Gruppo artiglieria da montagna "Asiago"

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gruppo artiglieria da montagna "Asiago"
Descrizione generale
Attiva1952-1991
NazioneItalia Italia
Italia Italia
ServizioRegio Esercito
Esercito Italiano
TipoArtiglieria
DimensioneGruppo
Guarnigione/QGDobbiaco
Motto"Tasi e tira"
Anniversari15 giugno 1918, anniversario dell'Offensiva del Piave
Parte di
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Gruppo artiglieria da montagna "Asiago" è stata un'unità dell'Esercito Italiano di stanza a Dobbiaco e dipendente dalla Brigata alpina "Tridentina".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo artiglieria da montagna "Asiago" fu operativo dal 30 luglio 1952 a Dobbiaco, presso la caserma "Piave". Il gruppo era inserito nel 2º Reggimento artiglieria terrestre "Vicenza" nella Brigata Alpina Tridentina.[1]

Il 10 novembre 1952, si aggiunge al reparto di comando e alla 28ª batteria, la 29^, entrambe armate con mortaio 107 M30, precedentemente adottato anche dagli Stati Uniti d'America. In seguito questa venne sostituita con il mortaio 120 AM 50 Brandt.[1]

Il 25 febbraio 1959 si aggiunge la 30ª batteria. Nel 1960 le sole batterie 28^ e 29^ vengono riarmate con l'105/14 Mod. 1917 autotrainate e someggiabil; il riarmo completo di tutte le batterie avvenne solamente nel 1970.[1]

Dal 1º ottobre 1975 il gruppo viene messo sotto le dipendenze della Brigata alpina "Tridentina", fino a quando questo non fu sciolto l'8 giugno 1991.[1]

Comandanti[1][2][modifica | modifica wikitesto]

  • Magg. Francesco Frattarelli
  • Magg. Giovanni Delfino
  • Magg. Bruno Gallarotti
  • Magg. Carlo Bertini
  • Ten. Col. Stefano Soldi
  • Magg. Castore Azzari
  • Magg. Pierluigi Moretto
  • Magg. Antonio Bresciani
  • Ten. Col. Fulvio Meozzi
  • Ten. Col. Alberto Lucini
  • Ten. Col. Tommaso Quirico
  • Ten. Col. Angelo Baraldo
  • Ten. Col. Giovanni Bruno
  • Ten. Col. Alessandro Borsotti
  • Ten. Col. Edoardo Millossovich
  • Ten. Col. Ostilio Antonini
  • Ten. Col. Gianpaolo Muratori
  • Ten. Col. Sergio Bevilacqua
  • Ten. Col. Giovanni Barberis
  • Ten. Col. Claudio Claudani
  • Ten. Col. Luigi Morrone
  • Ten. Col. Paolo Donnini

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]