Bisterza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bisterza
città
(SL) Ilirska Bistrica
Localizzazione
Stato Slovenia Slovenia
Regione statistica Carniola interna-Carso
Territorio
Coordinate 45°34′00″N 14°14′00″E / 45.566667°N 14.233333°E45.566667; 14.233333 (Bisterza)Coordinate: 45°34′00″N 14°14′00″E / 45.566667°N 14.233333°E45.566667; 14.233333 (Bisterza)
Altitudine 172 m s.l.m.
Superficie 480 km²
Abitanti 13 939 (2011)
Densità 29,04 ab./km²
Altre informazioni
Lingue sloveno
Cod. postale 6250
Prefisso (+386) 05
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 SI-038
Targa KP
Provincia storica Litorale
Cartografia

Bisterza – Localizzazione

Sito istituzionale

Bisterza (in sloveno Ilirska Bistrica, in latino Bistertia Illyrica o Villa Montis Albii[senza fonte], in tedesco Feistritz o Illyrisch Feistritz) è una cittadina della Slovenia con una popolazione di 2.669 abitanti, costituente un comune di 13.939[1] abitanti della Slovenia.

In italiano è nota anche come Villa del Nevoso, toponimo che in epoca fascista riuniva i due comuni di Bisterza e Torrenova di Bisterza.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

La città è bagnata dal fiume Timavo.

Monti principali[modifica | modifica sorgente]

Monte Nevoso (Snežnik), 1796 m; Montagna Zatreppo (Zatrep), 1458 m; Monte Milonia (Velika Milanija), 1099 m; Monte Secco (Suhi vrh), 1171 m; Suha Reber, 1015 m; Lunjevica, 1018 m; Devin, 1088 m; Župnica, 1036 m; Čačetov vrh, 1148 m; Štanga, 1101 m; Mačkova glava, 1089 m.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Ai tempi dell'Impero austro-ungarico la città di Bisterza ebbe il nome tedesco di Illyrisch Feistritz. Nel suo distretto si trovarono i seguenti comuni:

Nel 1924 passò alla nuova provincia del Carnaro[20]; tre anni dopo il comune fu fuso con il comune di Bisterza, dando luogo al nuovo comune di Villa del Nevoso[21]. Con il trattato di Parigi del 1947 passò alla Jugoslavia. Torrenova è uno dei quartieri della città di Bisterza nonché sede della stazione ferroviaria. Dopo la prima guerra mondiale, dal 1920, anno in cui l'Istria fu unita all'Italia con il Trattato di Rapallo, fu comune autonomo col nome di Bisterza, parte della Provincia d'Istria (PO)[22] fino al 1924 allorché con l'istituzione della Provincia di Fiume[23] passò a tale Provincia. Nel 1927 il comune di Bisterza fu fuso con quello di Torrenova di Bisterza a dar luogo a un nuovo comune, denominato Villa del Nevoso[24]. Nel 1933 Villa del Nevoso fu insignita del titolo di città. Durante la seconda guerra mondiale la città ospitò il comando del XXVI Settore di Copertura Guardia alla Frontiera, di cui restano a memoria alcune caserme oggi abbandonate. Occupata nel 1945 dalle truppe comuniste titine, con il trattato di Parigi (1947), passò alla Jugoslavia, inserita nella Repubblica Socialista di Slovenia. La città prese allora il nome sloveno di Ilirska Bistrica, che porta tuttora. In tale periodo[non chiaro], furono aggregati alla città i comuni limitrofi di Castel Iablanizza (Jablanica), Castelnuovo d'Istria (Podgrad), Elsane (Jelšane), Fontana del Conte (Knežak) e Primano (Prem). Con un referendum la popolazione ha scelto di passare dalla regione statistica del Carso interno a quella Carsico-litoranea.

Società[modifica | modifica sorgente]

Etnie[modifica | modifica sorgente]

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento Slovenia 2002
0,94% madrelingua bosniaca
3,58% madrelingua croata
0,20% madrelingua italiana
1,25% madrelingua serbo-croata
90,75% madrelingua slovena

Divisione amministrativa[modifica | modifica sorgente]

Prima del trattato di Rapallo, firmato nel 1920, la città e il distretto di Bisterza facevano parte della Carniola, parte della Cisleitania, con i distretti di Borgovecchio di Olisa, Circonio, Idria, Longatico, Nauporto, Postumia, San Pietro del Carso, Senosecchia e Vipacco. Fu parte dello storico territorio asburgico di Carniola. Il centro tradizionale della regione è Postumia.

