13.O-O Db6 14.De2 Ab7 15.Axb5 Tg8 16.Af4 Ad6 17.Ag3 f5 18.Tfc1 f4 19.Ah4 Ae7 20.a4 Axh4 21.Cxh4 Re7 22.Ta3 Tac8 23.Txc8 Txc8 24.Ta1 Dc5 25.Dg4 De5 26.Cf3 Cf6 27.Te1 Tc5 28.b4 Tc3 29.Cxd4 Dxd4 30.Td1 Cf6 31.Txd4 Cxg4 32.Td7+ Rf6 33.Txb7 Tc1+ 34.Af1 Ce3 35.fxe3 fxe3 0-1[10]

Partita 6, 21 ottobre: Anand-Kramnik 1-0[modifica | modifica sorgente]

a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
g8 donna del bianco
g7 alfiere del bianco
h7 pedone del nero
b6 cavallo del nero
f6 re del nero
e5 cavallo del nero
a4 pedone del nero
a3 pedone del bianco
c3 torre del nero
h3 pedone del bianco
e1 re del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Partita 6: posizione finale.

Kramnik adotta ancora la difesa Nimzo-indiana. Anand, invece della variante tagliente 4.f3, entra nella più posizionale 4.Dc2, per poi giocare la novità teorica 9.h3. Il bianco riesce a mettere sotto pressione il nero che alla mossa 17 sceglie di sacrificare un pedone in cambio di un controgioco che Anand riesce a neutralizzare, mantenendo il pedone in più e andando a vincere il finale[11].

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cc3 Ab4 4.Dc2 d5 5.cxd5 Dxd5 6.Cf3 Df5 7.Db3 Cc6 8.Ad2 O-O 9.h3 b6 10.g4 Da5 11.Tc1 Ab7 12.a3 Axc3 13.Axc3 Dd5 14.Dxd5 Cxd5 15.Ad2 Cf6 16.Tg1 Tac8 17.Ag2 Ce7 18.Ab4 c5 19.dxc5 Tfd8 20.Ce5 Axg2 21.Txg2 bxc5 22.Txc5 Ce4 23.Txc8 Txc8 24.Cd3 Cd5 25.Ad2 Tc2 26.Ac1 f5 27.Rd1 Tc8 28.f3 Cd6 29.Re1 a5 30.e3 e5 31.gxf5 e4 32.fxe4 Cxe4 33.Ad2 a4 34.Cf2 Cd6 35.Tg4 Cc4 36.e4 Cf6 37.Tg3 Cxb2 38.e5 Cd5 39.f6 Rf7 40.Ce4 Cc4 41.fxg7 Rg8 42.Td3 Cdb6 43.Ah6 Cxe5 44.Cf6+ Rf7 45.Tc3 Txc3 46.g8=D+ Rxf6 47.Ag7+ 1-0[11]

Partita 7, 23 ottobre: Anand-Kramnik ½-½[modifica | modifica sorgente]

Gli organizzatori hanno deciso che dopo 6 partite venisse invertito l'ordine dei colori tenuto fino a quel momento. Questo permette ad Anand di giocare due partite consecutive con il Bianco.

Nella settima partita Kramnik gioca la difesa Slava, in una linea posizionale caratterizzata da numerosi cambi di pezzi, senza che dall'apertura nessuno dei due colori esca con un reale vantaggio. Dopo 32.b5 nessuno dei due re ha la possibilità di penetrare nel campo nemico; pertanto, dopo aver cambiato i due pezzi rimanenti, i due giocatori si sono accordati per la patta nonostante il Bianco si trovasse con un pedone di vantaggio.[13]

1.d4 d5 2.c4 c6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 dxc4 5.a4 Af5 6.e3 e6 7.Axc4 Ab4 8.O-O Cbd7 9.De2 Ag6 10.e4 O-O 11.Ad3 Ah5 12.e5 Cd5 13.Cxd5 cxd5 14.De3 Te8 15.Ce1 Ag6 16.Axg6 hxg6 17.Cd3 Db6 18.Cxb4 Dxb4 19.b3 Tac8 20.Aa3 Dc3 21.Tac1 Dxe3 22.fxe3 f6 23.Ad6 g5 24.h3 Rf7 25.Rf2 Rg6 26.Re2 fxe5 27.dxe5 b6 28.b4 Tc4 29.Txc4 dxc4 30.Tc1 Tc8 31.g4 a5 32.b5 c3 33.Tc2 Rf7 34.Rd3 Cc5+ 35.Axc5 Txc5 36.Txc3 Txc3+ 37.Rxc3 ½-½[13]

