Vi presento i nostri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vi presento i nostri
Little Fockers.JPG
Robert De Niro e Ben Stiller in una scena del film
Titolo originaleLittle Fockers
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2010
Durata98 min
Generecommedia
RegiaPaul Weitz
SoggettoLarry Stuckey, John Hamburg
SceneggiaturaLarry Stuckey, John Hamburg
ProduttoreJane Rosenthal, Robert De Niro, Jay Roach, John Hamburg
MusicheStephen Trask
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Vi presento i nostri (Little Fockers) è un film del 2010, diretto da Paul Weitz e interpretato da Robert De Niro e Ben Stiller. È il sequel di Ti presento i miei (2000) e Mi presenti i tuoi? (2004), e come questi ultimi ha un registro spiccatamente comico. Il titolo in originale riprende il Meet the Fockers del secondo capitolo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Greg Fotter (in originale Focker) e la moglie Pam sono felicemente sposati e da poco genitori di due gemelli: Samantha e Harry. Entrambi sono troppo presi dal lavoro e dai lavori per la nuova casa, inoltre Greg è diventato un uomo in carriera, tanto che Andi Garcia, una giovane e avvenente rappresentate farmaceutica, gli chiede di fargli da testimonial per un nuovo farmaco contro la disfunzione erettile chiamato Sustengo. La coppia deve anche trovare una scuola per i gemelli, e una scelta papabile è l'istituto privato di alto livello chiamato "Scuola dei piccoli umani". Samantha è amante degli sport e sembra essere più intelligente di Harry, il quale ha difficoltà a farsi degli amici a scuola ed è più basso della gemella: il suo unico amico è una lucertola di nome Arthur (che ricorda al nonno un'orrenda esperienza in Vietnam), inoltre porta ancora il pannolino.

Intanto Jack sta facendo delle analisi genealogiche sui Byrnes, ma è irato con suo genero Bob, che ha tradito la figlia Debbie con un'infermiera: i due sono ufficialmente separati. Questo gli fa sfiorare l'infarto, così sente il bisogno di designare un nuovo capofamiglia, e la sua scelta ricade su Greg, che chiama "Don Fotter", al quale confida anche dell'infarto. Jack è perentorio nella necessità che il "Don Fotter" abbia per la propria discendenza una casa sicura, un'ottima istruzione e finanze solide.

Roz ha iniziato un programma televisivo sulla sessualità e Bernie è in Spagna a imparare il flamenco. Greg ha superato l'ex relazione di Pam con Kevin, e sono diventati buoni amici: Kevin si è completamente immerso nello spiritualismo e nella medicina orientale.

Jack e Dina arrivano a Chicago per partecipare al quinto compleanno dei gemelli. Arriva anche Kevin, appena reduce da una rottura e pare sia nuovamente interessato a Pam. Saputo degli interessi verso la "Scuola dei piccoli umani", si propone per mettere una buona parola per i bambini agli occhi di Prudence, la direttrice.

Greg cerca di impressionare Jack per meritarsi il titolo di "Don Fotter": i due visitano la scuola, che è di altissimo livello, e quindi costosissima. Gli operai nella casa in costruzione bivaccano e i lavori sono a rilento, Greg non riesce a farsi valere col capocantiere e Kevin arriva in soccorso offrendo una sua multiproprietà con un enorme giardino. Greg inizia a non fare una bell'impressione agli occhi di Jack per il titolo di "Don Fotter".

Per guadagnare più soldi e pagare la Scuola, Greg decide di accettare l'invito a parlare al convegno per il Sustengo (che si terrà in un albergo), e ne parla con Pam. Samantha ascolta la conversazione telefonica fraintendendo tutto e raccontandolo al nonno: Jack arriva a pensare che Greg stia per tradire Pam con la rappresentante Andi all'albergo, così tenta di pedinarlo, tuttavia fallendo.

Greg va al convegno e Andi, per fare ingelosire un ex ragazzo, si scatta una foto con lui, che caricherà sulla sua pagina MySpace. Al convegno Greg incontra Bob, l'ex cognato, che rivela di sentirsi molto più libero ora che non ha più il giogo dell'ex suocero, ridicolizzando l'idea di Jack di chiamarlo "Don Bob": Greg si sente la seconda scelta di Jack. Intanto questi torna a casa e prende una pastiglia di Sustengo per fare sesso con Dina, ma arriva a pensare che le pastiglie servano a Greg.

Il giorno dopo Jack cerca informazioni su Andi Garcia su Internet, trovando la sua pagina MySpace e fraintendendo tutto. Intanto Kevin continua a fare un'ottima figura verso Jack, mostrando l'immensa multiproprietà e facendo accedere Samantha e Harry alla scuola tramite la sua conoscenza della direttrice.

Durante la visita si palesano le superiori capacità intellettive di Samantha rispetto a Harry, e Jack inizia a pensare che lei sia "più Byrnes" e lui "più Fotter". Jack cerca di convincere Pam a lasciare Greg per Kevin, così Greg, in preda all'ira, rivela a tutti dell'attacco cardiaco del suocero e passa una notte da solo nella casa in costruzione. Viene però raggiunto da Andi che si ubriaca e tenta di sedurlo, ma vengono visti da Jack, che voleva chiedere scusa al genero e fraintendendo la scena. Andi praticamente assale Greg e svengono in una buca nel terreno.

Il mattino dopo arriva Bernie e porta Greg alla festa assieme alla lucertola Arthur, tutta organizzata da Kevin ed estremamente esagerata, alla quale partecipa anche Roz e Kevin fa recapitare Sfigatto. Mentre Kevin si dimena su un palo da trapezista, osserva i quattro Fotter felici abbracciarsi e, sfogandosi con Roz capisce di dover cercare l'anima gemella: fraintendendo le intenzioni benevole della donna, la bacia, proprio mentre arriva Bernie che lo sgrida.

Greg chiede scusa a Jack che però lo prende a pugni: i due iniziano a lottare, mentre Greg giura che non ci sia stato niente con Andi. Jack ha un altro attacco di cuore, mentre Sfigatto mangia Arthur: viene chiamata l'ambulanza e qui Jack dichiara di aver capito dalle sue pulsazioni che il genero è innocente: finalmente ammette che Greg è il Don Fotter.

Quattro mesi più tardi è Natale e tutti gli otto protagonisti sono riuniti in casa Fotter. Qui Bernie e Roz dichiarano di volersi trasferire a Chicago, inoltre hanno scoperto che Jack ha ascendenze ebraiche.

Nell'ultima scena si vede Jack alle prese con google, scoprendo il video del discorso di Greg, in cui parla della sua esperienza col suocero.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La produzione del film è iniziata nel luglio 2009[1][2]. Il 28 gennaio 2010, la data di uscita del film è stata rinviata al 22 dicembre 2010, precisamente sei anni dopo l'uscita del secondo episodio[3]. Il primo trailer ufficiale del film è uscito il 24 giugno 2010[4].

Inizialmente escluso dal progetto, Dustin Hoffman ritorna nel ruolo del padre di Greg. L'attore appare in scene aggiuntive che sono state girate a settembre 2010.[5]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito negli Stati Uniti il 22 dicembre 2010, mentre in Italia il 14 gennaio 2011.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Dovendo scegliere un suo successore come "capofamiglia" Jack enfatizza la sua decisione facendo riferimento al film cult Il Padrino (The Godfather in inglese), giocando con il nome dei generi: infatti Bob sarebbe stato "The Bobfather", successivamente dovendo scegliere Greg, questi diventa "The Godfocker". I giochi di parole si perdono nella traduzione italiana, resi come "Don Bob" e "Don Fotter".

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Little Fockers" A Go: Report
  2. ^ "Those 'Little Fockers' find their director"
  3. ^ (EN) Vi presento i nostri, su Box Office Mojo. URL consultato il 22 settembre 2015. Modifica su Wikidata
  4. ^ Meet The Little Fockers, 24 giugno 2010, The Film Stage. URL consultato il 24 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2010).
  5. ^ Confermato: Dustin Hoffman in Vi Presento i Nostri | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  6. ^ (EN) Nomination Razzie Awards, su razzies.com (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2011).
  7. ^ Razzie Awards 2011, su badtaste.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema