SummerSlam (2003)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE SummerSlam 2003)
SummerSlam 2003
Colonna sonora "St. Anger" dei Metallica
Prodotto da WWE
Brand RAW e SmackDown
Sponsor Stacker 2
Data 24 agosto 2003
Sede America West Arena
Città Phoenix, Arizona
Spettatori 16.113
Cronologia pay-per-view
Vengeance (2003) SummerSlam 2003 Unforgiven (2003)
Progetto Wrestling

WWE SummerSlam 2003 è stato un evento in pay-per-view (PPV) di wrestling prodotto dalla World Wrestling Entertainment (WWE) che ha avuto luogo il 24 agosto 2003 alla America West Arena a Phoenix, Arizona.[1] Si trattava della sedicesima edizione di SummerSlam e ha visto svolgersi il secondo Elimination Chamber Match della storia.

Storyline[modifica | modifica wikitesto]

A Summerslam sei atleti ovvero Goldberg, Triple H, Shawn Michaels, Randy Orton, Kevin Nash e Chris Jericho si affronteranno in un Elimination Chamber match per il World Heavyweight Championship detenuto da Triple H. Il tutto iniziò alla conferenza stampa di SummerSlam, dove venne annunciato che Triple H e Goldberg si sarebbero affrontati in un Single Match. Nella puntata di Raw del 4 agosto il Co-General Manager di Raw Eric Bischoff annunciò che il match sarebbe stato senza squalifiche, ma l'altro Co-General Manager di Raw Stone Cold Steve Austin annunciò che Triple H avrebbe dovuto difendere il World Heavyweight Championship contro Goldberg, Kevin Nash, Randy Orton, Shawn Michaels e Chris Jericho in un Elimination Chamber match. Nell'episodio di Raw del 18 agosto, Orton affrontò Goldberg, ma Nash interferì attaccando Goldberg. Successivamente arrivò Michaels nel ring per colpire Triple H con la cintura dei pesi massimi, ma Jericho evitò il tutto, colpendo Michaels con una sedia d'acciaio.

Un'altra faida è per il WWE Championship detenuto da Kurt Angle il quale affronterà Brock Lesnar. Il tutto iniziò a Vengeance, dove Angle sconfisse il campione Lesnar e Big Show in un Triple Threat match, conquistando il titolo. Nella puntata di SmackDown! del 31 luglio, The Next Big Thing chiese una rivincita contro Kurt Angle per il titolo WWE. Il Chairman della WWE, Vince McMahon, disse che Lesnar si sarebbe dovuto guadagnare quest'opportunità battendo proprio lui stesso in uno Steel Cage match con Angle come arbitro speciale. Nello Steel Cage match nessuno trionfò, dato che Lesnar e McMahon attaccarono Angle. Nella puntata di SmackDown! del 14 agosto, McMahon annunciò il match valido per il WWE Championship tra il campione Kurt Angle e lo sfidante Brock Lesnar a SummerSlam.

Nella puntata di Raw del 23 giugno, dopo che Kane perse un match valido per il World Heavyweight Championship contro Triple H, fu costretto a togliersi la maschera di fronte a tutto il pubblico ed al suo ormai ex compagno di tag team, Rob Van Dam. Nella puntata di Raw del 7 luglio, Kane attaccò RVD nel backstage. La settimana successiva, Eric Bischoff garantì a Van Dam un match contro Kane che si sarebbe svolto la settimana seguente; tale match finì in no-contest. Nella puntata di Raw del 4 agosto, Shane McMahon annunciò un No Holds Barred match tra Kane e RVD per SummerSlam.

Nella puntata di SmackDown! del 7 agosto, Eddie Guerrero e Chris Benoit si affrontarono in un match che terminò in no-contest, a causa delle interferenze di Rhyno (in faida con Benoit) e di Tajiri (in faida con Guerrero). Per ristabilire l'ordine, l'ufficiale WWE Sgt. Slaughter stipulò un tag team match tra il team di Guerrero e Benoit contro quello formato da Rhyno e Tajiri, vinto dai primi due. La settimana successiva venne annunciato un Fatal 4-Way match, valido per il WWE United States Championship, tra il campione Eddie Guerrero, Chris Benoit, Rhyno e Tajiri per SummerSlam.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Brand Risultati Stipulazioni Durata
Heat SmackDown Matt Hardy ha sconfitto Zach Gowen per forfeit Single match 00:00
Heat SmackDown Rey Mysterio (c) ha sconfitto Shannon Moore Single match per il WWE Cruiserweight Championship 02:03
1 Raw La Résistance (René Duprée e Sylvain Grenier) (c) hanno sconfitto The Dudley Boyz (Bubba Ray e D-Von Dudley) (con Spike Dudley) Tag team match per il World Tag Team Championship 07:49
2 SmackDown The Undertaker ha sconfitto A-Train (con Sable) Single match 09:19
3 Raw Shane McMahon ha sconfitto Eric Bischoff Falls Count Anywhere match 10:36
4 SmackDown Eddie Guerrero (c) ha sconfitto Chris Benoit, Rhyno e Tajiri Fatal 4-Way match per il WWE United States Championship 10:50
5 SmackDown Kurt Angle (c) ha sconfitto Brock Lesnar per sottomissione Single match per il WWE Championship 21:17
6 Raw Kane ha sconfitto Rob Van Dam No Holds Barred match 12:49
7 Raw Triple H (c) (con Ric Flair) ha sconfitto Goldberg, Chris Jericho, Randy Orton, Kevin Nash e Shawn Michaels Elimination Chamber match per il World Heavyweight Championship 19:12

Elimination Chamber match[modifica | modifica wikitesto]

Eliminato Wrestler Entrata Eliminato da Modalità di eliminazione
01 1 Kevin Nash 04 4 Chris Jericho Schienato in seguito alla Sweet Chin Music di Michaels
02 2 Randy Orton 03 3 Goldberg Schienato in seguito alla Spear
03 3 Shawn Michaels 01 1 Goldberg Schienato in seguito alla Jackhammer
04 4 Chris Jericho 02 2 Goldberg Schienato in seguito alla Jackhammer
05 5 Goldberg 06 6 Triple H Schienato in seguito ad un colpo di Sledgehammer
06 Vincitore Triple H 05 5 N/A N/A

Note[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling