Galaad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il personaggio del ciclo arturiano, vedi Galahad.
Le colline di Galaad (l'attuale Jalʻād), Giordania.

Il Galaad è una regione dell'antica Palestina situata a est del fiume Giordano, corrispondente all'attuale Giordania nord-occidentale. La regione è delimitata a nord dal fiume Yarmūk e a sud-ovest da quelle che erano note nei tempi antichi come «pianure di Moab»; a est non presenta confini ben definiti. Talvolta il nome «Galaad» viene usato in senso più generale per indicare l'intera regione a est del fiume Giordano.

Il nome Galaad compare per la prima volta nel racconto biblico dell'ultimo incontro tra Giacobbe e Labano (Genesi 31, 21 - 22). Dopo che Israele sconfisse Sicon, quest'area fu assegnata alle tribù di Ruben, di Gad e a metà della tribù di Manasse. Ammon e Moab, sebbene situate a sud-est e a sud, talvolta estesero i propri domini fino a comprendere alcune parti del Galaad meridionale. Tiglath-pileser III istituì la provincia assira di Galʿazu (Galaad) nel 733 a.C. circa.

Il Galaad fu lo scenario della battaglia tra Gedeone e i Madianiti e fu anche la dimora del profeta Elia. Il «balsamo di Galaad» (Genesi 37, 25; Geremia 8, 22), usato a scopo medico nell'antichità, era il mastice ricavato da Pistachia lentiscus; con questo nome ora ci si riferisce comunemente ai germogli di una specie di pioppo (Populus) nordamericano usato per fare sciroppi per la tosse.