Star Wars: Bounty Hunter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Star Wars: Bounty Hunter
Sviluppo LucasArts
Pubblicazione LucasArts
Serie Star Wars
Data di pubblicazione 5 dicembre 2002
Genere Azione
Tema Guerre stellari
Modalità di gioco giocatore singolo
Piattaforma PlayStation 2, GameCube
Supporto DVD-ROM
Periferiche di input joystick

Star Wars: Bounty Hunter (in italiano Cacciatore di Taglie) è un videogioco d'azione distribuito per la console Playstation 2 ambientato nel famoso universo di Guerre stellari.

Trama completa del gioco[modifica | modifica wikitesto]

« Star Wars - Bounty Hunter - La Repubblica Galattica è in pericolo, dopo la battaglia di Naboo il disordine e la corruzione si diffondono in tutta la galassia. Approfitta di questo caos un misterioso e letale culto conosciuto come Bando Gora, i cui furiosi attacchi hanno quasi distrutto le più potenti industrie della galassia. Darth Sidious, ravvisando questo sviluppo come una minaccia ai suoi sinistri piani, convoca il suo nuovo apprendista per discutere della questione... »
(Titoli di testa)

All'inizio del gioco, dopo le celebri scritte in prospettiva, compare Darth Tyranus in comunicazione con il suo maestro Darth Sidious, che discutono di dover trovare l'uomo adatto per la creazione di un esercito di Cloni che daranno poi inizio ad una futura guerra per la Repubblica.

Successivamente, il gioco si ambienta nella Stazione Esterna dove appare l'audace cacciatore di taglie Jango Fett alla ricerca di Meeko Ghintee, un addestratore abusivo di animali da combattimento fuggito dall'asteroide prigione Oovo IV dove era condannato all'ergastolo. Meeko, per fuggire da Jango ruba uno speeder appena acquistato da un locale e Jango, dopo aver perduto il suo jetpack, ne trova un altro dallo stesso venditore e se ne appropria per inseguire Meeko lungo le strutture.

Meeko fugge attraverso le baie d'attracco della Stazione Esterna fino alla sua nave dove viene fermato da Jango e interrogato. Dal ricercatore, Jango riscuote i 5.000 crediti della taglia.

Mentre Meeko viene riportato sulla prigione di Oovo IV dove sconterà un altro ergastolo, Jango e Rozatta (che si fa chiamare Roz) ricevono un messaggio da Darth Tyranus:

« Salute Jango Fett, io sono Tyranus e ho una proposta da farti: sei uno dei pochi scelti per partecipare ad una caccia speciale per una preda speciale, se avrai successo la ricompensa ammonterà a cinque milioni di Crediti della Repubblica; devi localizzare e catturare Komari Vosa viva o morta, è la folle leader del Bando Gora. »

Rozatta si preoccupa a causa dei Bando Gora che divorano tutti coloro che non sono i loro benvenuti chiunque siano, ma Jango, nonostante le implorazioni di Roz, entra in caccia senza la minima preoccupazione, neanche se il suo rivale Montross gli dovesse tagliare la strada.

Arriva quindi su Coruscant per avere informazioni da Jervis Gloom, uno spacciatore di spaccacervello sotto copertura e attivo nei locali di Coruscant. Entrato in un bar Jango lo trova e lo cattura: Gloom confessa di lavorare per Groff Haugg, gestore di un impianto di confezionamento di Nerf nel Settore Industriale di Coruscant. A questo punto Jango si reca alla ricerca di Groff Haugg.
Nella Zona Industriale, Jango nota che al deposito dei Nerf (razza di animali) c'è spaccacervello confezionato, ma Jango ha il sospetto che esso sia diverso da quello normale e ne manda un campione a Roz per le analisi.

Arriva quindi nella sala di ibernazione del Carbonio, ma ormai è troppo tardi: Haugg è stato ucciso dal cacciatore di taglie Montross, che arrivato prima di lui, lo ha congelato nell'ibernatore di Carbonio. Montross si scontra contro Jango e poi fugge, ovviamente in caccia di Vosa.
In seguito Jango, mentre parla con Roz, individua un messaggio per Haugg di un Senatore corrotto di Coruscant, Trell, che potrebbe avere informazioni su Vosa. Si reca allora in un grattacielo pieno di suite sorvegliate e all'ultimo piano trova il Senatore: egli confessa di lavorare per Sebolto, capo del crimine Dug di Malastare e ideatore di un nuovo tipo di spaccacervello per il Bando Gora. Jango lo getta dal grattacielo e uccide le guardie che lo ostacolano.

I risultati delle analisi del campione di spaccacervello hanno rivelato che l'ingrediente principale dello spaccacervello è la comune pianta di Ixetal, ma questa del campione contiene un veleno di cui non si conosce la provenienza.

Poco più tardi, Jango si dirige sull'asteroide prigione Oovo IV per cercare Bendix Fust, un detenuto doppiogiochista e traditore di Sebolto, con una taglia sulla testa di 50.000 crediti; far evadere Bendix Fust e riportarlo su Malastare è l'unico modo per avere un possibile accordo con Sebolto.

Jango, durante il suo cammino nella prigione, conosce la cacciatrice Zam Wesell, la quale reclama Bendix Fust per prima, avendolo trovato lei. I due cacciatori fanno un accordo: decidono di aiutarsi a vicenda per fuggire dalla prigione, dividendosi poi la taglia a metà una volta che Fust sarà portato da Sebolto.

Poiché da quella prigione non si esce più a causa dello scudo attivo, per fuggire Jango distrugge i tre generatori del potente scudo energetico-pressurizzante (che impedisce la fuga perfino a navi e relitti). Una volta collassato lo scudo, Jango si scontra con la sicurezza della prigione e riesce a rubare uno dei loro prototipi di nave Firespray Pursuit Special. Di esso vi erano altri cinque prototipi, ma Jango li distrugge tutti e a quello che ruba toglie il tracciatore, facendo credere quindi che anch'esso è andato distrutto nell'esplosione.

Con la sua nuova nave Jango e Zam escono e distruggono l'interno della prigione con i missili.

Mentre si dirigono su Malastare alla velocità della luce, Montross li tiene d'occhio continuamente monitorandoli ovunque nel tentativo di trovare Vosa per primo.

Insieme riportano Fust su Malastare, pianeta pieno di foreste che ospitano animali aggressivi come nexu, enormi quadrupedi dotati di denti affilatissimi, e sketto, enormi volatili simili a libellule con quattro paia di ali. Il pianeta è popolato principalmente dai dug ed i gran.

I due cacciatori di taglie si dividono: Zam consegna Bendix Fust a Sebolto, che la invita a cena subito dopo aver torturato Fust a morte; lei disgustata, riesce a fuggire grazie all'aiuto di Fett che ha oltrepassato le foreste paludose raggiungendo l'altra rupe e si ritrovano presso l'ingresso di Pixelito City, la città dei Dug.
Durante il cammino si dividono di nuovo: Fett sa che dietro il palazzo di Sebolto c'è una fabbrica sotterranea di spaccacervello e si dirige nella Sala del Trono, dove trova Sebolto. Il dug, tentando di scappare in un tunnel sospeso in aria, rimane ucciso perché si schianta contro un muro e mancando l'appoggio, precipita nel vuoto.

Una volta entrato nella fabbrica e uscito attraverso le baie d'attracco che trasportavano gli imballi di Ixetal da cui ricavano spaccacervello, attraversa una caverna infestata dai Bando Gora e all'uscita della caverna incontra di nuovo Montross, con cui avviene un'altra battaglia. Ancora una volta però, Montross si ritira proprio quando Zam arriva con la nave di Jango, caricandolo e andandosene da Malastare.

Durante una comunicazione con Roz, Jango dice di aver battezzato la sua nave col nome Slave I. Inoltre Zam è ormai a conoscenza di Vosa, avendo sentito pronunciare il suo nome ma Jango non le rivela ancora tutto riguardo la caccia. Tuttavia Jango, prima dello scontro con Montross su Malastare, ha visto i marchi degli Hutt sulla nave che distribuisce lo spaccacervello potenziato.

Diretti verso Tatooine, Jango non sa quale Hutt collabori col Bando Gora. Su Tatooine infatti sono due gli Hutt che si fanno reciprocamente la guerra: Jabba, il più giovane, e Gardulla. Così i due cacciatori di taglie si dividono ancora: Jango andrà da Jabba, portandogli il ricercato Longo Two-Guns su cui l'Hutt ha messo una taglia da 50.000 crediti (è impensabile presentarsi da un Hutt senza offrirgli qualcosa). Zam invece dovrà trovare la reggia di Gardulla. Sconfitto Longo, Jango viene a sapere da Jabba che nella cripta di Gardulla ci sono tutti i dati del sistema di Vosa.
La cripta di Gardulla si trova al di là del canyon dei Predoni Tusken, infestato pienamente sia da Tusken che da animali aggressivi. Zam comunica la sua posizione a Jango, ma durante il dialogo la collega viene catturata dalle guardie di Gardulla. Jango attraversa quindi il canyon e raggiunge la cripta di Gardulla, trovando Zam dietro le sbarre. Poiché Jango intende liberarla solo dopo aver scoperto dove sono i dati di Gardulla, Zam per paura di diventare preda del Dragone Krayt di Gardulla chiama ad alta voce le guardie, urlando di un intruso, e riesce a farlo catturare.
Liberatosi dei gamorreani, Jango fa il giro del palazzo e uccide Gardulla gettandola in pasto al Krayt. Successivamente, uccide il Krayt e recupera il computer con tutti i dati lasciando Zam in cella come segno di lezione per il tradimento.

Salito sulla Slave I, Jango contatta Roz ma appare il volto di Montross che dichiara di aver fatto un'irruzione sulla Stazione Esterna e di aver indisposto Roz, per aver opposto resistenza alla consegna dei dati sul sistema di Vosa. Jango pieno di rabbia e voglia di vendicarsi raggiunge Roz, in fin di vita, che tuttavia riesce a consegnargli una copia dei dati, i quali rivelano che Vosa è su una luna di Bogden. Poiché non può fare niente per salvarla, Jango ascolta le sue ultime parole e fugge alla ricerca di Vosa. Inoltre Montross ha piazzato dei detonatori sulla Stazione Esterna, che esplodono poco dopo la fuga di Jango.

Jango quindi atterra sulla luna Kohlma, dove viene subito attaccato dai Bando Gora. Dopo aver attraversato un immenso lago acido raggiunge Montross su una piattaforma simile a un luogo di sepoltura, sulla quale dopo una lunga e violenta battaglia Jango riesce a sconfiggere definitivamente il rivale e darlo in pasto ai Bando Gora.
Jango prosegue quindi la sua ricerca valicando degli altopiani e dei vecchi ponteggi, riuscendo finalmente a trovare la tana di Vosa. Qui però viene catturato dai Bando Gora e portato in una stanza nascosta, dove viene torturato.
Fa anche la conoscenza di Vosa, che appare poco dopo ma da un angolo tuttavia sbuca fuori la ex-compagna Zam che riesce a liberare Jango e a distrarre Vosa. La leader del Bando Gora ferisce seriamente Zam, mettendola fuorigioco, ma Jango ha impugnato di nuovo le sue armi e spara a Vosa, che riesce a fuggire.

Lo scontro finale avviene nella stanza più remota del tempio. Con un colpo secco, Fett disarma la jedi, che viene poi subitaneamente soffocata da Tyranus che appare dietro Jango poco dopo.

« Congratulazioni cacciatore di taglie! Sono impressionato! Nessun uomo normale può sconfiggere qualcuno addestrato alle arti Jedi, soprattutto qualcuno addestrato da me! [...] Cinque milioni esatto? o molto di più, se verrai con me su Kamino per essere clonato. »

Jango si ricorda ciò che Roz gli aveva detto e nonostante sia stato sempre convinto che la sua vita sarebbe stata difficile, decide di prendere un clone come figlio a cui darà il nome di Boba Fett.

Obiettivi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Durante la sua avventura, Fett dovrà raccogliere un oggetto segreto a forma di piuma dorata per ogni livello del gioco e avrà una serie di taglie secondarie da reclamare vive o morte (tranne negli ultimi tre livelli di gioco). Affronterà tre volte Montross con l'aiuto di Rozatta e Zam Wessel. Supererà i temibili ostacoli di animali pericolosi come i Nexu e il Drago Krait rendendosi famoso in tutta la galassia.

Armamento di base[modifica | modifica wikitesto]

Jango Fett si serve sempre di due pistole blaster senza surriscaldamento, né limiti, in più con esse, può sparare più velocemente del solito. Agganciato al suo zaino jet porta un razzo distruttivo (i razzi singoli si trovano a gruppi di tre); non gli possono mancare i detonatori termici (li può trovare singolarmente o a gruppi di tre); porta sempre con sé i saberdardi kaminoani, sfruttabili per uccidere un nemico con un colpo solo; se in possesso dello zaino jet, può usare il lanciafiamme da polso per sconfiggere facilmente i nemici che gli stanno sempre attorno, come i Bando Gora; per intrappolare i nemici usa il cavo e per individuare le taglie usa lo scanner ID.

Armamento secondario[modifica | modifica wikitesto]

Durante la sua camminata Jango incontrerà pronte all'uso alcune nuove armi ma scadenti: il lanciadetonatori termici sfruttabile per distruggere navette nemiche, i fucili blaster, i cannoni blaster e i razzi a grappolo di tre.

Può trovare anche delle cartucce per jetpack a lunga durata (se si usa il lanciafiamme si esauriscono subito)

Missione di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Luogo Titolo del capitolo Missione 1 Missione 2 Missione 3 Nemici principali Eventi
Stazione Esterna Vivo o morto, Meeko "L'arena" "Merchant's Row" "Baie d'attracco" Meeko Ghintee Combattimento tra due Bohrek, Contatto con Tyranus
Coruscant Malavita altolocata "Zona di intrattenimento" "Zona industriale" "La città superiore" Jervis gloom, Montross Morte di Groph Augh, Apparizione di Komari Vosa
Oovo IV L'Asteroide Prigione "L'irruzione" "L'evasione" "La fuga" Bendix Fust, Meeko Ghintee Incontro di Zam Wesell, Furto della Firespay (Slave I)
Malastare Un'alleanza difficile "Corsa nella giungla" "Il regno di Sebolto" "La fabbrica" Sebolto, Montross, Bando Gora Morte di Sebolto, Apparizione dei Bando Gora
Tatooine Un favore per un hutt "Longo Two-Guns" "Il canyon di Tusken" "Il Palazzo di Gardulla" Longo Two-Guns, Gardulla The Hutt, Bando Gora Incontro con Jabba the Hutt, Cattura di Zam Wesell, scontro con il Drago Krait
Kohlma All'inseguimento di Vosa "La luna dei morti" "Il rifugio di Vosa" "Scontro finale" Komari Vosa, Bando Gora, Montross Morte di Montross, apparizione improvvisa di Zam Wesell, Morte di Vosa

