Larry Middleton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Larry Middleton
Larry Middleton - Stefanel Trieste.jpg
Middleton in azione nel 1990 con la maglia della Stefanel Trieste
Nome Larry Darnell Middleton
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Italia Italia
Altezza 190 cm
Peso 92 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Ritirato 2006
Carriera
Giovanili
Los Angeles Valley College
Clemson Tigers
Squadre di club
1988-1989 Olympiakos
1989-1992 Pall. Trieste 101 (2.033)
1992-1994 Basket Rimini 75 (1.973)
1994 Pall. Trieste 8 (116)
1994-1995 Basket Cervia 33 (822)
1995-1996 CSP Limoges
1996-1997 A.P.L. Pozzuoli 39 (823)
1997-2000 Mens Sana Siena 96 (1.504)
2000-2002 V.L. Pesaro 77 (788)
2002-2005 Scandone 98 (1.401)
2005-2006 Castelletto Ticino 25 (184)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Larry Darnell Middleton (Canton, 20 luglio 1965) è un ex cestista e dirigente sportivo statunitense naturalizzato italiano, professionista in Grecia, Italia e Francia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

All'età di 23 anni è approdato in Grecia, all'Olympiakos.

Middleton è arrivato in Italia nell'estate del 1989, quando ha firmato con la Stefanel Trieste guidata in panchina dal montenegrino Bogdan Tanjević. A fine stagione il club triestino ha ritrovato la promozione in Serie A1 dopo quattro anni trascorsi tra seconda e terza serie. Nel capoluogo giuliano, Middleton è rimasto inizialmente per tre anni, conclusi rispettivamente con una media di 18,3, 20,7 e 21,2 punti a partita.

Nell'ottobre del 1992 è stato chiamato dal Basket Rimini per sostituire il connazionale J.J. Eubanks, tagliato dalla dirigenza nonostante i 32,5 punti di media[1]. L'8 aprile 1993 Middleton ha realizzato il suo career high in Italia, segnando 50 punti contro la Virtus Roma, frutto di un 11/14 al tiro da due e 6/11 da tre[2]. Malgrado la retrocessione in Serie A2 arrivata a fine campionato, è rimasto a Rimini anche per la stagione 1993-1994. In entrambe le annate riminesi ha chiuso con 26,3 punti di media.

Nel 1994 è ritornato a Trieste, piazza che aveva appena visto partire il patron Stefanel in direzione Milano portandosi dietro anche l'ossatura della squadra. Middleton tuttavia è stato tagliato a inizio stagione, dopo 8 partite giocate. La rimanente parte di stagione l'ha trascorsa in Serie A2 con il Basket Cervia.

Nel 1995-1996 ha lasciato temporaneamente l'Italia per militare nel massimo campionato francese con i colori del CSP Limoges, classificatosi secondo in regular season ma eliminato nelle semifinali per il titolo. L'anno seguente è tornato nella Serie A2 italiana con la parentesi a Pozzuoli, in quella che è stata la sua ultima stagione sopra i 20 punti di media (precisamente 21,1 a gara).

Nel 1997, dopo aver ricevuto il passaporto italiano per matrimonio, è tornato a calcare i parquet della massima serie con l'approdo alla Mens Sana Siena. Nei tre anni di permanenza in Toscana ha messo rispettivamente a referto 16,5, 15,1 e 15,3 punti di media.

Middleton si è poi trasferito alla Scavolini Pesaro nel 2000-2001, quando insieme alla squadra biancorossa ha raggiunto sia le semifinali scudetto che la finale di Coppa Italia. È rimasto a Pesaro anche per l'anno successivo.

Nel 2002 è diventato il capitano della Scandone Avellino, altra squadra militante nella massima serie. In tre stagioni ha segnato 1401 punti, diventando il miglior marcatore di sempre di Avellino in Serie A, primato superato solo nel 2012 da Marques Green[3].

A oltre 40 anni di età, ha vissuto la sua ultima stagione tra i professionisti giocando la Legadue 2005-2006 con la maglia di Castelletto Ticino[4], viaggiando a 7,4 punti di media in 22,9 minuti di utilizzo.

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi ritirato nel 2006, ha ricoperto il ruolo di dirigente della Scandone Avellino fino al giugno 2009. Dal settembre 2011 è stato poi impegnato come supervisore della squadra femminile di Avellino ACSI Basket '90, ma nel frattempo ha continuato anche a giocare in Campania a livello amatoriale. Ad Avellino ha fondato la Middleton Basketball School, scuola giovanile dove ha anche svolto l'attività di allenatore e istruttore. Nel gennaio 2014 aveva anche iniziato l'attività di allenatore del Pastena, formazione militante nel locale campionato di Promozione[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Being Top Scorer Won't Do in Italy, nytimes.com, 18 ottobre 1992.
  2. ^ Marr Rimini 109 - 102 Virtus Roma, legabasket.it, 8 aprile 1993.
  3. ^ Scandone, Marques Green a 13 punti dal superare Larry Middleton, sportando.com, 4 maggio 2012.
  4. ^ Legadue: Larry Middleton a Castelletto, gazzetta.it, 19 ottobre 2005.
  5. ^ Basket: parte male l’avventura in panchina dell’ex Air Larry Middleton, sportavellino.it, 14 gennaio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]