Partita 8, 24 ottobre: Kramnik-Anand ½-½[modifica | modifica sorgente]

Kramnik gioca finalmente con i pezzi bianchi, dopo due partite consecutive con i neri. La partita si apre con il gambetto di donna rifiutato, nella sua tagliente variante di Vienna. Per la prima volta nel match Anand non si serve della difesa slava, che aveva usato in tutte le precedenti partite con il nero. Kramnik amministra durante tutta la partita un certo vantaggio, ma non riesce a convertirlo in una vittoria e alla fine il gioco si conclude con una patta. Il punteggio si porta a 5,5-2,5 per Anand, a quattro partite dalla fine: ora al campione indiano possono bastare una vittoria o due patte per vincere il match[14].

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cf3 d5 4.Cc3 dxc4 5.e4 Ab4 6.Ag5 c5 7.Axc4 cxd4 8.Cxd4 Da5 9.Ab5+ Ad7 10.Axf6 Axb5 11.Cdxb5 gxf6 12.O-O Cc6 13.a3 Axc3 14.Cxc3 Tg8 15.f4 Td8 16.De1 Db6+ 17.Tf2 Td3 18.De2 Dd4 19.Te1 a6 20.Rh1 Rf8 21.Tef1 Tg6 22.g3 Rg7 23.Td1 Txd1+ 24.Cxd1 Rh8 25.Cc3 Tg8 26.Rg2 Td8 27.Dh5 Rg7 28.Dg4+ Rh8 29.Dh5 Rg7 30.Dg4+ Rh8 31.Dh4 Rg7 32.e5 f5 33.Df6+ Rg8 34.Dg5+ Rh8 35.Df6+ Rg8 36.Te2 Dc4 37.Dg5+ Rh8 38.Df6+ Rg8 39.Dg5+ Rh8 ½-½[14]

Partita 9, 26 ottobre: Anand-Kramnik ½-½[modifica | modifica sorgente]

La partita si apre con la difesa semislava. Kramnik ottiene una posizione vantaggiosa, ma tale vantaggio viene gradualmente meno; Anand manca una linea di gioco che avrebbe portato la patta (35.Af5!), ma Kramnik sbaglia (35...Dc7?), consentendo al campione indiano di pareggiare.

1.d4 d5 2.c4 e6 3.Cf3 Cf6 4.Cc3 c6 5.Ag5 h6 6.Ah4 dxc4 7.e4 g5 8.Ag3 b5 9.Ae2 Ab7 10.Dc2 Cbd7 11.Td1 Ab4 12.Ce5 De7 13.0-0 Cxe5 14.Axe5 0-0 15.Axf6 Dxf6 16.f4 Dg7 17.e5 c5 18.Cxb5 cxd4 19.Dxc4 a5 20.Rh1 Tac8 21.Dxd4 gxf4 22.Af3 Aa6 23.a4 Tc5 24.Dxf4 Txe5 25.b3 Axb5 26.axb5 Txb5 27.Ae4 Ac3 28.Ac2 Ae5 29.Df2 Ab8 30.Df3 Tc5 31.Ad3 Tc3 32.g3 Rh8 33.Db7 f5 34.Db6 De5 35.Db7 Dc7 36.Dxc7 Axc7 37.Ac4 Te8 38.Td7 a4 39.Txc7 axb3 40.Tf2 Tb8 41.Tb2 h5 42.Rg2 h4 43.Tc6 hxg3 44.hxg3 Tg8 45.Txe6 Txc4 ½-½[15]

Partita 10, 27 ottobre: Kramnik-Anand 1-0[modifica | modifica sorgente]

a b c d e f g h
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
c8 torre del nero
e8 donna del nero
g8 re del nero
a7 pedone del nero
b7 torre del bianco
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
d6 donna del bianco
e6 alfiere del nero
f6 pedone del nero
a5 pedone del bianco
e5 pedone del nero
a4 cavallo del nero
c4 pedone del nero
e4 pedone del bianco
c3 pedone del bianco
e3 alfiere del bianco
g3 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
e1 torre del bianco
f1 alfiere del bianco
g1 re del bianco
8
7 7
6 6
5 5
4 4
3 3
2 2
1 1
a b c d e f g h
Partita 10: posizione finale.

