Anastasia Grymalska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anastasia Grymalska
Anastasia Grymalska - 14148650830.jpg
Anastasia Grymalska durante un match
Nazionalità Ucraina Ucraina
Italia Italia
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 499 - 302 (62,3%)
Titoli vinti 0 WTA, 18 ITF
Miglior ranking 213º (12 maggio 2014)
Ranking attuale 456º (31 ottobre 2019)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open Q1 (2019)
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon
Stati Uniti US Open Q1 (2014)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 184 - 125
Titoli vinti 0 WTA, 20 ITF
Miglior ranking 169º (10 giugno 2019)
Ranking attuale 210º (31 ottobre 2019)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 31 ottobre 2019

Anastasia Grymalska (in ucraino Анастасия Грималска, Anastasyja Grymalska; Kiev, 12 luglio 1990) è una tennista ucraina naturalizzata italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1990 a Kiev, nell'allora Ucraina sovietica[1], crebbe fino a 14 anni a Pescara, in Italia, dove suo padre, istruttore di tennis, fu chiamato a lavorare[1]; successivamente fu a Tirrenia per un biennio[1] e in seguito in altre parti d'Italia alla ricerca di luoghi d'allenamento; vive a Beinasco, nel torinese, nel cui locale circolo tennistico si allena [2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esordiente nel circuito ITF nel 2007, ottenne la sua prima vittoria nel 2009 a Pesaro contro la ceca Kristýna Plíšková; nel 2011 esordì in WTA in singolare a Palermo grazie a una wild card[3], dopo aver già tentato le qualificazioni nello stesso torneo l'anno precedente; venne sconfitta da Flavia Pennetta. La wild card le venne confermata anche l'anno successivo ma fu di nuovo estromessa dalla Cabeza Candela nel 2013 a Båstad, agli Open di Svezia, partecipò per la prima volta a un torneo WTA da qualificata al tabellone principale ma venne sconfitta per 6-3, 5-7, 6-1 dalla Curenko.

Nel 2013 vinse la medaglia d'argento ai XVII Giochi del Mediterraneo in doppio insieme a Federica Di Sarra.

Torna a conquistare il main draw di un torneo del circuito maggiore a Marrakech nel 2014: eliminata all'ultimo turno delle qualificazioni, viene ripescata come lucky loser ma viene battuta da Romina Oprandi in tre set. Nello stesso anno ha conquistato il primo titolo ITF da 25.000 dollari a Beinasco.

Dopo aver conquistato due finali titoli consecutivi ad Hammamet ad inizio 2016, è rimasta a lungo digiuna di vittorie in singolare, e, dopo un periodo di recupero fisico che ha coinciso anche con il suo matrimonio, è tornata alle gare nel maggio 2017[1], conquistando a fine anno il torneo di Cordenons grazie alla vittoria in finale contro Lisa Sabino per 6-2, 6-0.

Statistiche ITF[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (18)[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 100 000 $ (0)
Torneo 75 000 $ (0)
Torneo 50 000 $ (0)
Torneo 25 000 $ (1)
Torneo $15.000 (1)
Torneo 10 000 $ (15)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 16 agosto 2009 Italia Pesaro Open Terra rossa Rep. Ceca Kristýna Plíšková 2–6, 6–1, 6–2
2. 31 luglio 2010 Italia Trofeo Città di Gardone Val Trompia Terra rossa Italia Paola Cigui 6–0, 6–2
3. 16 ottobre 2010 Italia ITF Women's Circuit Settimo San Pietro Terra rossa Italia Karin Knapp 4–6, 6–2, 7–5
4. 31 ottobre 2010 Portogallo Torneo Clube de Tenis de Vila Real de Santo Antonio Terra rossa Germania Lena-Marie Hofmann 6–1, 7–5
5. 4 luglio 2011 Italia Città di Firenze Terra rossa Francia Elixane Lechemia 6–0, 4–6, 6–1
6. 20 novembre 2011 Spagna ITF Ciudad de Vinaròs Terra rossa Perù Bianca Botto walkover
7. 27 novembre 2011 Tunisia ITF Women's La Marsa Terra rossa Italia Martina Caregaro 7-5, 2-6, 6–3
8. 29 gennaio 2012 Spagna Torneo Mallorca I Terra rossa Polonia Barbara Sobaszkiewicz 6–1, 6–4
9. 29 aprile 2012 Italia Internazionali di San Severo Terra rossa Francia Myrtille Georges 4-6, 6–1, 6–1
10. 24 febbraio 2013 Spagna Torneo Mallorca I Terra rossa Spagna Ivonne Cavallé Reimers 6–2, 7-62
11. 7 dicembre 2013 Italia Torneo Internazionale Femminile Sanprimo, Duino-Aurisina Terra rossa (i) Georgia Margalita Čachnašvili 6-3, 6-4
12. 19 gennaio 2014 Spagna Tinajo Open Cemento Sudafrica Natasha Fourouclas 6-3, 6-3
13. 1º marzo 2014 Italia Beinasco Open Terra rossa (i) Ucraina Anastasіja Vasyl'jeva 7-65, 6-3
14. 23 agosto 2015 Egitto Sharm el-Sheikh Cemento Australia Sara Tomić 3-6, 7-6, 6-4
15. 24 gennaio 2016 Tunisia Hammamet Terra rossa Francia Victoria Larrière 3-6, 6-2, 6-3
16. 31 gennaio 2016 Tunisia Hammamet Terra rossa Francia Audrey Albie 7-6, 6-1
17. 16 dicembre 2017 Italia Cordenons Terra rossa Svizzera Lisa Sabino 6-2, 6-0
18. 10 novembre 2018 Italia Cordenons Terra rossa Italia Anastasia Piangerelli 6-1, 6-2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Antonio De Filippo, Anastasia Grymalska: ”Sono tornata, il tennis è il mio presente e il mio futuro”, su livetennis.it, Live Tennis, 17 maggio 2017. URL consultato il 28 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2017).
  2. ^ Marco Portinaro, Anastasia Grymalska in trionfo a Beinasco, su sportorino.com, SporTorino, 1º marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2017).
  3. ^ Palermo, linea verde per le wild card, in Il tennis italiano, Edisport, 6 luglio 2011. URL consultato il 28 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]