Tim Rodber

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tim Rodber
Tim Rodber.jpg
Tim Rodber nel 1996
Dati biografici
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 198 cm
Peso 115 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Inghilterra Inghilterra
Ruolo Terza linea ala
Ritirato 2001
Carriera
Attività di club¹
1988-2001 Northampton 235 (?)
Attività da giocatore internazionale
1992-1999
1997
Inghilterra Inghilterra
British Lions
44 (25)
2 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 3 febbraio 2011

Timothy Andrew Keith Rodber (Richmond, 2 luglio 1969) è un ex rugbista a 15 e dirigente d'azienda britannico, nazionale inglese, per 14 stagioni terza linea ala del Northampton; con l’Inghilterra prese parte a due Coppe del Mondo di rugby e fu selezionato anche per i British Lions.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'intera carriera di Rodber, fatta eccezione per una parentesi a Oxford e una in un team minore di Petersfield, si svolse nelle file dei Northampton Saints, club nel quale egli entrò nel 1987 e che lasciò nel 2001[1] al termine della sua attività agonistica, dopo 14 stagioni di cui cinque da capitano (a partire dal 1994, anno del ritiro del precedente capitano John Olver[2]). Il Northampton fu anche il club con il quale egli ebbe il suo primo contratto professionistico; da dilettante, avviato alla vita militare fin dall'età di 16 anni, era giunto fino al grado di capitano del reggimento di fanteria dello Yorkshire[2] noto come Green Howards.

Nonostante la sua lunghissima militanza nel club, sollevò il suo primo trofeo quasi alle soglie del ritiro, quando si laureò campione d'Europa a Twickenham nella finale di Heineken Cup del 2000; in Nazionale, invece, esordì nel Cinque Nazioni 1992 e prese parte a tutte le edizioni del torneo fino al 1999 eccezion fatta per quelle del 1993 e 1998, vincendone tre, di cui due con il Grande Slam.

Fu anche presente in due edizioni di Coppa del Mondo, nel 1995 in Sudafrica e nel 1999 in Galles, disputandovi in totale otto incontri.

Nel giugno 1997, inoltre, fu chiamato a far parte della selezione dei British Lions in tour in Sudafrica, nel corso del quale prese parte ai due test match ufficiali contro gli Springbok, entrambi vinti (18-15 e 25-16).

Dopo il ritiro nel 2001 fondò una compagnia di marketing e pubbliche relazioni, successivamente assorbita dalla britannica Williams Lea[3], della quale è oggi direttore delle operazioni nel mercato nordamericano dalla filiale di New York.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Hall of Fame : Tim Rodber, Northampton Saints. URL consultato il 28 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 29 agosto 2013).
  2. ^ a b (EN) Steve Bale, Double life of an officer and a hard man, in The Independent, 19 febbraio 1994. URL consultato il 12 dicembre 2013.
  3. ^ (EN) James Daley, Williams family eyes £85m pay day from Deutsche Post, in The Independent, 14 febbraio 2006. URL consultato il 12 dicembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]