Giulia Gatto-Monticone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giulia Gatto-Monticone
Gatto Monticone WMQ19 (12).jpg
Giulia Gatto-Monticone nel 2019
Nazionalità Italia Italia
Altezza 167 cm
Peso 66 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 582 - 397 (59,45%)
Titoli vinti 0 WTA, 11 ITF
Miglior ranking 148ª (3 febbraio 2020)
Ranking attuale 148ª (3 febbraio 2020)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open Q3 (2020)
Francia Roland Garros 1T (2019)
Regno Unito Wimbledon 1T (2019)
Stati Uniti US Open Q1 (2011, 2014, 2019)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 68 - 54 (55,74%)
Titoli vinti 0 WTA, 25 ITF
Miglior ranking 200ª (27 ottobre 2014)
Ranking attuale 498ª (13 gennaio 2020)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 3 febbraio 2020

Giulia Gatto-Monticone (Torino, 18 novembre 1987) è una tennista italiana.

Le fa da coach il coetaneo livornese Tommaso Iozzo, che è anche il suo compagno.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2005 - 2010: gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

Ottiene i primi risultati di rilievo a livello di tornei ITF da 10.000 dollari nel 2005 quando, non ancora diciottenne, raggiunge la sua prima finale a Castel Gandolfo. L'anno successivo si aggiudica il suo primo titolo in doppio a Casale. Sempre in doppio, conquista ben cinque trofei nel 2007. Il primo titolo in singolare arriva invece nel 2008 quando si aggiudica gli Internazionali di Imola, bissato in ottobre dal titolo di Oristano. Nella stessa stagione conquista anche tre titoli in doppio. Nel 2009 arrivano i primi due titoli su terra rossa, a Pitești ed Arezzo, mentre continuano i buoni risultati in doppio, dove arriva a tredici titoli conquistati in tre anni.

Partecipa per la prima volta a due tornei del circuito WTA, sfiorando la qualificazione e Båstad dove supera i primi due turni contro Bražnikova e Giraud prima di cedere nel turno decisivo a Ksenia Palkina. La settimana successiva è iscritta anche alle qualificazioni del WTA di Palermo dove viene battuta da una giovanissima Muguruza in tre set.

Nel 2010 partecipa per la prima volta alle qualificazioni degli Internazionali d'Italia di Roma subendo però subito una sconfitta per 6-2, 6-1 dall'uzbeka Amanmuradova.

2011 - 2014 : i primi match WTA[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 conquista per la seconda volta il titolo degli Internazionali di Imola, nel frattempo diventati di categoria superiore (25.000 dollari), bissando il successo anche in doppio; si tratta dell'ultimo titolo conquistato in coppia con Federica Quercia con la quale ha vinto dieci tornei. Anche nel 2012 tenta senza fortuna l'accesso al torneo di Palermo, perdendo al debutto contro Katalin Marosi; nel 2013, sempre a Palermo riesce finalmente a fare il suo debutto in un torneo WTA battendo Grymalska, Badosa Gibert e Golubic; il debutto nell'ultima edizione del torneo siciliano, avviene contro Roberta Vinci, futura vincitrice del torneo, con la quale arriva ad un punto dal primo set, prima di cedere la prima partita al tie break per poi perdere il secondo parziale 6-3.

Nel 2014 a Kuala Lumpur supera di nuovo le qualificazioni e conquista la prima vittoria in un torneo WTA battendo in rimonta la tunisina Jabeur per 3-6, 6-4, 6-2. Al secondo turno viene invece superata da Zarina Dijas per 6-1, 6-4. Meno fortunata l'esperienza a Norimberga dove viene superata nel primo turno di qualificazione da Diāna Marcinkēviča al tie break del terzo set. Torna anche a giocare le qualificazioni agli US Open dove però viene sconfitta dalla cinese Zhu Lin in tre set.

2015 - 2018: i problemi fisici e la lenta ripresa[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2015 è molto più avara di risultati: se si eccettua la finale del 25.000 dollari di Toruń, persa con la Kučová, il rendimento di Gatto-Monticone è nettamente inferiore alle precedenti due stagioni, anche a causa di una tendinite che affligge l'altleta e che la costringe ad una pausa dall'attività agonistica prima tra la fine del 2015 e l'inizio dell'anno successivo e e poi di nuovo nella primavera del 2016.

Lo stop la costringe a tornare di giocare tornei da 10.000 dollari e, dopo oltre cinque anni, torna ad aggiudicarsi due titoli, a Galați e Telde.

Il 2017 segna una ripresa sia in termini di continuità che di classifica: tra marzo e maggio, prima arriva in finale ad Heraklion (15.000 dollari) poi conquista il secondo titolo da 25.000 dollari in carriera a Pula e infine disputa la terza finale dell'anno in Cina. A settembre si riaffaccia anche a livello WTA tentando le qualificazioni a Tokyo dove supera il primo turno con la giapponese Shimizu ma cede al turno decisivo contro la Dijas.

Nel 2018 continua la lenta risalita in classifica. Tra i risultati di rilievo le due fruttuose settimane di giugno a Óbidos dove prima raggiunge la veniticinquesima finale in carriera in singolare (persa contro la Radanovic) poi conquista il ventitreesimo titolo in doppio, a quattro anni dall'ultimo trofeo di specialità. A settembre infila altre due settimane consecutive molto positive con la finale a Dobrič e con il nono titolo in singolare, di nuovo nella città portoghese, dove batte in finale Greet Minnen. Ad ottobre Giulia Gatto-Monticone ritocca finalmente il suo best ranking arrivando alla posizione 202 del ranking WTA.

2019: best ranking e partecipazione a Roland Garros e Wimbledon[modifica | modifica wikitesto]

La migliorata situazione di classifica le permette di partecipare per la prima volta in carriera alle qualificazioni degli Australian Open 2019: a Melbourne viene però subito eliminata dall'americana Allie Kiick. In Australia vince poi il titolo di doppio, con Grymalska, a Playford.

A marzo ottiene buoni risultati in una serie di tornei in Giappone (due semifinali e infine il decimo titolo in carriera ottenuto a Kōfu), ritocca ulteriormente il suo best ranking ed entra per la prima volta in carriera tra le prime duecento del mondo, toccando la posizione 173.[1]

Cinque anni dopo l'ultima apparizione, si conquista sul campo l'accesso ad un torneo WTA a Lugano, superando i turni di qualificazione contro Van Deichmann e Ganz[2]. Al primo turno è opposta alla numero tre del torneo, Viktória Kužmová; sebbene l'incontro si chiuda con una sconfitta (duplice 6-2) la tennista ritocca di nuovo al rialzo la sua classifica. A Stoccarda viene battuta all'ultimo turno di qualificazione da Greet Minnen ma il ritiro di Simona Halep le consente per la prima volta in carriera l'accesso al tabellone principale di un WTA Premier incrociando la croata Vekić, numero 25 del mondo, dalla quale viene battuta per 1-6, 5-7. Prova a prendere parte del torneo di ECM Prague Open, ma viene battuta al secondo turno di qualificazioni da Tamara Korpatsch per 1-6 0-6.

Dopo la conquista del venticinquesimo titolo in doppio a Saint-Gaudens insieme a Martina di Giuseppe, si presenta per la prima volta alle qualificazioni del Roland Garros. Supera i tre turni contro Flink, Di Lorenzo e Zavatska e il 26 maggio fa il suo debutto in uno Slam; pur giocando una buona partita deve però arrendersi al terzo set alla promettente americana Kenin.[3] Il risultato le permette comunque di ritoccare ulteriormente la sua classifica e di attestarsi temporaneamente come seconda italiana assoluta nel ranking WTA.

A Nottingham disputa i primi match in carriera su erba partecipando alle qualificazioni: nella stessa giornata prima supera Xu Shilin, poi torna in campo per sfidare la britannica Moore ma è costretta al ritiro nel secondo set[4].

Successivamente, partecipa per la prima volta in carriera anche alle qualificazioni di Wimbledon, dove supera la rumena Serban (4-6, 6-3, 6-3), la cinese Wang (6-3, 6-1) e la francese Dodin (3-6, 7-5, 6-1) accedendo al main draw. Al primo turno dello Slam londinese viene sconfitta sul Campo Centrale dalla ex n° 1 WTA Serena Williams in due set (6-2, 7-5)[5].

