Federico Casarini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federico Casarini
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Virtus Lanciano Virtus Lanciano
Carriera
Giovanili
2002-2009 Bologna Bologna
Squadre di club1
2008-2012 Bologna Bologna 67 (0)
2012-2013 Cagliari Cagliari 11 (1)
2013- Virtus Lanciano Virtus Lanciano 23 (2)
Nazionale
2006
2007
2009
2010
Italia Italia U-17
Italia Italia U-18
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
3 (0)
3 (0)
2 (0)
0 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 ottobre 2013

Federico Casarini (Carpi, 7 settembre 1989) è un calciatore italiano, centrocampista della Virtus Lanciano in prestito dal Bologna.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Casarini è un centrocampista esterno. Può coprire diversi ruoli: esterno destro, centrocampista centrale, ma anche mediano o attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Ha esordito in Serie A il 18 gennaio 2009 nell'incontro Catania-Bologna (1-2).

Nella stagione 2008-2009 totalizza 9 presenze con la maglia rossoblu. Nell'anno successivo non ha, nella prima fase del campionato, nessuna opportunità di farsi notare. L'arrivo di Franco Colomba sulla panchina rossoblu gli permette una maggiore considerazione ed esordisce il campionato il 30 novembre 2009, nella trasferta a Roma contro la Lazio, subentrando a Nicola Mingazzini. La settimana successiva, in occasione di Bologna-Udinese disputata il 6 dicembre 2009, parte fra i titolari. È però con la guida tecnica di Alberto Malesani che il centrocampista conquista ampio spazio, collezionando 17 presenze nel solo girone d'andata del campionato 2010-2011.

Il 31 agosto 2012 passa al Cagliari in prestito con diritto di riscatto[1]. Realizza la sua prima rete in maglia rossoblu e in Serie A il 4 novembre allo Stadio Franchi contro la Fiorentina nella partita terminata 4-1 per i viola[2]. Al termine della stagione, non riscattato rientra al Bologna[3].

Il 2 settembre 2013 viene ceduto in prestito alla Virtus Lanciano[4]. Il 19 ottobre segna il suo primo gol con la maglia rossonera, in una partita vinta per 2-1 sul campo del Crotone[5].

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il 26 febbraio 2010 viene convocato nella Nazionale di calcio dell'Italia Under-21 dal CT Pierluigi Casiraghi in occasione della partita Italia-Ungheria del 3 marzo 2010 valida per le qualificazioni al campionato europeo[6]. In occasione della prima convocazione non fa parte dei giocatori titolari, né di quelli presenti in panchina[7].

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate all'8 marzo 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Italia Bologna A 5 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
2009-2010 A 19 0 CI 0 0 - - - - - - 19 0
2010-2011 A 32 0 CI 3 0 - - - - - - 35 0
2011-2012 A 11 0 CI 2 0 - - - - - - 13 0
Totale Bologna 67 0 5 0 - - 72 0
2012-2013 Italia Cagliari A 11 1 CI 0 0 - - - - - - 11 1
2013-2014 Italia Virtus Lanciano B 23 2 CI - - - - - - 23 2
Totale carriera 101 3 5 0 - - 106 3

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Casarini al Cagliari bolognafc.it, 31 agosto 2012
  2. ^ Casarini: «Felice per il gol. Cagliari non mollare», Corriere dello Sport, 5 novembre 2012. URL consultato il 20 novembre 2012.
  3. ^ ESCLUSIVA TMW - Casarini torna a Bologna ma le valigie sono già pronte, tuttomercatoweb.com, 27 giugno 2013. URL consultato il 1 luglio 2013.
  4. ^ Mercato: ufficiale l'arrivo di Federico Casarini: Arriva in prestito dal Bologna, virtuslanciano.it, 2 settembre 2013. URL consultato il 3 settembre 2013.
  5. ^ Referto partita Corrieredellosport.it
  6. ^ Casarini: "Under 21, un sogno si realizza", bolognafc.it, 26-2-2010. URL consultato il 6-5-2010.
  7. ^ Italia-Ungheria Under 21, sportlive.it. URL consultato il 6-5-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]