Seconda banca degli Stati Uniti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 39°56′54.86″N 75°08′55.2″W / 39.948572°N 75.148667°W39.948572; -75.148667 La seconda banca degli Stati Uniti d'America fu fondata nel 1816 e il 10 aprile ottenne il suo statuto. Iniziò ad operare nel febbraio del 1817 sino al gennaio del 1836 quando il Presidente degli Stati Uniti allora in carica Andrew Jackson decise di non rinnovarle il mandato.

Nel 1832 il Presidente Jackson aveva posto il diritto di veto sulla proposta di rinnovare lo Statuto della Banca e così alla naturale scadenza la Banca si vide togliere i suoi privilegi.

La seconda Banca degli Stati Uniti aveva il compito di gestire tutte le entrate fiscali del Governo degli Stati Uniti e di stampare carta moneta.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]