A luglio gioca altri due tornei WTA; a Losanna approda al tabellone principale passando dalle qualificazioni (Bai e Kučová le avversarie sconfitte) ma viene battuta nettamente da Bernarda Pera al primo turno. Poi, ottenuta una wild card per il torneo di Palermo, incontra Antonia Lottner che è costretta al ritiro sul 6-2 1-1 in favore della torinese[6]: cinque anni dopo la vittoria a Kuala Lumpur Gatto-Monticone torna a giocare un ottavo di finale in un torneo WTA, ma viene superata in due set da Fiona Ferro.

Nell'ultimo periodo i risultati nel circuito maggiore sono meno soddisfacenti: eliminata al primo turno di qualificazioni degli US Open da Shuai Peng, sfiora la qualificazione al Premier di Mosca dove perde al terzo e decisivo turno contro Gračëva; a livello ITF invece si aggiudica il torneo da 25.000 $ Topspin Energy Cup di Solarino, battendo in finale la croata Jana Fett: è il quinto titolo di questo livello e undicesimo in totale in carriera.

2020: Prima convocazione nella squadra nazionale azzurra per la Fed Cup 2020.[modifica | modifica wikitesto]

Dopo avere brillantemente superato i primi due turni di qualificazione (Liu Fangzhou e la connazionale Di Giuseppe), la sua corsa verso il tabellone principale degli Australian Open, fermandosi al terzo decisivo turno delle qualificazioni, perdendo con la n. 173 WTA Harriet Dart, migliora e porta il suo best ranking al n°148. A febbraio riceve la prima convocazione da parte della CT Tathiana Garbin per la nazionale azzurra di Fed Cup, impegnata nella trasferta estone per il Gruppo 1 della competizione a squadre debuttando in due match vittoriosi di doppio, insieme a Trevisan contro l'Austria e insieme a Cocciaretto contro la Grecia.

Statistiche ITF[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (11)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (5)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (6)
N. Data Torneo Superficie Avversaria Punteggio
1. 20 luglio 2008 Italia Internazionali di Imola, Imola Sintetico Italia Julia Mayr 6-2, 6-1
2. 26 ottobre 2008 Italia Torneo Internazionale Eleonora d'Arborea, Oristano Cemento Italia Silvia Disderi 6-2, 6-2
3. 31 maggio 2009 Romania GDF SUEZ Trofeul Ilie Nastase, Pitești Terra rossa Bulgaria Tanya Germanlieva 6-3, 6-3
4. 30 agosto 2009 Italia Arezzo Open, Arezzo Terra rossa Sudafrica Chanel Simmonds 7-5, 6-3
5. 17 luglio 2011 Italia Internazionali di Imola, Imola Sintetico Italia Federica Quercia 6-1, 6-3
6. 21 agosto 2016 Romania Galati Open, Galați Terra rossa Romania Oana Georgeta Simion 6-3, 6-4
7. 8 ottobre 2016 Spagna Gran Canaria Yellow Bowl, Telde Terra rossa Svizzera Leonie Kung 2-6, 6-1, 6-3
8. 30 aprile 2017 Italia Forte Village International Tournament, Pula Terra rossa Romania Irina Maria Bara 3-6, 7-5, 6-4
9. 30 settembre 2018 Portogallo Óbidos Ladies Open, Óbidos Sintetico Belgio Greet Minnen 7-5, 6-4
10. 31 marzo 2019 Giappone Fuji Yakuhin Women's Cup, Kōfu Cemento Belgio Lara Salden 6-2, 6-1
11. 25 novembre 2019 Italia Topspin Energy Cup, Solarino Sintetico Croazia Jana Fett 2-6, 6-3, 7-5

Sconfitte (18)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (0)
Torneo $25.000 (5)
Torneo $15.000 (1)
Torneo $10.000 (12)
N. Data Torneo Superficie Avversaria Punteggio
1. 16 ottobre 2005 Italia Eteiron Cup, Castel Gandolfo Terra rossa Polonia Anna Korzeniak 3-6, 0-6
2. 13 agosto 2006 Italia MTA Cup, Jesi Cemento Russia Regina Kulikova 3-6, 4-6
3. 15 luglio 2007 Italia Internazionali di Imola, Imola Sintetico Italia Valentina Sassi 6(1)-7, 2-6
4. 22 giugno 2008 Italia Torneo Orange Club, Torino Terra rossa Kirghizistan Ksenia Palkina 0-6, 4-6
5. 24 agosto 2008 Germania Internationale Tennismeisterschaften von Schleswig-Holstein, Wahlstedt Terra rossa Italia Romina Oprandi 3-6, 0-6
6. 19 ottobre 2008 Spagna Internacionales de Andalucìa Femeninos, Siviglia Terra rossa Paesi Bassi Michelle Gerards 3-6, 2-6
7. 28 febbraio 2010 Spagna Ciudad de la Raqueta, Madrid Terra rossa Spagna María Teresa Torró Flor 5-7, 6-3, 4-6
8. 21 marzo 2010 Francia Internationaux Féminins d'Amiens, Amiens Terra rossa (i) Francia Claire de Gubernatis 3-6, 3-6
9. 28 marzo 2010 Francia Open GDF SUEZ de Gonesse, Gonesse Terra rossa (i) Bielorussia Iryna Kurjanovič 0-6, 3-6
10. 20 marzo 2011 Regno Unito AEGON Pro Series Bath, Bath Cemento Russia Marta Sirotkina w/o
11. 22 maggio 2011 Italia Internazionali Femminili di Tennis di Brescia, Brescia Terra rossa Ucraina Iryna Burjačok 7-6(5), 2-6, 2-6
12. 8 aprile 2012 Spagna Torneo Internacional Ciutat de Torrent, Torrent Terra rossa Spagna Andrea Lázaro García 0-6, 6-3, 1-4, rit.
13. 5 luglio 2015 Polonia Bella Cup, Toruń Terra rossa Slovacchia Kristína Kučová 6-4, 1-6, 6-4
14. 5 agosto 2016 Spagna Ciudad De Valladolid Open Castille Leon, Valladolid Cemento Spagna Eva Guerrero Alvarez 6-4, 4-6, 6-4
15. 12 marzo 2017 Grecia Heraklion Hellenic Zeus Circuit, Heraklion Terra rossa Serbia Dejana Radanovic 5-7, 3-6
16. 21 maggio 2017 Cina Qujing Open, Qujing Cemento Cina Xinyu Gao 1-6, 6-3, 3-6
17. 10 giugno 2018 Portogallo Óbidos Ladies Open, Óbidos Sintetico Serbia Dejana Radanovic 2-6, 1-6
18. 23 settembre 2018 Bulgaria Izida Cup, Dobrič Terra rossa Germania Caroline Werner 2-6, 1-6

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (25)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (1)
Torneo $50.000 (1)
Torneo $25.000 (5)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (18)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie Punteggio
1. 14 maggio 2006 Italia Trofeo Società Gestioni Energetiche, Casale Terra rossa Bielorussia Dar'ja Kustova Russia Anastasija Pavljučenkova
Russia Irina Smirnova
6-2, 6-2
2. 18 marzo 2007 Italia Bsksecurmark Cup, Roma Terra rossa Bielorussia Dar'ja Kustova Paesi Bassi Daniëlle Harmsen
Germania Marlena Metzinger
6-4, 6-1
3. 25 marzo 2007 Italia Memorial Angelo Pandimiglio, Roma Terra rossa Bielorussia Dar'ja Kustova Romania Alexandra Dulgheru
Serbia Vojislava Lukić
5-7, 6-1, 6-2
4. 1º aprile 2007 Italia Memorial Michele La Donna, Foggia Terra rossa Italia Stefania Chieppa Austria Stefanie Haidner
Svizzera Lisa Sabino
6-1, 6-3
5. 7 ottobre 2007 Italia Eteiron Cup, Castel Gandolfo Terra rossa Italia Stefania Chieppa Austria Stefanie Haidner
Svizzera Amra Sadiković
3-2, rit.
6. 21 ottobre 2007 Spagna Internacionales de Andalucìa Femeninos, Siviglia Terra rossa Italia Federica Quercia Spagna Melissa Cabrera-Handt
Spagna Carolina Gago-Fuentes
6(5)-7, 6-4, [10-8]
7. 17 febbraio 2008 Italia Arezzo Open, Arezzo Terra rossa (i) Italia Federica Quercia Ucraina Tetjana Arefyeva
Belgio Aude Vermoezen
7-5, 6-1
8. 9 marzo 2008 Spagna Trofeu Internacional ITF Femení, Sadabell Terra rossa Italia Federica Quercia Italia Elisa Balsamo
Italia Valentina Sulpizio
6-2, 6-0
9. 26 ottobre 2008 Italia Torneo Internazionale Eleonora d'Arborea, Oristano Cemento Italia Silvia Disderi Italia Alice Balducci
Italia Elisa Salis
6-0, 6-2
10. 17 maggio 2009 Italia Internazionali Femminili di Tennis Città di Caserta, Caserta Terra rossa Italia Stefania Chieppa Italia Martina Di Giuseppe
Italia Andreea Văideanu
6-1, 6-4
11. 30 agosto 2009 Italia Arezzo Open, Arezzo Terra rossa Italia Federica Quercia Italia Stefania Chieppa
Italia Valentina Sulpizio
6-3, 4-6, [10-2]
12. 18 ottobre 2009 Italia Internazionali Città di Settimo San Pietro, Settimo San Pietro Terra rossa Italia Federica Quercia Italia Giulia Gasparri
Italia Elisa Salis
6-2, 7-5
13. 1º novembre 2009 Spagna Torneo Internacional de Tenis Sant Cugat, Sant Cugat del Vallès Terra rossa Italia Federica Quercia Russia Margarita Lazareva
Ucraina Anastasiya Litovčenko
6-2, 6-2
14. 28 febbraio 2010 Spagna Ciudad de la Raqueta, Madrid Terra rossa Italia Federica Quercia Italia Benedetta Davato
Spagna Inés Ferrer Suárez
5-7, 6-4, [10-6]
15. 25 luglio 2010 Francia Open GDF SUEZ des Contamines-Montjoie, Les Contamines-Montjoie Cemento Italia Federica Quercia Francia Claire Feuerstein
Francia Constance Sibille
7-5, 7-5
17. 8 maggio 2011 Italia Trofeo Primoljo, Casarano Cemento Italia Federica Quercia Italia Benedetta Davato
Italia Federica Grazioso
7-5, 2-6, [10-5]
18. 17 luglio 2011 Italia Internazionali di Imola, Imola Sintetico Italia Federica Quercia Colombia Yuliana Lizarazo
Germania Scarlett Werner
w/o
19. 26 febbraio 2012 Francia Open GDF SUEZ de la Ville de Macon, Mâcon Cemento (i) Slovacchia Michaela Hončová Paesi Bassi Kim Kilsdonk
Paesi Bassi Nicolette van Uitert
6-4, 1-6, [10-5]
20. 7 aprile 2013 Francia Open GDF SUEZ de Bourgogne, Digione Cemento (i) Italia Nicole Clerico Bulgaria Elica Kostova
Russia Marina Šamajko
6-4, 6-2
21. 2 marzo 2014 Italia Beinasco Open, Beinasco Terra rossa (i) Italia Nicole Clerico Regno Unito Jocelyn Rae
Regno Unito Anna Smith
6-1, 5-7, [13-11]
22. 14 settembre 2014 Francia Open GDF SUEZ de Bretagne, Saint-Malo Terra rossa Italia Anastasia Grymalska Argentina Tatiana Búa
Spagna Beatriz García Vidagany
6-3, 6-1
23. 15 giugno 2018 Portogallo Óbidos Ladies Open, Óbidos Sintetico Italia Giorgia Marchetti Spagna Nuria Parrizas-Diaz
Germania Caroline Werner
6-1, 6-1
24. 5 gennaio 2019 Australia City of Playford Tennis International, Città di Playford Cemento Italia Anastasia Grymalska Australia Amber Marshall
Svizzera Lulu Sun
6-2, 6-3
25. 18 maggio 2019 Francia Open International Féminin Midi-Pyrénées Saint-Gaudens Comminges, Saint-Gaudens Terra rossa Italia Martina Di Giuseppe Russia Anna Kalinskaja
Russia Sofija Lansere
6-1, 6-1

Sconfitte (11)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo $100.000 (0)
Torneo $80.000 (0)
Torneo $75.000 (0)
Torneo $60.000 (0)
Torneo $50.000 (1)
Torneo $25.000 (2)
Torneo $15.000 (0)
Torneo $10.000 (8)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie Punteggio
1. 9 luglio 2006 Italia International Country Cuneo, Cuneo Terra rossa Bielorussia Dar'ja Kustova Italia Sara Errani
Italia Karin Knapp
3-6, 6(5)-7
2. 8 luglio 2007 Italia Women's International Tournament Canottieri Bissolati Cremona, Cremona Terra rossa Svizzera Lisa Sabino Italia Benedetta Davato
Italia Elena Pioppo
3-6, 2-6
3. 16 settembre 2007 Italia Trofeo Società Gestioni Energetiche, Casale Terra rossa Italia Stefania Chieppa Francia Émilie Baquet
Francia Samantha Schoeffel
2-6, 2-6
4. 23 marzo 2008 Italia Eurotools Cup, Pomezia Terra rossa Italia Federica Quercia Polonia Magdalena Kiszczyńska
Bielorussia Ksenija Milevskaja
0-6, 4-6
5. 20 aprile 2008 Spagna Torneo Isla Fuerteventura, Fuerteventura Sintetico Italia Benedetta Davato Regno Unito Jade Curtis
Spagna Irene Rehberger-Bescos
3-6, 6(6)-7
6. 22 giugno 2008 Italia Torneo Orange Club, Torino Terra rossa Italia Stefania Chieppa Bielorussia Tatsiana Kapšay
Russia Alexandra Razumova
7-6(4), 2-6, [8-10]
7. 17 agosto 2008 Italia Pesaro Open, Pesaro Terra rossa Italia Stefania Chieppa Italia Benedetta Davato
Svizzera Lisa Sabino
2-6, 6(5)-7
8. 19 ottobre 2008 Spagna Internacionales de Andalucìa Femeninos, Siviglia Terra rossa Italia Federica Quercia Paesi Bassi Michelle Gerards
Paesi Bassi Claire Lablans
2-6, 3-6
9. 15 febbraio 2009 Portogallo Albufeira Ladies Open, Albufeira Cemento Italia Federica Quercia Rep. Ceca Lucie Kriegsmannová
Rep. Ceca Darina Sedenková
0-6, 2-6
10. 25 aprile 2010 Italia Trofeo Martino, Bari Terra rossa Italia Federica Quercia Ucraina Iryna Burjačok
Russia Anastasija Pivovarova
7-6(3), 4-6, [4-10]
11. 28 aprile 2013 Svizzera ITF Women's Circuit Chiasso, Chiasso Terra rossa Italia Nicole Clerico Lettonia Diāna Marcinkēviča
Bielorussia Aljaksandra Sasnovič
7-6(2), 4-6, [7-10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ranking WTA: Naomi Osaka in vetta, Camila Giorgi numero 1 italiana, su Eurosport.it, 8 aprile 2019. URL consultato l'8 aprile 2019.
  2. ^ TENNIS, WTA LUGANO: GATTO-MONTICONE SI QUALIFICA, FUORI DI GIUSEPPE - Sport - Repubblica.it, su sport.repubblica.it. URL consultato il 9 aprile 2019.
  3. ^ Roland Garros, Caruso avanti, fuori Gatto-Monticone, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato l'8 giugno 2019.
  4. ^ Federazione Italiana Tennis- www.federtennis.it, PER GATTO-MONTICONE STOP A NOTTINGHAM La torinese si ritira nel match che vale il MD, su Federazione Italiana Tennis. URL consultato il 19 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2019).
  5. ^ Giorgia Mecca, Gatto Monticone, ko da festeggiare. Serena Williams: «Non ti sei arresa, ho apprezzato molto», su Corriere della Sera, 7 marzo 2019. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  6. ^ WTA Palermo: Giulia Gatto-Monticone avanza per il ritiro di Antonia Lottner, su www.livetennis.it. URL consultato il 21 ottobre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]