Vecchie frazioni[modifica | modifica sorgente]

Nel 1936 il vecchio comune di Villa del Nevoso, oggi Bisterza (provincia del Carnaro [Fiume]), aveva una popolazione totale di 5.588 residenti ed era suddiviso in 13 frazioni[25]:

Comuni, Frazioni e Abitati popolazione residente in complesso popolazione residente dei centri popolazione residente delle case sparse
Villa del Nevoso 5.588 5.137 451
Villa del Nevoso 2.798 2.519 279
Berze di Torrenova 56 50 6
Bucovizza Grande 297 297 --
Bucovizza Piccola 216 211 5
Càrie 495 414 81
Cossese 265 265 --
Merecce 127 127 --
Pòglie 107 107 --
Postegna 168 122 46
Sarecce 274 274 --
Sarecizza 155 155 --
Tomigna 235 216 19
Topolza 395 380 15

Località[modifica | modifica sorgente]

Il comune di Bisterza è diviso in 64 insediamenti (naselja) secondo la seguente popolazione:

  • Bàccia di Bisterza (Bač): 462 ab.
  • Berdo di Elsane (Veliko Brdo): 98 ab.
  • Berdo San Giovanni (Janeževo Brdo): 209 ab.
  • Berze di Torrenova (Brce): 35 ab.
  • Bisterza (Ilirska Bistrica): 2.669 ab., sede comunale
  • Bittigne di Sopra (Gornja Bitnja): 42 ab.
  • Bittigne di Sotto (Dolnja Bitnja): 74 ab.
  • Buccova Grande o Bucovizza Grande (Velika Bukovica): 184 ab.
  • Buccova Piccola o Bucovizza Piccola (Mala Bukovica): 161 ab.
  • Carie (Harije): 288 ab.
  • Castel Iablanizza o Iablanizza (Jablanica): 149 ab.
  • Ceglie (Čelje): 64 ab.
  • Coritenza di Bisterza (Koritnice): 152 ab.
  • Cossese (Koseze): 371 ab.
  • Cottésevo (Kuteževo): 243 ab.
  • Cràccinanova (Novokračine): 225 ab.
  • Crussizza di Castelnuovo (Hrušica): 258 ab.
  • Castelnuovo d'Istria (Podgrad): 607 ab.
  • Cùie (Huje): 111 ab.
  • Dolegna di Elsane (Dolenje pri Jelšanah): 203 ab.
  • Elsane o Gelsane (Jelšane): 293 ab.
  • Eriacci (Rjavče ["Erjavče"]): 31 ab.
  • Fabice (Fabci): 11 ab.
  • Fontana del Conte (Knežak): 477 ab.
  • Gabrega (Gabrk): 33 ab.
  • Iasena di Bisterza (Jasen): 259 ab.
  • Locce Piccola (Male Loče): 39 ab
  • Merecce (Mereče): 62 ab.
  • Monforte del Timavo (Ostrožno Brdo): 104 ab.
  • Monte Chilovi o Montefreddo (Kilovče): 55 ab.
  • "Nevoso" (Snežnik): 8 ab.
  • Paulizza (Pavlica): 17 ab.
  • Pobese (Podbeže): 110 ab.
  • Tabor di Sémbie (Podtabor): 37 ab.
  • Poglie di Torrenova (Dobro Polje): 71 ab.
  • Postegna (Podstenje): 71 ab.
  • Postegnasca o Postegnesca (Podstenjšek): 4 ab.
  • Pregara (Pregarje): 216 ab.
  • Prelose San Egidio (Prelože): 72 ab.
  • Primano (Prem): 184 ab.
  • Racizze (Račice): 160 ab.
  • Recizza (Rečica): 94 ab.
  • Ratecevo in Monte (Ratečevo Brdo): 33 ab.
  • Sabogna (Sabonje): 79 ab.
  • Sarecce di Torrenova (Zarečje): 171 ab.
  • Sarecizza in Val Timavo (Zarečica): 124 ab.
  • Sémbie (Šembije): 209 ab.
  • Sméria (Smrje): 122 ab.
  • Sose (Soze): 39 ab.
  • Starada (Starod): 49 ab.
  • Studena in Monte (Studena Gora): 33 ab.
  • Sussa (Susak): 75 ab.
  • Terciane (Trpčane): 122 ab.
  • Tomigna (Tominje): 129 ab.
  • Topolza (Topolc): 344 ab.
  • Torrenova di Bisterza (Trnovo): 2.200 ab.
  • Villanova [di Elsane] (Nova Vas pri Jelšanah): 15 ab.
  • Villa Podigràie (Podgraje): 270 ab.
  • Verbizza (Vrbica): 145 ab.
  • Verbovo (Vrbovo): 315 ab.
  • Zàbice Castelvecchio (Zabiče): 315 ab.
  • Zaielse (Zajelšje): 52 ab.
  • Zemòn di Sotto (Dolnji Zemon): 457 ab.
  • Zemòn di Sopra (Gornji Zemon): 114 ab.

Personaggi illustri[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]