Mano d'Argento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Mano Argentata)

La Mano d'Argento (Silver Hand, tradotto anche come "Mano Argentata"[1] e "Mano Argentea"[2]) è un'organizzazione presente nell'universo di Warcraft creato da Blizzard Entertainment.

Era un ordine di paladini fondato dall'arcivescovo di Lordaeron Alonsus Faol, e al cui capo era stato eletto il suo assistente, il più grande fra i paladini, Uther l'Araldo della Luce. Egli venne ucciso in seguito ad un combattimento impari dal principe traditore, il paladino caduto Arthas, che liquidò più tardi l'intero ordine ormai in rovina senza la guida di Uther. Venne poi rifondato da Tirion Fordring e spedito a Lordaeron per aiutare l'Alba d'Argento a ripulire le Terre Infette. Qui Alba d'Argento e Mano d'Argento si unirono sotto il nome di Crociata Argentea, per abbattere il Flagello una volta per tutte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Blizzard Entertainment Warcraft III: Reign of Chaos.
  2. ^ Aaron Rosenberg La discesa delle tenebre.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) la Mano d'Argento, in Wowpedia, Curse Inc.

Warcraft Portale Warcraft: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Warcraft