Mina canta Napoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo EP di Mina, vedi Mina canta Napoli (EP).
Mina canta Napoli
Mina canta Napoli 1966.jpg

Artista Mina
Tipo album Raccolta
Pubblicazione gennaio 1966
Dischi 2
Tracce 8 di Mina
Genere Folk
Pop
Etichetta Italdisc
Mina - cronologia
Album successivo
(1966)

Mina canta Napoli, pubblicato nel 1966, altri non è che è una "Compilation" di artisti vari chiamata Canta Napoli contenente 20 brani interpretati da più artisti.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Il motivo per cui è inserito qui anche se contiene brani cantati da altri, è perché figura nella discografia ufficiale di Mina con questo titolo, e non con quello della copertina. Lo considereremo dunque, Mina canta Napoli a tutti gli effetti, senza elencare gli altri artisti. Mina interpreta 8 di questi tratti dal suo repertorio napoletano inciso per la Italdisc. Tutti erano stati pubblicati in precedenza o su 45 giri, o su E.P., due di questi sono stati eseguiti anche in altre versioni.

  • Lassame/Let me go, esiste solo in questa versione che è per metà cantata in italiano, e per metà in inglese.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. 'Na sera 'e maggio - 3:14 - Tratta da Due note (1961).
  2. Te vulevo scurdà - 2:03 - (Giuseppe Fucilli-Riccardo Pazzaglia)
  3. 'O ffuoco - 2:11 - (Ettore Lombardi-Salvatore Palomba)
  4. Lassame/Let me go - 2:24 - (Ettore Cenci)
  5. Sciummo - 2:50 - Tratta da Mina N°7 (1964).
  6. Malatia - 2:55 - (Armando Romeo) Edizioni Radiofilmusica (1958)
  7. Nuie - 2:21 - (Rodolfo Mattozzi-Salvatore Palomba)
  8. Celeste - 3:59 - (Eduardo Alfieri-Salvatore Palomba) Edizioni Gennarelli/Scia (1960)

Versioni tracce[modifica | modifica sorgente]

  • Sciummo:
versione Live TV '61, vedi Signori... Mina! vol. 2
  • Malatia:
versione in francese '58 Toi tu sais que je t'aime, vedi Notre etoile
versione '03, vedi Napoli terzo estratto