La cuccagna (film 1962)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La cuccagna
Titolo originaleLa cuccagna
Paese di produzioneItalia
Anno1962
Durata104 min (2980 m)
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaLuciano Salce
SoggettoAlberto Bevilacqua, Goffredo Parise, Carlo Romano, Luciano Vincenzoni
SceneggiaturaLuciano Vincenzoni
ProduttoreGiorgio Agliani Cinematografica / C.I.R.A.C. - Compagnia Internazionale Realizzazioni Artistiche Cinematografiche
Distribuzione (Italia)Euro International Film (1962)
FotografiaErico Menczer
MontaggioRoberto Cinquini
MusicheEnnio Morricone, Fabrizio De André (la ballata dell'eroe)
ScenografiaNedo Azzini
CostumiDanilo Donati
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La cuccagna è un film drammatico italiano del 1962 diretto da Luciano Salce.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Roma. Rossella ha finito da poco la scuola superiore ed è stanca di stare in casa ad aspettare il futuro ed un matrimonio. Vive in una tipica famiglia media italiana: la sua unica distrazione è guardare Carosello in tv. Decisa a cercare lavoro, Rossella risponde a un annuncio come dattilografa: da qui in avanti, percorrerà diverse strade senza però riuscire ad ottenere la gratificazione che cercava. L'unico a starle vicino è il fratello, la cui omosessualità è insieme palese e taciuta. Rossella sperimenterà l'altra faccia del boom economico: affaristi senza scrupoli, approfittatori, faccendieri con l'ossessione delle apparenze, lavori ai margini della comprensione e della rispettabilità, il miraggio dei soldi facili. Viene anche arrestata, ma rilasciata quasi subito. Alla fine Rossella riesce perlomeno a trovare amore e comprensione nel giovane Giuliano, idealista ma inconcludente, spaventato per la chiamata alla leva militare obbligatoria che ha appena ricevuto. I due giovani progettano anche il suicidio, che servirà forse da protesta sociale:in un campo militare per le esercitazioni si nascondono vicino ad un bersaglio con l'intenzione di farsi colpire: arrivati sul posto, l'esercitazione è grottesca e del tutto inconcludente: nessuno dei bersagli viene colpito, ma i militari si congratulano comunque tra loro. Nei due giovani però l'istinto di sopravvivenza ha avuto la meglio e fuggono da quel luogo per camminare sulla spiaggia vicina.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel film compaiono in un cameo: Ugo Tognazzi nel ruolo di un automobilista, Liù Bosisio (futura signora Pina Fantozzi) nel ruolo di una suora, e lo stesso Salce nel ruolo di un comandante dell'esercito.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato proiettato per la prima volta in pubblico il 29 settembre 1962 (Visto Censura n. 38262 del 15 settembre 1962).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema