Maarten Tjallingii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maarten Tjallingii
Antwerpen - Scheldeprijs, 8 april 2015, vertrek (B120).JPG
Tjallingii allo Scheldeprijs 2015
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 188 cm
Peso 81 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2016
Carriera
Squadre di club
2003-2005 Marco Polo
2006-2007 Skil-Shimano
2008 Silence
2009-2012 Rabobank
2013 Blanco
2013-2014 Belkin
2015-2016 Lotto NL-Jumbo
Statistiche aggiornate al marzo 2017

Maarten Pieter Tjallingii (Leeuwarden, 5 novembre 1977) è un ex ciclista su strada olandese, professionista dal 2003 al 2016. Nel 2006 si è aggiudicato il Giro del Belgio e nel 2011 ha ottenuto il terzo posto alla Parigi-Roubaix.

È vegetariano, caratteristica insolita per un ciclista[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Tjallingii debuttò tra i professionisti nell'agosto del 2003 con la squadra cinese Marco Polo. Ottenne le prime vittorie al Tour du Faso, gara africana della quale già aveva vinto una tappa nel 2001 correndo da dilettante, e alla Rund um Rhede in Germania.

Nel 2006 si trasferì alla Skil-Shimano, con la quale disputò la sua migliore stagione vincendo Giro del Belgio e Tour of Qinghai Lake. Dopo essere rimasto in questa squadra anche nel 2007, nel 2008 passò alla belga Silence-Lotto, con la quale esordì in un Grande Giro, la Vuelta a España, terminando cinquantottesimo. Ai campionati del mondo su strada fu invece sessantaseiesimo nella prova in linea.

Nel 2009 fu ingaggiato dalla Rabobank, ottenendo, come nella stagione precedente, vari piazzamenti in corse nei territori tra Belgio e Paesi Bassi (ottavo all'Eneco Tour nel 2009 e settimo nel 2010). Nel 2011 si classificò terzo alla Parigi-Roubaix dietro al fuggitivo Johan Vansummeren e a Fabian Cancellara. Nel 2013 ritornò al successo dopo sette anni aggiudicandosi la seconda e ultima frazione della World Ports Classic.

Si ritirò dall'attività nel giugno 2016, all'età di 38 anni.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2ª tappa Tour du Faso
Rund um Rhede
1ª tappa Tour du Faso
Classifica generale Tour du Faso
7ª tappa Tour of Qinghai Lake
Classifica generale Tour of Qinghai Lake
1ª tappa Giro del Belgio
Classifica generale Giro del Belgio
2ª tappa World Ports Classic

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2009: 100º
2013: 131º
2014: 92º
2015: 119º
2016: 124º
2010: 132º
2011: 99º
2012: non partito (4ª tappa)
2008: 58º
2014: 137º
2015: non partito (19ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2008: 135º
2009: ritirato
2010: 95º
2011: 138º
2012: 62º
2013: 63º
2014: 41º
2015: 114º
2016: 99º
2006: 68º
2007: 56º
2008: 21º
2009: 95º
2010: 49º
2011: 91º
2012: ritirato
2013: 52º
2014: 80º
2015: 103º
2016: 95º
2006: 90º
2007: 72º
2008: ritirato
2009: 63º
2010: 31º
2011: 3º
2012: 33º
2013: 18º
2014: 51º
2015: 83º
2016: 27º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Salisburgo 2006 - In linea Elite: ritirato
Varese 2008 - In linea Elite: 66º
Copenaghen 2011 - In linea Elite: 44º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Maurizio Crosetti, SURPLACE IL VEGETARIANO A PEDALI, in ricerca.repubblica.it, 11 maggio 2009. URL consultato il 12 febbraio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]