Dai Young

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dai Young
Dati biografici
Nome David Young
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 185 cm
Peso 117 kg
Carriera rugby a 13 Rugby union pictogram.svg
League Galles Galles
Ruolo Pilone
Ritirato 1996
Attività di club
1989-1991 Leeds XIII  ? (?)
1991-1996 Salford 9 (52)
Attività da giocatore internazionale
1995 Galles Galles 3 (0)
Carriera rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Galles Galles
Ruolo Pilone
Ritirato 2003
Attività provinciale¹
1985-1988 Swansea 42 (4)
1987 Northern Suburbs
1988-1990 Cardiff 33 (12)
1996-2003 Cardiff 101 (20)
Attività di club¹
2001-2003 Cardiff 5 (0)
Attività da giocatore internazionale
1987-2001
1989
Galles Galles
British Lions
54 (4)
3 (0)
Attività da allenatore
2002-2003 Cardiff All. avanti
2003-2011 Cardiff Blues
2011- Wasps
Palmarès internazionale
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1987
1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club di rugby a 15 si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Statistiche aggiornate al 28 marzo 2014

David "Dai" Young (Aberdare, 26 luglio 1969) è un ex rugbista a 13 e a 15 e allenatore di rugby britannico, internazionale per il Galles nel ruolo di pilone in entrambe le discipline; rappresentò anche i British and Irish Lions a livello di test match nel rugby a 15. Dopo la fine della carriera agonistica è divenuto allenatore, dapprima al Cardiff Blues in Celtic League, successivamente al London Wasps nel campionato inglese.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente dal rugby a 15, Young esordì in prima divisione gallese nelle file dello Swansea; a 18 anni, non essendo stato convocato per la Coppa del Mondo di rugby 1987, raccolse l'invito di recarsi a Sydney per disputare la stagione dell'inverno australe nelle file del Northern Suburbs[1]. Durante la competizione il suo connazionale Stuart Evans si ruppe un piede contro Tonga[1] e quando si rese necessario un rimpiazzo, tenendosi la Coppa tra Australia e Nuova Zelanda, Young fu pronto a entrare in squadra in quanto già presente sul luogo. Esordì quindi in Nazionale gallese in occasione del quarto di finale vinto 16-3 contro l'Inghilterra[1] a Brisbane, e si aggiudicò al termine del torneo il terzo posto finale, miglior risultato raggiunto dal Galles a tutto il 2013 nella storia della Coppa del Mondo.

Passato al Cardiff, alla vigilia della Coppa del Mondo di rugby 1991 divenne professionista nel rugby a 13 nelle file del Leeds per un biennio, per poi trasferirsi nei Salford City Reds, in cui rimase fino al 1996; nel frattempo rappresentò anche la Nazionale di league del Galles nel corso della Coppa del Mondo casalinga del 1995, in cui raggiunse la semifinale.

Quando anche l'union divenne professionista, nel 1996 tornò alla disciplina a 15 di nuovo nel Cardiff e un anno più tardi fu selezionato da Ian McGeechan nella formazione dei British and Irish Lions che affrontò il tour in Sudafrica, anche se in tale spedizione scese in campo solo negli incontri infrasettimanali senza disputare alcun test match contro gli Springbok.

Prese, ancora, parte alla Coppa del Mondo di rugby 1999 ospitata dal Galles e successivamente, nel 2001, scese in campo in tutti e tre i test match dei British Lions contro gli Wallabies nel corso del loro tour in Australia. Nel 2001, dopo una sconfitta contro l'Argentina, Young annunciò il suo ritiro internazionale dopo 54 partite con la maglia del Galles, di cui era divenuto capitano[2].

Con Cardiff disputò le prime due edizioni della neonata Celtic League, e nel gennaio 2002 annunciò per la stagione successiva l'assunzione del ruolo di tecnico degli avanti della stessa squadra[3], pur continuando per un ulteriore anno a giocare.

Dopo il ritiro definitivo divenne nel 2003 allenatore-capo della neo-istituita franchise dei Cardiff Blues, che prese il posto del Cardiff RFC nella Celtic League[4]; alla guida della squadra si aggiudicò la Coppa Anglo-Gallese 2008-09 e la Challenge Cup 2009-10; nel 2011 lasciò Cardiff per assumere la guida tecnica dei London Wasps in Inghilterra[4], con un contratto quadriennale[5].

Oltre a varie presenze da giocatore con i Barbarians tra il 1987 e il 2001, fu scelto per allenare il noto club a inviti che affrontò i British and Irish Lions nell'incontro di apertura a Hong Kong del loro tour del 2013 in Australia[6].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Dai Young: On making his Wales debut in the first ever Rugby World Cup against England in the quarter-finals, Welsh Rugby Union. URL consultato il 15 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 26 maggio 2011).
  2. ^ (EN) Wales skipper Young quits in BBC, 12 novembre 2001. URL consultato il 15 maggio 2014.
  3. ^ (EN) Young in coaching move in BBC, 30 gennaio 2002. URL consultato il 15 maggio 2014.
  4. ^ a b (EN) Tony Hanks interested in coaching Cardiff Blues in BBC, 28 giugno 2011. URL consultato il 15 maggio 2014.
  5. ^ (EN) Dai Young signs four-year Wasps deal in BBC, 30 giugno 2011. URL consultato il 15 giugno 2014.
  6. ^ (EN) Dai Young to coach Barbarians against Lions in BBC, 23 ottobre 2012. URL consultato il 15 maggio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: (EN24533867