Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Eikev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Eikev, Ekev, Ekeb, o Eqeb (ebraico: עֵקֶב — tradotto in italiano: “se [seguirete]”, seconda parola e incipit di questa parashah) 46ª porzione settimanale della Torah (ebr. פָּרָשָׁה – parashah o anche parsha/parscià) nel ciclo annuale ebraico di letture bibliche dal Pentateuco, terza nel Libro del Deuteronomio. Rappresenta il passo Deuteronomio 7:12-11:25, che gli ebrei leggono generalmente in agosto.

La parashah riporta le benedizioni di obbedienza a Dio, le direttive per prendere possesso della terra, l'incidente del Vitello d'oro, la morte di Aronne, i compiti dei Leviti e le esortazioni di servire Dio.

Il Vitello d'oro (acquerello di James Tissot, 1896–1902 ca.)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(ENITHEYI)

Testi[modifica | modifica wikitesto]

Commentari[modifica | modifica wikitesto]

Old book bindings.jpg
Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ebraismo