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Rozatta, la Toydariana in affari con Jango per la cattura di molte taglie preliminari. Vanitosa e generosa, è la proprietaria del grande avamposto spaziale noto come Stazione Esterna, che ospita combattimenti fra animali e altri eventi. Chiamata anche Roz, verrà uccisa da Montross. In genere si limita a comunicare con Jango a distanza.
  • Zam Wesell, cacciatrice di taglie mutaforma (sebbene si mostri nelle sembianze di un'attraente donna umana), compare durante l'irruzione di Jango nella prigione su Oovo IV. E' lei infatti ad aver trovato per prima Bendix Fust, il ricercato che permetterebbe a Jango di carpire di più sul Bando Gora. Raggiuntala all'esterno della prigione, Jango stipula un'alleanza (dividendo la taglia d'incasso) e i due decidono di portare Bendix su Malastare, dove il re dei Dug Sebolto attende con ansia che qualcuno gli porti il traditore (Bendix). Zam ignora la caccia che Jango ha intrapreso, che vede l'obiettivo di eliminare Komari Vosa, ma suo malgrado ne resta implicata. Sebbene tradirà la fiducia di Jango su Tatooine, Zam saprà farsi perdonare salvando Jango da Vosa su Kohlma nello scontro finale.
  • Meeko Ghintee, fuorilegge, baro e criminale attivo nei combattenti fra animali, è solito equipaggiare le bestie combattenti con dispositivi a distanza per poterle controllare e ottenere così facili vittorie (e soldi). Viene catturato da Jango e spedito su Oovo IV. Quando Jango s'intrufola nella prigione per trovare e portar via Bendix Fust, Meeko viene ucciso proprio dal cacciatore di taglie in quanto stava ostacolando la sua fuga.
  • Groff Haugg, gangster implicato nello spaccio di spaccacervello, viene trovato morto congelato su Coruscant per mano di Montross. Doveva essere interrogato da Jango Fett per ricevere informazioni sul Bando Gora, ma risulterà comunque "utile" poiché fornisce delle false indicazioni a Montross, deviandolo dall'obiettivo (Montross infatti finirà sul sistema di Gazzari, capendo di essere stato fregato). Roz dice che il fatto che abbia mentito a Montross, pur di non rivelare la posizione del Bando Gora, dovrebbe far riflettere sulla pericolosità del culto a cui Jango dà la caccia.
  • Connus Trell, un politico corrotto di razza Twi'lek implicato nel commercio di spaccacervelli e in contatto con Sebolto. Vive in un attico su Coruscant. Jango lo raggiunge per estorcergli informazioni, ma poi viene gettato da Fett stesso dal grattacielo a causa del sopraggiungere delle guardie.
  • Jervis Gloom, spacciatore di spaccacervello Coruscantiano che ne possiede una fabbrica. E' in contatto con Haugg.
  • Smootie, un prigioniero anziano di Oovo IV a cui è concesso di lavorare, finge di essere sordo ma in realtà ci sente benissimo. Aiuta Jango quando questi s'infiltra nella prigione, indicandogli dove trovare Bendix Fust e, in seguito, come distruggere lo scudo protettivo della prigione-asteroide. A quanto pare Smootie aiuta Jango perché così potrà incassare alcune taglie dei prigionieri in rivolta.
  • Bendix Fust, doppiogiochista e ricercato vivo da Sebolto (che desidera punirlo per un tradimento), è imprigionato su Oovo IV. Jango lo trova quando ormai è stata Zam Wesell a liberarlo e i due, viste le circostanze, decidono di allearsi per portarlo su Malastare e dividerne la taglia. In realtà Bendix serve a Jango per scoprire nuove informazioni sul Bando Gora. Bendix invece viene torturato a morte dagli sgherri di Sebolto.
  • Sebolto, re dei Dug e Leader del Crimine Malastareiano, possiede una fabbrica di spaccacervello. Muore durante l'infiltrazione di Jango nella sua fabbrica, poiché si lancia in un tunnel ma non riesce ad arrivare dall'altra parte e cade nel vuoto.
  • Gardulla the Hutt, familiare di Jabba the Hutt e in lotta con lui per il controllo di Tatooine, viene mangiata dal suo drago krayt quando Jango la getta nell'arena.
  • Jabba the Hutt, aiuta Jango a trovare i dati per raggiungere Komari Vosa. Non sopporta la parente Gardulla. Decide di aiutare Jango solo perché questi gli porta Longo.
  • Longo Two-Guns, astuto e spietato criminale, ricercato vivo o morto da Jabba the Hutt per 50.000 crediti.
  • Montross, traditore Mandaloriano la cui avventatezza costò la morte di Jaster Mereel. Combatte più volte contro Jango nel tentativo di vincere la caccia a Komari Vosa, ma alla fine viene disarmato da Jango Fett su Kohlma e lasciato all'intervento dei parassiti del Bando Gora, che lo divorano.
  • Jaster Mereel, Solo menzionato (e visibile nel fumetto integrato allo storyline) era il capo dei Mandaloriani nella guerra civile mandaloriana, dove prese in custodia Jango (all'epoca un fanciullo) dopo che la sua famiglia fu assassinata dalla Ronda dell Morte su Concorde Dawn. Difatto divenne il mentore di Jango e dopo la sua morte, causata da un errore tattico di Montross, Fett divenne il suo successore come capo dei Mandaloriani.
  • Komari Vosa, ex-jedi e padawan del conte Dooku, da prigioniera è diventata leader del Bando Gora e con esso minaccia di espandere il suo dominio nella Galassia. Sulla sua testa, il conte Dooku ha messo una taglia da 5 milioni di crediti della Repubblica.
  • Conte Dooku, Ex-membro del Consiglio dei Jedi, nonché uno dei cavalieri più forti del corpo, è passato al Lato Oscuro sottomettendosi a Darth Sidious e abbracciando le vie dei Sith. Constatando col suo maestro che il Bando Gora, guidato dalla sua ex-padawan Komari Vosa, ha raggiunto un livello troppo alto, tale da minacciare i piani di conquista dei Sith, Dooku mette sulla testa di Vosa una taglia da 5 milioni di crediti della Repubblica. Inoltre contatta alcuni dei migliori cacciatori di taglie della Galassia, invitandoli a partecipare a questa caccia particolare. Alla fine sarà lui che ucciderà Komari Vosa su Kohlma, facendo intuire a Jango che conoscesse già l'ubicazione del Bando Gora. Dooku infatti rivelerà che tutta la caccia altro non era che un test, che Jango ha superato brillantemente. Proporrà quindi a Jango di farsi clonare su Kamino, dopo avergli consegnato il premio in denaro.
  • Bando Gora, gruppo di parassiti morti-viventi originari da Kohlma, una luna di Bogden; si nutrono di qualsiasi intruso e la fama del loro culto è nota a tutti nella galassia. L'ex-jedi Komari Vosa è la loro leader. I membri del Bando Gora sono molto pericolosi, in quanto le tossine potenziate del comune spaccacervello donano un'elevata vigoria fisica e un'alterazione della mente, rendendoli completamente schiavi della loro leader.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il lungo evento del videogioco è la cosiddetta "via di mezzo" degli eventi che succedono tra il primo e il secondo episodio della saga di Star Wars.
  • Raccogliendo tutti i segreti nascosti e catturando tutte le taglie secondarie, si possono visualizzare fotografie e scene tagliate del gioco nei contenuti speciali nel menù principale.
  • Nel livello "L'Evasione" si vede per la seconda volta Meeko Ghintee come normalissimo personaggio, questa volta da catturare morto.
  • Nel livello "Il Canyon di Tusken", è presente il pozzo del Sarlacc.
  • Nel livello "Longo Two-Guns" viene citato Watto, che mai appare nel gioco.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi