Titolo di città

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il titolo di città è un titolo onorifico storico che distingue le comunità di tipo urbano da quelle di tipo rurale.

Corona di città.svg

Corona per il titolo di città.

Storicamente (soprattutto nel Medioevo) l'assegnazione di tale titolo comportava privilegi, o comunque un diverso ordinamento legale-amministrativo.

Attualmente, nella maggior parte degli ordinamenti il titolo di città permane come titolo puramente onorifico:[senza fonte] il dualismo città-campagna era infatti uno dei tratti distintivi dell'Ancien Régime, e fu cancellato, almeno dal punto di vista legale, dalla Rivoluzione Francese.

In alcuni ordinamenti (es. Polonia o Croazia) il titolo di città dà diritto ancor oggi a maggiori poteri amministrativi,[non chiaro] ma in senso del tutto diverso dal diritto medievale (in particolare, le città non esercitano potere sui comuni rurali circostanti).

Nel Regno Unito, solo gli abitati aventi il titolo di città sono dotati di sindaco e organi politici[senza fonte]. Le altre località sono sottoposte alla diretta amministrazione delle contee.[senza fonte]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]