Per la seconda volta Anand gioca la difesa Nimzo-indiana, secondo la variante Romanishin-Kasparov. Nelle mosse a seguire, Anand impiega molto tempo per riflettere, e Kramnik guadagna un vantaggio sempre maggiore. La posizione diviene critica per Anand, che abbandona alla ventinovesima mossa, con meno tempo di riflessione a disposizione, un cavallo bloccato in a4 ed il pedone in a7 praticamente perduto; Kramnik riesce quindi ad ottenere la sua prima vittoria del match[16].

1.d4 Cf6 2.c4 e6 3.Cc3 Ab4 4.Cf3 c5 5.g3 cxd4 6.Cxd4 O-O 7.Ag2 d5 8.cxd5 Cxd5 9.Db3 Da5 10.Ad2 Cc6 11.Cxc6 bxc6 12.O-O Axc3 13.bxc3 Aa6 14.Tfd1 Dc5 15.e4 Ac4 16.Da4 Cb6 17.Db4 Dh5 18.Te1 c5 19.Da5 Tfc8 20.Ae3 Ae2 21.Af4 e5 22.Ae3 Ag4 23.Da6 f6 24.a4 Df7 25.Af1 Ae6 26.Tab1 c4 27.a5 Ca4 28.Tb7 De8 29.Dd6 1-0[16]

Partita 11, 29 ottobre: Anand-Kramnik ½-½[modifica | modifica sorgente]

In questa partita Anand si serve dell'apertura 1.e4, che viene usata per la prima volta nel match. Kramnik gioca la difesa siciliana, nella sua variante Najdorf. Dopo una serie di scambi, Kramnik, in posizione leggermente inferiore, offre la patta alla ventiquattresima mossa, che Anand ovviamente accetta, ponendo fine al match e consentendo all'indiano di mantenere il titolo mondiale[17].

1.e4 c5 2.Cf3 d6 3.d4 cxd4 4.Cxd4 Cf6 5.Cc3 a6 6.Ag5 e6 7.f4 Dc7 8.Axf6 gxf6 9.f5 Dc5 10.Dd3 Cc6 11.Cb3 De5 12.O-O-O exf5 13.De3 Ag7 14.Td5 De7 15.Dg3 Tg8 16.Df4 fxe4 17.Cxe4 f5 18.Cxd6+ Rf8 19.Cxc8 Txc8 20.Rb1 De1+ 21.Cc1 Ce7 22.Dd2 Dxd2 23.Txd2 Ah6 24.Tf2 Ae3 ½-½[17]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Top 100 Players FIDE, Ottobre 2008, 1º ottobre 2008. URL consultato il 19 ottobre 2008.
  2. ^ Comunicato stampa
  3. ^ Notizia su ChessBase
  4. ^ Tra il 1989 e il 2007 il Megabase 2008 della ChessBase Riporta 50 partite di torneo fra Anand e Kramnik: Mosca 1989, Linares 1993, 1994, 1997, 1998 (2 partite), 1999 (2), 2000 (2) and 2003 (2), Groningen 1993, Amsterdam 1993 (2) e 1996, Madrid 1993, Riga 1995, Dos Hermanas 1996, 1997 e 1999, Dortmund 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001 (2), 2003 (2), 2004 (2) e 2007, Las Palmas 1996 (2), Belgrado 1997, Wijk aan Zee 1998, 1999, 2000, 2001, 2003, 2004, 2005 e 2007, Tilburg 1998, Belfort 2004, Sofia 2005 (2) e Città del Messico 2007 (2). Il risultato nelle partite lampo è 9-2 (39 partite lampo finite in parità) a favore di Anand (Mosca 1994 (2), 2002 e 2007 (2), Monte Carlo 1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2003, 2004, 2005 e 2007, Colonia 1996, Francoforte 1998 (6), 1999 (4) e 2000 (2), Villarrobledo 1998, Magonza 2001 (10), Cap d'Agde 2003 (2), Leon 2002 (6), Dortmund 2004 (2)), Nelle partite blitz 4-1 (4 patte) a favore di Anand (Mosca 1994 (2) e 2007 (2), Francoforte 1998 (3), Magonza 2001 (2)), Kramnik ha vinto 4 partite alla cieca contro le 3 di Anand; 5 sono finite pari (tutte e 12 le partite alla cieca sono state giocate a Monte Carlo fra il 1994-2001, 2003-2005 e 2007). Sorgente dei risultati: Megabase 2008.
  5. ^ Regolamento del match, Universal Event Promotion. URL consultato il 6 giugno 2008.
  6. ^ a b c Prima partita annotata: Sito ufficiale (Miguel Illescas), Chessdom (Vladimir Dimitrov), ChessBase, IM Malcolm Pein
  7. ^ a b c Seconda partita annotata: Sito ufficiale (Miguel Illescas), Chessdom, (Vladimir Dimitrov), ChessBase (Levon Aronian e Malcolm Pein.
  8. ^ a b c Terza partita annotata: Sito ufficiale (Miguel Illescas), Chessdom (Vladimir Dimitrov), ChessBase (Malcolm Pein)
  9. ^ a b c Quarta partita annotata: Sito ufficiale (Miguel Illescas), Chessdom (Vladimir Dimitrov),ChessBase (Malcolm Pein)
  10. ^ a b c Quinta partita annotata: Sito ufficiale (Miguel Illescas), Chessdom (Vladimir Dimitrov), ChessBase (Malcolm Pein)
  11. ^ a b c Sesta partita annotata: Sito ufficiale (Miguel Illescas), Chessdom (Vladimir Dimitrov), ChessBase (reportage) (Levon Aronian), ChessBase (partita annotata) (Malcolm Pein)
  12. ^ I colori vengono rovesciati alla settima partita (Regolamento, punto 3.4.1)
  13. ^ a b c Settima partita annotata: Sito ufficiale (Amador Rodriguez), Chessdom (Vladimir Dimitrov), ChessBase (Malcolm Pein)
  14. ^ a b c Ottava partita annotata: Chessdom (Vladimir Dimitrov), Sito ufficiale (Amador Rodriguez), ChessBase (Malcolm Pein)
  15. ^ a b Nona partita annotata: Chessdom (Vladimir Dimitrov), Sito ufficiale (Amador Rodriguez), ChessBase (Malcom Pein); reportage su ChessBase (Levon Aronian),
  16. ^ a b c Decima partita annotata: Sito ufficiale (Amador Rodriguez), Chessdom (Vladimir Dimitrov), ChessBase (Malcolm Pein); Galleria fotografica (ChessBase)
  17. ^ a b c Undicesima partita annotata: Sito ufficiale (Amador Rodriguez), Chessdom (Vladimir Dimitrov); Reportage su ChessBase, con commento di Garri Kasparov e analisi di Malcolm Pein

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Campionato del mondo di scacchi
1886, 1889, 1891, 1892 (Steinitz) | 1894, 1897, 1907, 1908, 1910/I, 1910/II (Lasker) | 1921 (Capablanca) | 1927, 1929, 1934 (Alechin) | 1935 (Euwe) | 1937 (Alechin) | 1948, 1951, 1954 (Botvinnik) | 1957 (Smyslov) | 1958 (Botvinnik) | 1960 (Tal') | 1961 (Botvinnik) | 1963, 1966 (Petrosjan) | 1969 (Spassky) | 1972 (Fischer) | 1975, 1978, 1981, 1984 (Karpov) | 1985, 1986, 1987, 1990 (Kasparov)
Titolo diviso
PCA/"Classici" FIDE
1993, 1995 (Kasparov) | 2000, 2004 (Kramnik) 1993, 1996, 1998 (Karpov) | 1999 (Chalifman) | 2000 (Anand) | 2002 (Ponomarëv) | 2004 (Kasymdžanov) | 2005 (Topalov)
Riunito
2006 (Kramnik) | 2007, 2008, 2010, 2012 (Anand) | 2013 (Carlsen) | In programma: 2014
scacchi Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi