Juan Fernández Martín

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Juan Fernández Martín
Nazionalità Spagna Spagna
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1988
Carriera
Squadre di club
1979 KAS
1980 Fosforera-Vereco
1980 Zor
1981-1982 Kelme
1983-1986 Zor
1987-1988 Zahor Chocolates
Nazionale
1979-1988 Spagna Spagna
Carriera da allenatore
1989-1993CLAS
1994-1996Mapei
1999-2001Festina
2002-2003Team Coast
2003Team Bianchi
2005-2006Phonak
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su strada
Bronzo Sallanches 1980 In linea
Bronzo Villach 1987 In linea
Bronzo Ronse 1988 In linea
 

Juan Fernández Martín (Alhama de Granada, 5 gennaio 1957) è un ex ciclista su strada e dirigente sportivo spagnolo. Professionista dal 1979 al 1988, vinse una tappa al Giro d'Italia e quattro alla Vuelta a España, oltre a tre medaglie di bronzo ai mondiali. Dopo il ritiro è stato direttore sportivo per formazioni professionistiche.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Passato professionista nel 1979 con la spagnola KAS, nelle stagioni seguenti vestì le divise delle formazioni spagnole Fosforera/Zor, Kelme e Zahor.

Durante la carriera si distinse per la propria abilità in salita. Vinse numerose gare, nella maggior parte in patria: nel suo palmarès spiccano quattro frazioni vinte alla Vuelta a España, competizione nella quale si aggiudicò anche la graduatoria degli scalatori nel 1980, tre tappe alla Volta Ciclista a Catalunya, tre edizioni del Gran Premio Navarra e i titoli spagnoli su strada nel 1980 e nel 1988. All'estero vinse la tappa di Fiuggi al Giro d'Italia 1980, e si classificò per ben tre volte al terzo posto nella prova in linea dei campionati del mondo, nel 1980, 1987 e 1988.

Dopo il ritiro dall'attività, avvenuto nel 1988, ricoprì il ruolo di direttore sportivo della CLAS-Cajastur, nella quale diresse campioni come Tony Rominger, Fernando Escartín e Ángel Casero. Fu poi ds alla Mapei (in seguito alla fusione di CLAS con il team italiano), guidando ancora Rominger, alla Festina e alla Coast/Bianchi, nelle quali ebbe Casero, e infine alla Phonak con Floyd Landis e Santiago Botero.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Gran Premio Navarra
1ª tappa Tres Dias de Leganés
Gran Premio Nuestra Señora de Oro
Klasika Primavera
1ª tappa Challenge Costa del Azahar
5ª tappa Challenge Costa del Azahar
Classifica generale Challenge Costa del Azahar
Gran Premio Navarra
8ª tappa Giro d'Italia (Orvieto > Fiuggi)
Campionati spagnoli, Prova in linea
Prologo Volta Ciclista a Catalunya (Sant Carles de la Ràpita, cronometro)
6ª tappa Volta Ciclista a Catalunya (Cardona > Llívia)
1ª tappa Vuelta a Asturias
1ª tappa Giro di Germania
8ª tappa Vuelta a España (Écija > Jaén)
Memorial Manuel Galera
3ª tappa Vuelta a las Tres Provincias
Gran Premio Pascuas
1ª tappa Vuelta al País Vasco
2ª tappa Vuelta al País Vasco
1ª tappa Vuelta a Aragón
2ª tappa Vuelta a los Valles Mineros
2ª tappa Vuelta a La Rioja

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica scalatori Vuelta a España

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1980: 24º
1982: 37º
1983: ritirato (8ª tappa)
1984: 122º
1987: 94º
1988: ritirato (6ª tappa)
1981: 50º
1985: ritirato (14ª tappa)
1986: ritirato (17ª tappa)
1980: 16º
1981: ritirato
1982: 20º
1983: ritirato (14ª tappa)
1984: ritirato (17ª tappa)
1985: ritirato (11ª tappa)
1986: ritirato (6ª tappa)
1987: 70º
1988: ritirato (13ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1980: 134º
1981: 31º
1983: 6º
1984: 128º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Valkenburg 1979 - In linea: ritirato
Sallanches 1980 - In linea: 3º
Praga 1981 - In linea: 55º
Goodwood 1982 - In linea: 27º
Barcellona 1984 - In linea: 18º
Giavera del Montello 1985 - In linea: 6º
Colorado Springs 1986 - In linea: 4º
Villach 1987 - In linea: 3º
Ronse 1988 - In linea: 3º

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]