Elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 1836

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 1836
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Data 3 novembre / 7 dicembre
Affluenza 57, 8%[1] % (+ 2,4% %)
Martin van buren.jpg William Henry Harrison by James Reid Lambdin, 1835-crop.jpg HLWhite.jpg
Candidati Martin Van Buren William H. Harrison Hugh L. White
Partito Democratico Whig Whig
Voti 764.176
50,8 %
550.816
36,6 %
146.109
9,7 %
Grandi elettori 170 73 26
ElectoralCollege1836.svg
Presidente uscente
Andrew Jackson
Left arrow.svg 1832 1840 Right arrow.svg

Le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 1836 furono la 13° tornata elettorale quadriennale, tenutasi da giovedì 3 novembre a mercoledì 7 dicembre; sarà la 3° vittoria consecutiva conseguita dal Partito Democratico e inaugurerà il Vicepresidente incumbent Martin Van Buren con 170 grandi elettori, contro i 124 complessivi dati a William Henry Harrison e agli altri candidati espressione del Partito Whig (Hugh Lawson White, Daniel Webster e Willie Person Mangum). La vittoria nel voto popolare avrà un margine di 26.000 preferenze.

L'elezione è ricordata principalmente per tre circostanze distintive:

  • Il Partito Whig gestiva quattro candidati in diverse parti del paese nella speranza che ognuno fosse abbastanza popolare da sconfiggere il Democratico Ma. Van Buren nelle rispettive regioni; la strategia si dimostrerà fallimentare, ma se 3 dei 4 avessero ricevuto più voti elettorali di Van Buren, sarebbe stato lasciato alla Camera dei Rappresentanti decidere quale tra i concorrenti assegnare la vittoria.
  • Richard Mentor Johnson divenne il 1° (e fino ad oggi unico) Vicepresidente deciso direttamente dal Senato; difatti benché impegnati con il "Ticket Democratico" i 23 grandi elettori della Virginia si rifiutarono di eleggere Johnson, il che gli lasciò un voto elettorale al di sotto della maggioranza di 148 richiesta. Come conseguenza venne lasciato al Senato decidere tra i primi 2 classificati, ovvero Johnson e Francis Granger. Il primo risulterà essere eletto al 1º scrutinio con 33 favorevoli contro 16.
  • Questa fu l'ultima volta fino alle elezioni presidenziali del 1988 (che vedranno imporsi George H. W. Bush) in cui il Vicepresidente uscente è stato eletto per succedere immediatamente al presidente sotto il quale aveva prestato servizio.

Questo appuntamento segnò anche un importante punto di svolta nella storia politica americana a causa del ruolo svolto nello stabilire il "Secondo Sistema partitico". Nel corso degli anni 1830 la struttura del Partito politico stava ancora cambiando, seppur rapidamente; il Partito Democratico fu organizzato, ma i leader delle fazioni e delle personalitù uniche continuarono a svolgere un ruolo importante.

Alla fine della campagna elettorale del 1836 il nuovo sistema partitico era quasi completato, poiché quasi ogni fazione era stata assorbita dai Democratici o dai Whig[2].

Nomination[modifica | modifica wikitesto]

Democratici[modifica | modifica wikitesto]

Democratic Party (United States)
Democratic Party Ticket, 1836
Martin Van Buren Richard M. Johnson
for President for Vice President
DVVanBuren.png
RichardMentorJohnson.jpg
Vicepresidente degli Stati Uniti d'America
(1833–1837)
Membro della Camera dei Rappresentanti
per il Kentucky (1833–1837)
Campaign

Whig[modifica | modifica wikitesto]

Candidati
William Henry Harrison by James Reid Lambdin, 1835-crop.jpg William Henry Harrison
Ex senatore per l'Ohio
DanielWebster.png Daniel Webster
Senatore per il Massachusetts
HLWhite.jpg Hugh Lawson White
Senatore per il Tennessee
Willie p magnum.jpg Willie Person Mangum
Senatore per la Carolina del Nord

Anti-Masonic Party[modifica | modifica wikitesto]

Appuntamento elettorale[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Candidato Partito Voti % voti Grandi Elettori
Martin Van Buren Partito Democratico 764.176 50.8% 170
William Henry Harrison Partito Whig 550.816 36,6% 73
Hugh Lawson White Partito Whig 146.107 9,7% 26
Daniel Webster Partito Whig 41.201 2,7% 14
Willie Person Mangum Partito Whig --- 11
Altri 1.234 0,1% 0
Totale 1.503.534 100,0% 294
Voto popolare
Van Buren
  
50,83
Harrison
  
36,63
White
  
9,72
Webster
  
2,74
Altri
  
0,08
Voto elettorale
Van Buren
  
57,82
Harrison
  
24,83
White
  
8,84
Webster
  
4,76
Mangum
  
3,74

Geografia dei risultati[modifica | modifica wikitesto]

Risultati elettorali per Stato

Risultati per Stato[modifica | modifica wikitesto]

Fonti: Walter Dean Burnham[3].

Martin Van Buren
Democratico
William H. Harrison
Whig
Hugh L. White
Whig
Daniel Webster
Whig
Willie Person Mangum
Whig
Stato federato Voti
popolari
Voti
elettorali
Voti
popolari
% Voti
elettorali
Voti
popolari
% Voti
elettorali
Voti
popolari
% Voti
elettorali
Voti
popolari
% Voti
elettorali
Voti
popolari
% Voti
elettorali
Alabama Alabama 37.296 7 20.638 55,34 7 non presente 16.658 44,66 0 non presente non presente
Arkansas Arkansas 3.714 3 2.380 64,08 3 non presente 1.334 35,92 0 non presente non presente
Carolina del Nord Carolina del Nord 50.153 15 26.631 53,10 15 non presente 23.521 46,90 0 non presente non presente
Carolina del Sud Carolina del Sud 0 11 senza voto popolare senza voto popolare senza voto popolare senza voto popolare senza voto popolare 11
Connecticut Connecticut 38.093 8 19.294 50,65 8 18.799 49,35 0 non presente non presente non presente
Delaware Delaware 8.895 3 4.154 46,70 0 4.736 53,24 3 non presente non presente non presente
Georgia Georgia 47.259 11 22.778 48,20 0 non presente 24.481 51,80 11 non presente non presente
Illinois Illinois 33.589 5 18.369 54,69 5 15.220 45,31 0 non presente non presente non presente
Indiana Indiana 73.759 9 32.478 44,03 0 41.281 55,97 9 non presente non presente non presente
Kentucky Kentucky 70.090 15 33.229 47,41 0 36.861 52,59 15 non presente non presente non presente
Louisiana Louisiana 7.425 5 3.842 51,74 5 non presente 3.583 48,26 0 non presente non presente
Maine Maine 38.740 10 22.825 58,92 10 14.803 38,21 0 non presente non presente non presente
Maryland Maryland 48.119 10 22.267 46,27 0 25.852 53,73 10 non presente non presente non presente
Massachusetts Massachusetts 74.687 14 33.486 44,81 0 non presente non presente 41.201 55,13 14 non presente
Michigan Michigan 12.667 3 7.122 56,22 3 5.545 43,78 0 non presente non presente non presente
Mississippi Mississippi 20.079 4 10.297 51,28 4 non presente 9.782 48,72 0 non presente non presente
Missouri Missouri 18.332 4 10.995 59,98 4 non presente 7.337 40,02 0 non presente non presente
New Hampshire New Hampshire 24.925 7 18.697 75,01 7 6.228 24,99 0 non presente non presente non presente
New Jersey New Jersey 51.729 8 25.592 49,47 0 26.137 50,53 8 non presente non presente non presente
New York New York 305.343 42 166.795 54,63 42 138.548 45,37 0 non presente non presente non presente
Ohio Ohio 202.333 21 96.238 47,56 0 104.958 51,87 21 non presente non presente non presente
Pennsylvania Pennsylvania 178.692 30 91.457 51,18 30 87.235 48,82 0 non presente non presente non presente
Rhode Island Rhode Island 5.674 4 2.964 52,24 4 2.710 47,76 0 non presente non presente non presente
Tennessee Tennessee 62.197 15 26.170 42,08 0 non presente 36.027 57,92 15 non presente non presente
Vermont Vermont 35.031 7 14.037 40,07 0 20.994 59,93 7 non presente non presente non presente
Virginia Virginia 53.940 23 30.556 56,64 23 non presente 23.384 43,35 0 non presente non presente
Flag of the United States (1836-1837).svg Stati Uniti d'America: 1.502.811 294 763.291 50,79 170 549.907 36,59 73 146.107 9,72 26 41.201 2,74 14 0 0 11
MAGGIORANZA
GRANDI ELETTORI:
  148

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Voter Turnout in Presidential Elections, in The American Presidency Project, UC Santa Barbara.
  2. ^ Donald B. Cole, Martin Van Buren and the American Political System, Princeton, NJ, Princeton University Press, 1984, p. 279, ISBN 0-691-04715-4. URL consultato il 23 marzo 2017.
  3. ^ Walter Dean Burnham, Presidential ballots, 1836-1892 (Johns Hopkins University Press, 1955) pp 247-57.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]