Gualtiero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Gualtiero (disambigua).

Gualtiero è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3][4][5].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Data la comune origine di Gualtiero e Walter, qui sono riportate solo le forme in altre lingue affini a Gualtiero; tutte altre sono dettagliate nella voce Walter (si noti che, nelle lingue dove non esiste tale distinzione, il nome "Gualtiero" è correttamente tradotto con la rispettiva forma del nome "Walter", e viceversa).

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal nome germanico Waldhar (o Waldhari, Walthari), tipico prima dei Longobardi e poi dei Franchi[2]; è composto dalle radici walda ("comandare", "potente") e harja ("esercito")[2][3][4][5][6][7] e può essere interpretato come "comandante dell'esercito"[2][4][5][6]. La terminazione originale in -erius è stata modificata successivamente in -ierus per influsso francese[2].

In Italia è diffuso principalmente al Nord e al Centro, mentre è più raro al Sud[2]; condivide l'etimologia con il nome Walter che, pur essendo sostanzialmente una sua variante, in Italia ha una tradizione onomastica più recente e del tutto separata[2]. Questo nome ha inoltre la particolarità di essere uno dei pochi in italiano, insieme ad Aurelio, a contenere tutte cinque le vocali.

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si può festeggiare in memoria di più santi, alle date seguenti:

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Gualtieri[modifica | modifica wikitesto]

Variante Gauthier[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Accademia della Crusca, p. 658.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l De Felice, p. 91.
  3. ^ a b c d e La Stella T., p. 185.
  4. ^ a b c Burgio, p. 347.
  5. ^ a b c d e f g h (EN) Walter, su Behind the Name. URL consultato il 2 giugno 2017.
  6. ^ a b c d e f g Albaigès i Olivart, p. 121.
  7. ^ Förstemann, coll. 616, 1244-1245.
  8. ^ a b c d e Santi e beati di nome Gualtiero, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 2 giugno 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi