Bau (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bau
Bau cover.jpg

Artista Mina
Tipo album Studio
Pubblicazione 24 novembre 2006
Durata 59 min : 57 s
Dischi 1
Tracce 13
Genere Pop
Etichetta PDU/GSU. Distr. Sony
Registrazione studi GSU di Lugano
Certificazioni
Dischi di platino Italia Italia (2)[1]
(Vendite: 160.000+)
Mina - cronologia
Album precedente
(2006)
Album successivo
(2007)
« Così vedrai nelle cose da niente, ritroverai tra le sorprese, il chiaroscuro delle cose... »
(Per poco che sia)

Bau, pubblicato nel 2006, è un album della cantante italiana Mina.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Mogol Battisti (con Andrea Mingardi) - 4:04 - (Andrea Mingardi-Maurizio Tirelli)
  2. Sull'Orient Express - 3:48 - (Andrea Mingardi-Maurizio Tirelli)
  3. Johnny scarpe gialle - 4:54 - (Andrea Mingardi-Maurizio Tirelli)
  4. Nessun altro mai - 4:32 - (Andrea Mingardi-Maurizio Tirelli)
  5. Alibi - 3:42 - (Ania-Luca Rustici)
  6. Per poco che sia - 3:29 - (Samuele Cerri-Mattia Gysi-Axel Pani)
  7. The end - 3:47 - (Andrea Mingardi-Maurizio Tirelli)
  8. Un uomo che mi ama - 6:18 - (Maurizio Morante)
  9. L'amore viene e se ne va - (Andrea Mingardi-Maurizio Tirelli)
  10. Fai la tua vita - 5:05 - (Giancarlo Bigazzi-Marco Falagiani)
  11. Inevitabile - 4:48 - (Andrea Mingardi-Maurizio Tirelli)
  12. Come te lo devo dire - 4:50 - (Agostino Guarino)
  13. Datemi della musica - 5:38 - (Andrea Mingardi)

Musicisti[modifica | modifica sorgente]

Artista[modifica | modifica sorgente]

Arrangiamenti[modifica | modifica sorgente]

Altri musicisti[modifica | modifica sorgente]

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2006-07) Posizione
massima
Grecia[2] 42
Italia[3] 5

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ In breve in La Stampa, 13 febbraio 2007, p. 39. URL consultato il 25 aprile 2011.
  2. ^ (EL) Top 50 Ξένων Aλμπουμ - 28/1-3/2/2007, IFPI Greece. (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2007).
  3. ^ Classifica Fimi del 24 novembre 2006. URL consultato il 29 agosto 2011.