Genma Saotome

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Genma Saotome
Genma Saotome.png
Genma Saotome
UniversoRanma ½
Nome orig.玄馬 早乙女 (Genma Saotome)
Lingua orig.Giapponese
AutoreRumiko Takahashi
EditoreShogakukan
1ª app. inCapitolo 1
Editore it.Star Comics
app. it. inNeverland (prima edizione), Greatest (seconda edizione)
Voce orig.Ken'ichi Ogata
Voci italiane
Specie
  • Umano (originale)
  • Panda (a causa della maledizione)
SessoMaschio
Luogo di nascitaGiappone
PoteriTrasformazione da un uomo a panda: bagnato con l'acqua fredda diventa un panda; l'acqua calda lo fa tornare al suo aspetto umano

Genma Saotome (早乙女 玄馬 Saotome Genma?) è un personaggio di Ranma ½ creato da Rumiko Takahashi.

Storia e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome significa cavallo rozzo. Codardo e vile, Genma è il padre di Ranma, ha un'età compresa tra i 40 e i 45 anni[1], ed è un grande amico di Soun Tendo. Nella stessa maniera del figlio, a contatto con l'acqua fredda si trasforma in un panda gigante. A causa della sua mancata conoscenza della lingua cinese portò Ranma ad allenarsi alle leggendarie fonti maledette di Jousenkyo. Ranma fece per primo cadere il padre nella sorgente del Panda annegato. Genma, senza rendersi conto del suo nuovo aspetto animalesco, attaccò subito dopo il figlio, troppo sbalordito per reagire, facendolo finire nella fonte della ragazza affogata.[2]

Genma combinò con l'amico Soun una promessa di matrimonio per i rispettivi figli, quando i due erano ancora in addestramento. Questo accordo fatto senza il loro consenso sarà una delle cose che all'inizio causerà tra Ranma e Akane i maggiori litigi.

Quello di promettere Ranma in sposo sin da piccolo in cambio di favori (a volte semplicemente per un pranzo), era quasi un vizio: il ragazzo si ritrova diverse fidanzate sparse per il mondo, anche senza saperlo, come succede con Ukyo Kuonji.[3] Tra lui e Soun, Genma è senz'altro il più forte, (Soun generalmente passa la giornata a piangere), ma raramente hanno scontrato le loro rispettive forze, tranne che nelle partite a go e shōgi (la dama e gli scacchi giapponesi), dove cercano sempre di imbrogliarsi a vicenda.

Da giovane lasciò la moglie con la promessa che non sarebbe tornato prima di essere riuscito a far diventare Ranma un vero uomo. A causa di ciò, durante l'infanzia del figlio, ha girato con lui il mondo per allenarlo come degno successore della sua scuola di arti marziali. Ora proprio a causa delle sorgenti maledette, non può ripresentarsi alla moglie in quanto la promessa fattagli includeva il suicidio rituale suo e di Ranma in caso di insuccesso.

Genma è meschino e bugiardo, e subito dopo Happosai è il personaggio più inaffidabile dell'intera serie: sebbene abbia promesso Ranma in sposo ad una delle figlie dell'amico Soun spesso si vede che Genma non rifiuterebbe che il figlio si sposasse con persone ricche pur d'assicurarsi la vecchiaia, come Kodachi (episodio 56 L'amore di Kodachi, arrivando a chiamarla figlia) o addirittura Picolet pur di essere mantenuto.[4] Arriva perfino, nell'episodio 59 La separazione dello spirito (in cui Ranma femmina viene separata da Ranma maschio), a decidere di dare in sposa la "figlia" ad un riccone.

A inizio serie Genma trova lavoro part-time come assistente del dottor Tofu, in seguito sembra perdere il posto.

Le tecniche di lotta che durante la serie mostra a Ranma sono delle più assurde: consistono ad esempio nel distrarre il nemico e poi darsela a gambe o colpirlo a tradimento, oppure nel prostrarsi davanti a lui e chiedergli scusa.

Trasformazione[modifica | modifica wikitesto]

L'acqua fredda trasforma Genma in un enorme panda gigante, che comunica con cartelli. In questa forma Genma è più grande e pesante.

Spesso la trasformazione in panda viene utilizzata come via di fuga: in queste circostanze, Genma-panda si mette a giocare con un grosso pallone colorato o un copertone oppure mostra un cartello con la scritta: "Sono solo un innocente panda!"

Nell'episodio 17 Una fidanzata per il dottor Tofu lo si sente parlare con la madre del dottore mentre si presenta a lei dopo essersi appena trasformato, cercando di adattare la voce del panda al linguaggio umano.

È l'unico personaggio caduto nelle fonti maledette la cui versione trasformata appare più spesso di quella umana.

Tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Alcune delle tecniche di Genma Saotome non sono altro che nomi pomposi per vecchi scherzi, e costituiscono una parodia delle arti marziali.

  • Jigoku no-yiurikago (la culla infernale), che consiste nell'abbracciare Ranma come se fosse un bimbo di pochi anni.[5]
  • Moko Rakuchisei (colpo della tigre prostrata): questo colpo consiste nel prostrarsi a terra urlando: "Chiedo scusa! Chiedo scusa!"
  • Colpo dei Cento Yen: questo colpo consiste nel chinarsi velocemente per raccogliere una moneta nel momento in cui l'avversario sferra un colpo contro di lui.
  • Colpo della rana

Genma Saotome ha tuttavia sviluppato anche delle tecniche più efficaci, in particolare due gruppi di tecniche complementari che in seguito avrebbe dichiarato "tecniche proibite" per la loro pericolosità. Anche in questo caso, però, rimane la tradizione dei nomi complicati per le tecniche meno impressionanti.

  • Yamasen-ken
  • Umisen-Ken

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come indicato da Sasuke nell'episodio 111 Il mistero dei takoyaki scomparsi
  2. ^ Vedi episodio 1 Che tipi strani sono arrivati dalla Cina...
  3. ^ Vedi episodio 41 Amore e focacce
  4. ^ Vedi episodio 105 Permetta che le dica Bonjour
  5. ^ Vedi episodio 146 Genma contro Ranma, dove questa tecnica è definita la culla del diavolo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga