Zekk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zekk
Universo Universo espanso (Guerre stellari)
Specie Umana
Sesso Maschio
Luogo di nascita Ennth
Affiliazione Nuovo Ordine Jedi, Secondo Imperium, Nuova Repubblica, la Colonia

Zekk è un personaggio dell'universo espanso di Guerre stellari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Jedi Oscuro[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 7 ABY, Zekk passò i primi 9 anni della sua vita su Ennth, dove i suoi genitori erano coloni. Con l'autodistruzione di Ennth, che avveniva ogni 8 anni, Zekk perse i suoi genitori. Gli altri coloni volevano mandarlo in un orfanotrofio, ma Zekk si infiltrò furtivamente sulla fregata di un nuomo di nome Peckhum, che lo prese con sé dopo essere arrivato a Coruscant.

In circa un giorno, incontrò Jacen e Jaina Solo, e divenne presto un loro amico. In seguito, quando i due gemelli tornarono a Coruscant, incontrò altri due amici, Tenel Ka e Lowbacca.

Il talento di Zekk nel trovare oggetti nascosti erano un segno di talento naturale nella Forza. Queste abilità attirarono l'attenzione della Sorella della Notte Tamith Kai, la seconda in comando alla "Accademia dell'Ombra". Zekk venne rapito, e corrotto da Brakiss, il capo dell'accademia. Brakiss aizzò Zekk contro i suoi amici, e dopo aver ucciso l'apprendista di Tamith Kai, Vilas, Zekk guadagnò il titolo di "Cavaliere Oscurissimo".

Zekk venne scelto per scortare Tamith Kai, e altre due Sorelle, a Kashyyyk. Si trovò faccia a faccia con i due gemelli Solo, Tenel Ka, e Lowbacca. Duellò contro Jaina, e la avvertì dell'imminente attacco al Jedi Praxeum. Le lasciò la vita e fuggì.

Zekk comandò l'assalto all'accademia Jedi di Yavin. La maggior parte dei suoi cavalieri Oscuri venne uccisa, come Tamith Kai, e in un ultimo tentativo, raggiunse il Tempio, dove duellò di nuovo con Jaina Solo. Lei provò a riportarlo al Lato Chiaro, ma Zekk sembrava ormai corrotto oltre il limite di redenzione. Dopo il duello Zekk avvertì tutti di stare lontano dal tempio, altrimenti sarebbero tutti morti. Improvvisamente nel Tempio avvenne una esplosione, e Zekk con l'avvertimento aveva salvato tutti. Durante l'esplosione una scheggia di roccia colpì Zekk alla testa facendolo svenire. Jaina e gli altri si presero cura di lui, finché non sarebbe stato meglio.

Cacciatore di Taglie[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi ripreso a Zekk venne chiesto di stare all'accademia per seguire l'addestramento Jedi ma rifiutò perché temeva di cadere di nuovo nel Lato Oscuro. Decise in seguito di diventare un cacciatore di taglie.

Forse era il volere della Forza ma le taglie di Zekk sembravano sempre convergere su Bornan Thul (che era scomparso), che gli causarono parecchi scontri con il pericoloso Boba Fett (sotto il nome falso Aylin Vel). Zekk capì in seguito di avere troppa coscienza per essere un cacciatore, e raggiunse abbastanza fiducia in sé stesso per ritenersi pronto a diventare uno Jedi.

Guerra degli Yuuzhan Vong[modifica | modifica wikitesto]

Durante la Guerra degli Yuuzhan Vong, Zekk fu uno dei membri della squadra Myrkr insieme a Tenel Ka, i gemelli Solo e altri. La squadra salvò due Jedi Oscuri, Welk e Lomi Plo, e Zekk diventò subito diffidente nei loro confronti. I suoi timori si rivelarono veritieri in quanto i due rubarono la nave da usare per fuggire, mentre Raynar Thul era ancora a bordo. Con la sparizione di Raynar, Anakin Solo, e Jacen, Jaina cominciò a scivolare verso il Lato Oscuro.

Zekk dovette stare attento alla sua migliore amica, vedendola passare gradualmente al male. Sapendo che se avesse tentato di aiutarla avrebbe peggiorato le cose, decise di non fare nulla.

Zekk diventò Cavaliere durante una cerimonia su Mon Calamari. Si unì in seguito a Jaina, Tesar Sebatyne, Lowbacca, Tahiri Veila, Jacen, Tenel Ka, e ad altri per combattere i Vong nei cieli di Ebaq IX. Venne poi scelto da Sekot per pilotare un vascello Sekotiano, quando la guerra si concluse.

La crisi del Nido Oscuro[modifica | modifica wikitesto]

Nel 35 ABY, Zekk era uno dei Jedi coinvolti nella disputa riguardo ai confini dei Chiss. Aveva abbandonato il suo posto per andare con altri sopravvissuti della squadra Myrkr nelle Regioni Ignote. Là scoprirono Raynar, che era ancora vivo, e che stava comandando una colonia di Killik. A causa del tempo passato tra i Killik, Zekk diventò un Joiner insieme a Jaina; i due cominciarono a dividere un legame mentale, al punto che il ragazzo cominciava a provare dei sentimenti nei confronti di Jagged Fel. Zekk e Jaina, insieme ai Killik e alla flotta Hapan di Tenel Ka, aiutarono nella difesa di Qoribu dai Chiss.

Quando Luke Skywalker chiamò i Jedi su Ossus, Zekk e Jaina rimasero per aiutare i Killik a vincere la guerra contro i Chiss su Tenupe. Dovettero lavorare con la Jedi traditrice Alema Rar per distruggere una arma dei Chiss. Durante la battaglia di Tenupe Zekk confessò a Jaina di essere geloso di Jag perché era un pilota più bravo di lui. Alla fine della Guerra dello Sciame, Zekk tornò dal Nuovo Ordine Jedi.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Serie Young Jedi Knights (prima apparizione)
  • Star by Star
  • Dark Journey
  • Enemy Lines I: Rebel Dream (menzionato)
  • Destiny's Way
  • The Unifying Force
  • The Joiner King
  • The Unseen Queen
  • The Swarm War
  • Betrayal

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari