Festival internazionale del film di Roma 2008

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La 3ª edizione del Festival internazionale del film di Roma (denominato Cinema. Festa internazionale di Roma nelle due prime edizioni) si è svolta a Roma dal 22 al 31 ottobre 2008.

Il premio Marc'Aurelio d'oro per il miglior film è stato assegnato dal pubblico a Resolution 819 di Giacomo Battiato, dalla giuria di critici a Opium War di Siddiq Barmak.

Sezioni[modifica | modifica wikitesto]

Anteprima - Première[modifica | modifica wikitesto]

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Anteprima Alice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema 2008[modifica | modifica wikitesto]

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Proiezioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

L'altro Cinema - Extra[modifica | modifica wikitesto]

Alice nella città[modifica | modifica wikitesto]

Anteprima Alice[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Omaggio Animazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Nino e Toni Pagot
    • Africa addio
    • Concerto in mille punti
    • E gli ombrelli stanno a guardare
    • L' attimo fuggente
    • La ruota
    • La Scelta
    • Leggenda di Natale
    • Musica nuova in cucina
    • Novità al salone dell'auto di Torino
    • Operazione x
    • L'uomo non è un microbo
    • Pubblicità cinematografiche e televisive Pagot
    • Rapsodia
    • San Giorgio
    • Scala d'oro
  • Giulio Gianini e Emanuele Luzzati
    • Ali baba
    • Castello di carte
    • I paladini di Francia
    • I tre fratelli
    • Il flauto magico
    • L'augellin bel verde
    • La donna serpente
    • La gazza ladra
    • La palla d'oro
    • La ragazza cigno
    • La tarantella di Pulcinella
    • L'italiana di Algeri
    • Marco Polo
    • Pulcinella
    • Pulcinella e il gioco dell'oca
    • Pulcinella e il pesce magico
    • Storia di Gerusalemme
    • Turandot
    • Uccello di fuoco
  • Giulio Gianini e Leo Lionni
    • Cornelius
    • È mio
    • Federico
    • Guizzino
    • Un pesce è un pesce
  • Bruno Bozzetto
    • Cavallette
    • I sogni del signor Rossi
    • Una Vita in scatola

L'Occhio sul Mondo - Focus[modifica | modifica wikitesto]

Retrospettiva[modifica | modifica wikitesto]

Giornata Mosfil'm[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Premi principali[modifica | modifica wikitesto]

Il pubblico del Festival ha assegnato il seguente premio:

La giuria di critici composta da Edoardo Bruno, Michel Ciment, Tahar Ben Jelloun, Emanuel Levy e Roman Gutek, ha assegnato i seguenti tre premi e due menzioni speciali:

Premi alla carriera[modifica | modifica wikitesto]

Premi Alice nella città[modifica | modifica wikitesto]

Premi collaterali[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio CULT al miglior documentario presentato nella sezione Altro Cinema: Gyumri di Jana Sevcikova (Repubblica Ceca) («Un'elaborazione poetica di un lutto collettivo. Un racconto che propone con grande dignità e sensibilità la sofferenza di un popolo. La giuria è stata particolarmente colpita dalla capacità di restituire al presente un evento del passato che assume una dimensione epica attraverso la forza emotiva dei personaggi, dei luoghi e della memoria.»)[1]
  • Premio ENEL Cuore al miglior documentario sociale presentato nella sezione Altro Cinema: Life. Support. Music. di Eric Daniel Metzgar (Stati Uniti d'America) («Per la brillante e felice ricostruzione di una riabilitazione dopo una grave malattia che coinvolge l'intero gruppo familiare e l'ambiente in cui vive e lavora un musicista di successo e per il linguaggio moderno e sensibile con il quale racconta una storia che sembra frutto di una fantasia irreale e invece è accaduta realmente dimostrando quanto sia importante, per la vita di ogni individuo, l'intreccio di legami e affetti che è, o dovrebbe essere, il sottofondo dell'esistenza di ogni persona.»)[1]
  • Premio L.A.R.A. (Libera associazione rappresentanza di artisti) al miglior interprete italiano in tutti i film in concorso: Michele Riondino - Il passato è una terra straniera di Daniele Vicari (Italia) («per la misura interpretativa e la versatilità raffinata con cui è riuscito a costruire, attraverso un personaggio complesso come il suo "Francesco", un ritratto emozionante e degno di verità dei nostri tempi»)[1]
  • Premio Farfalla d'Oro Agiscuola: Aide toi, le ciel t'aidera di François Dupeyron (Francia) («Un intreccio di colori, sfondo di una dark-comedy dai brillanti tocchi di surrealismo. Una realtà drammatica velata di humour. Il sorriso e la determinazione della protagonista sono la risposta agli imprevisti della vita. Ma a tutto, c'è una soluzione?»)[1]

Il bilancio finale[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto all'edizione precedente, c'è stato un ridimensionamento nel numero dei film programmati, delle proiezioni e degli schermi impiegati (615 proiezioni su 24 schermi contro le 670 su 33 del 2007). È diminuito il numero dei visitatori complessivi dei luoghi del Festival (cinquecentoottantamila rispetto a seicentomila), ma sono cresciuti sia gli accreditati (7.558 contro 7.010) che i biglietti emessi (115.000 contro 110.000), confermando il trend positivo della manifestazione.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Sito ufficiale del Festival - I vincitori dei premi collaterali [collegamento interrotto], su romacinemafest.it. URL consultato il 01-11-2008.
  2. ^ Sito ufficiale del Festival - I numeri della terza edizione, su romacinemafest.it. URL consultato il 01-11-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema