Impeachment di Andrew Johnson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Illustrazione del processo di impeachment

L'impeachment di Andrew Johnson avvenne nel 1868, quando la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti decise di mettere sotto accusa l'allora presidente in carica Andrew Johnson, adottando undici articoli di impeachment che descrivevano dettagliatamente i suoi "alti crimini e illeciti", in conformità con l'articolo 2 della Costituzione degli Stati Uniti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

L'accusa principale della Camera contro Johnson fu la violazione della legge Tenure of Office Act, approvata dal Congresso degli Stati Uniti nel marzo 1867, che riguardava e trattava il veto del presidente. In particolare, Jonhson aveva rimosso dall'incarico di Segretario alla Guerra Edwin M. Stanton e tentò di sostituirlo con il maggiore generale Brevet Lorenzo Thomas (prima, mentre il Congresso non era in sessione, Johnson aveva sospeso Stanton e nominato il generale Ulysses S. Grant come segretario di guerra ad interim).

Il processo al Senato del 1868[modifica | modifica wikitesto]

La Camera approvò gli articoli di impeachment il 2 e il 3 marzo 1868 e li inoltrò al Senato. Il processo al Senato iniziò tre giorni dopo, presieduto dal presidente della Corte degli Stati Uniti Salmon P. Chase. Il 16 maggio, il Senato non riuscì a condannare Johnson su uno degli articoli, con il voto di 35-19 a favore della condanna che non superava la necessaria maggioranza dei due terzi per un solo voto[1]. Determinante fu a questo proposito il voto contrario del senatore del Kansas Edmund G. Ross, che, venendo meno alla disciplina del proprio partito, votò contro la condanna, come fecero anche altri sei suoi colleghi repubblicani.[2] Fu chiesto un tempo di dieci giorni prima di tentare un nuovo impeachment per ulteriori violazioni. Ciò non cambiò l'esito, tuttavia, poiché il 26 maggio gli accusanti non riuscirono a incriminare il Presidente su due articoli, il processo fu archiviato.

I casi dell'impeachment[modifica | modifica wikitesto]

Questo fu il primo impeachment di un Presidente dalla creazione dell'ufficio nel 1789. Il culmine di una lunga battaglia politica tra Johnson, democratico per tutta la vita, e la maggioranza repubblicana al Congresso su come meglio trattare con gli Stati del sud sconfitti dopo la conclusione della guerra civile americana, l'impeachment e il processo successivo con l'assoluzione di Johnson furono tra gli eventi più drammatici nella vita politica della nazione americana durante l'era della ricostruzione. Insieme, hanno acquisito una reputazione storica come atto di convenienza politica, piuttosto che necessità, basato sulla sfida di Johnson a un atto legislativo incostituzionale, che è stato condotto con scarso interesse per la volontà di un pubblico generale che, nonostante l'impopolarità di Johnson, si oppose all'impeachment.

Fatti storici dell'impeachment[modifica | modifica wikitesto]

Johnson è uno dei soli tre presidenti contro i quali gli articoli di impeachment sono stati segnalati alla Camera per essere presi in considerazione. Nel 1974, durante lo scandalo Watergate, il Comitato giudiziario della Camera approvò articoli di impeachment contro Richard Nixon, che si dimise dall'incarico, piuttosto che affrontare alcuni impeachment e la prospettiva di essere condannato al processo e rimosso dal suo incarico. Nel 1999, Bill Clinton fu messo sotto accusa; lui, come Johnson, fu assolto da tutte le accuse a seguito di un processo al Senato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il senato, al momento della richiesta di impeachment, era composto di 54 membri rappresentanti 27 stati (10 stati ex confederati non erano stati riammessi alla rappresentanza in senato). La soglia per procedere all'impeachment secondo la Costituzione è una maggioranza di due terzi dell'assemblea, sarebbero stati necessari 36 voti favorevoli all'impeachment per poter procedere in tal senso, quindi almeno 36 a favore e 18 contro.
  2. ^ Gli altri senatori repubblicani che vennero meno in quest'occasione alla disciplina di partito furono: William Pitt Fessenden (Maine), Joseph S. Fowler (Tennessee), James W. Grimes (Iowa), John B. Henderson (Missouri), Lyman Trumbull (Illinois), Peter G. Van Winkle (West Virginia). Vedi "Andrew Johnson Trial: The Consciences of Seven Republicans Save Johnson."

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

(in lingua inglese salvo diverso avviso)

  • Michael Les Benedict, "A New Look at the Impeachment of Andrew Johnson", Political Science Quarterly, Sep 1973, Vol. 88 Issue 3, pp 349–367 in JSTOR
  • Michael Les Benedict, The impeachment and trial of Andrew Johnson, (1973), 212pp; the standard scholarly history online edition
  • David M. DeWitt, The impeachment and trial of Andrew Johnson (1903), old monograph online edition
  • Eric L. McKitrick, Andrew Johnson and Reconstruction, (1960) influential analysis
  • George C. Rable, Forces of Darkness, Forces of Light: The Impeachment of Andrew Johnson and the Paranoid Style, Southern Studies 1978, Vol. 17 Issue 2, pp 151–173
  • James E. Sefton, The Impeachment of Andrew Johnson: A Century of Writing, Civil War History, June 1968, Vol. 14 Issue 2, pp 120–147
  • Sigelman, Lee, Christopher J. Deering, and Burdett A. Loomis, Wading Knee Deep in Words, Words, Words: Senatorial Rhetoric in the Johnson and Clinton Impeachment Trials, Congress & the Presidency 28#2 (2001) pp 119–139.
  • Stephen W. Stathis, "Impeachment and Trial of President Andrew Johnson: A View from the Iowa Congressional Delegation", Presidential Studies Quarterly, Vol. 24, No. 1, (Winter, 1994), pp. 29–47 in JSTOR
  • David O. Stewart, Impeached: The Trial of President Andrew Johnson and the Fight for Lincoln's Legacy (2009)
  • Hans L. Trefousse, The Acquittal of Andrew Johnson and the Decline of the Radicals, Civil War History, June 1968, Vol. 14 Issue 2, pp 148–161
  • Hans L.Trefousse, Andrew Johnson: A Biography (1989) major scholarly biography excerpt and text search
  • Hans L. Trefousse, Impeachment of a President: Andrew Johnson, the Blacks, and Reconstruction (1999)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]