Teri Polo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Teri Polo nel 2011

Teri Polo, all'anagrafe Theresa Polo (Dover, 1º giugno 1969), è un'attrice e modella statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver studiato balletto dall'età di cinque anni alla New York's School of American Ballet, ed aver vinto un concorso per modelle, Teri Polo si trasferì a New York per intraprendere la carriera di attrice.

Partecipò al serial televisivo Un medico tra gli orsi (Northern Exposure). Nel 2000 ottenne il suo primo ruolo importante, quello di Pamela Byrnes nel film Ti presento i miei e nel suo sequel Mi presenti i tuoi? del 2004, al fianco di Robert De Niro e Ben Stiller. In seguito la Polo ottenne numerosi ruoli in alcune serie TV come The Practice - Professione avvocati, Felicity, Chicago Hope, Numb3rs, e Frasier, fino a diventare uno dei membri fissi del cast di TV 101 e West Wing - Tutti gli uomini del Presidente.

Nel febbraio 2005 è apparsa nuda sulla copertina della rivista Playboy. Inoltre nel 2002 la rivista Maxim ha posizionato l'attrice alla posizione numero 42 della sua classifica delle donne più sexy.

Da giugno 2013 è una delle protagoniste della serie TV The Fosters, in onda su ABC Family e prodotta da Jennifer Lopez.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997 ha sposato il fotografo Anthony Moore da cui ha avuto un figlio, Griffin, nato il 7 agosto 2002; hanno divorziato nel 2005.

Nel 2007 si è legata a Jamie Wollam (batterista dei gruppi musicali Avion e Venice) da cui ha avuto una figlia, Bayley, nata il 20 dicembre dello stesso anno; la coppia si è separata nel 2012.

Attivismo[modifica | modifica wikitesto]

Teri Polo in una manifestazione

Teri Polo è un'attivista per il diritti civili, specialmente per quelli LGBTQ+. Ha partecipato a moltissime manifestazioni e ha fatto sì che entrasse in vigore una legge, chiamata Legge Teri, che consente l'adozione di un bambino anche da parte di un solo genitore.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74074936 · ISNI (EN0000 0000 7823 7906 · LCCN (ENno2002074560 · GND (DE140912142 · BNF (FRcb14458532c (data) · BNE (ESXX1297459 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2002074560