Le più belle canzoni italiane interpretate da Mina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le più belle canzoni italiane interpretate da Mina
Le più belle canzoni italiane Mina 1968.jpg

Artista Mina
Tipo album Studio
Pubblicazione 1968
Dischi 1
Tracce 12
Genere Folk
Pop
Etichetta PDU
Note n° catalogo: PLD 5003
Mina - cronologia
Album precedente
(1968)
Album successivo
(1968)

Le più belle canzoni italiane interpretate da Mina, pubblicato nel 1968, è un album della cantante italiana Mina.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Questo 33 giri non venne venduto con la normale distribuzione nei negozi, ma venne realizzato esclusivamente per gli abbonati ai periodici Rusconi Amica, La Domenica del Corriere e Tribuna illustrata. I brani inclusi furono scelti dai lettori che dovevano indicare, con varie votazioni, le canzoni da loro giudicate le più belle della musica leggera italiana. È praticamente identico a I discorsi, album che sarebbe stato pubblicato l'anno seguente, con due sole canzoni che ne differenziano la lista tracce: E se domani e La musica è finita sarebbero state sostituite da I discorsi e La canzone di Marinella.

Tutti i brani avrebbero trovato spazio nei successivi album della cantante, tranne La musica è finita, pubblicata solamente nel 2004 in The Platinum Collection.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il cielo in una stanza (Versione Acustica) - 2:29 - (Gino Paoli-Mogol)
  2. E se domani - 3:07 - Tratta da: Mina 1964
  3. Munasterio 'e santa Chiara - 2:34 - (Michele Galdieri-Alberto Barberis)
  4. Canzone per te - 3:37 - (Sergio Endrigo-Sergio Bardotti)
  5. Ma l'amore no - 3:35 - (Giovanni D'Anzi-Michele Galdieri)
  6. Se stasera sono qui - 3:36 - (Luigi Tenco-Mogol)
  7. 'O sole mio - 3:44 - (Eduardo Di Capua-Giovanni Capurro)
  8. La musica è finita (inedito su album) - 3:09 - (Nisa-Franco Califano-Umberto Bindi)
  9. Non ti scordar di me - 2:23 - (Eugenio De Curtis-Domenico Furnò-Ernst Marischka)
  10. Io che amo solo te - 3:11 - (Sergio Endrigo)
  11. Silenzioso slow - 2:58 - (Giovanni D'Anzi-Alfredo Bracchi)
  12. Roma, nun fa la stupida stasera - 2:29 - (Armando Trovajoli-Garinei e Giovannini)