Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Profeti minori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Profeti Minori)
Jump to navigation Jump to search
Antico Testamento
Ebraico, Cattolico, Ortodosso, Protestante

Pentateuco:

Profeti anteriori o Libri storici:

Profeti posteriori - Profeti maggiori:

Profeti posteriori - Profeti minori:

Scritti:

Meghillot:

Sino a qui riferimenti ebraici

Deuterocanonici
(non canonici per/secondo gli ebrei,
canonici per cattolici e ortodossi,
apocrifi per protestanti)
Ortodosso
Copto
Siriaco (Peshitta)
Progetto Religione
uso tabella

Profeti minori, o i 12 profeti, sono gli autori di 12 libri della Bibbia, considerati un unico libro nella Tanakh dagli ebrei e contati separatamente nell'Antico Testamento dai cristiani).

Essi sono così definiti per la brevità dei loro libri in contrapposizione con quelli degli altri autori di libri profetici, detti maggiori: Isaia, Geremia, Ezechiele e Daniele, quest'ultimo, però, considerato tale solo nella tradizione cristiana.

La dicitura di ambiente ebraico è תרי עשר (tərê ʿaśar, i dodici in aramaico), quella greca Μικροί προφήτες (mikròi profétes, profeti minori) o Δωδεκαπροφήτον (Dodekaproféton, dodici profeti).

L'ordine dei 12 libri nel testo masoretico (e perciò nelle bibbie ebraiche, cattoliche e protestanti) è:

n. Libro Profeta
1 Libro di Osea Osea
2 Libro di Gioele Gioele
3 Libro di Amos Amos
4 Libro di Abdia Abdia
5 Libro di Giona Giona
6 Libro di Michea Michea
7 Libro di Naum Naum
8 Libro di Abacuc Abacuc
9 Libro di Sofonia Sofonia
10 Libro di Aggeo Aggeo
11 Libro di Zaccaria Zaccaria
12 Libro di Malachia Malachia

Nella Bibbia dei LXX, invece, il libro di Gioele è collocato al quarto posto e quello di Michea al terzo. Questo ordine è tuttora seguito dai cristiani ortodossi.

L'ordine segue approssimativamente la cronologia della vita dei profeti, non l'ordine di redazione dei testi. I primi sei profeti (tranne Gioele) risalgono al periodo assiro antico. La collocazione di Gioele subito prima di Amos, anche in assenza di riferimenti biografici, è motivata dal fatto che il secondo versetto di Amos riprende parte di uno degli ultimi di Gioele (il 4,16). I successivi tre profeti vissero nel tardo periodo assiro e gli ultimi tre in età persiana.

La redazione finale dei testi risale al periodo persiano (538-332 a.C.), tranne il caso del libro di Giona (libro di cui Giona è il principale personaggio, non l'autore) risalente al periodo ellenistico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN186714731 · LCCN (ENn79092998 · GND (DE4031058-9 · BNF (FRcb12008278v (data)