Tour dei British and Irish Lions 2001

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tour dei British Lions 2001
Date 8 giugno 2001 —
14 luglio 2001
Destinazione Australia
Allenatore Graham Henry
Capitano Martin Johnson
Esito persa 1-0-2
G V N P
Totali 10 7 0 3
Test match 3 1 0 2
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Australia Australia 3 1 0 2
Record nei test match
Punti Inghilterra Jonny Wilkinson (36)
Mete Inghilterra Jason Robinson (2)
Record generali
Presenze Inghilterra Iain Balshaw (8)
Punti Inghilterra Jonny Wilkinson (72)
Mete Inghilterra Jason Robinson (10)
Cronologia dei tour
Left arrow.svg precedente successivo Right arrow.svg

Il tour dei British and Irish Lions 2001 fu il 27º tour ufficiale della formazione interbritannica di rugby a 15 dei British and Irish Lions; si tenne per la 12ª volta in Australia, dall'8 giugno al 14 luglio 2001, e consisté in una serie di 10 incontri, di cui tre test match contro gli Wallabies.

Il team era capitanato da Martin Johnson, primo ed unico giocatore ad avere guidato i Lions in due tour differenti . Allenatore era il neozelandese Graham Henry, CT del Galles [1]. Dopo la vittoria nel primo test match contro l'Australia, il Lions persetro i rimanenti due test della serie. Il tour evidenziò grosse tensioni tra i titolari e le reserve (ossia la "midweek squad")[2].

Team[modifica | modifica wikitesto]

  • Estremi:
  • Ali:
  • Centri:
  • Mediani di apertura:
  • Mediani di mischia:
  • Tallonatori:
  • Seconde linee:
  • Terze Linee:

Bilancio[modifica | modifica wikitesto]

  • Match Ufficiali:
    • Giocate: 3
    • Vinte: 1
    • Perse: 2
    • Punti fatti: 66
    • Punti subiti: 77
  • Match non ufficiali:
    • Giocate: 7
    • Vinte: 6
    • Perse: 1
    • Punti fatti: 383
    • Punti subiti: 107

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

I test match[modifica | modifica wikitesto]

Brisbane
30 giugno 2001, ore 19 UTC+10
Australia Australia13 – 29
referto
British LionsBrisbane Cricket Ground (37 460 spett.)
Arbitro: Sudafrica André Watson

Melbourne
7 luglio 2001, ore 19 UTC+10
Australia Australia35 – 14
referto
British LionsColonial Stadium (56 605 spett.)
Arbitro: Sudafrica Jonathan Kaplan

Sydney
14 luglio 2001, ore 19 UTC+10
Australia Australia29 – 23
referto
British LionsStadium Australia (84 188 spett.)
Arbitro: Nuova Zelanda Paddy O'Brien

Gli altri incontri[modifica | modifica wikitesto]

8 giugno 2001Western Australia Flag of Western Australia.svg10 – 116Free Use British and Irish Lions flag (bordered).png Isole Britanniche XV

12 giugno 2001Queensland President's XV6 – 83Free Use British and Irish Lions flag (bordered).png Isole Britanniche XV

16 giugno 2001Queensland Reds Flag of Queensland.svg8 – 42Free Use British and Irish Lions flag (bordered).png Isole Britanniche XV

19 giugno 2001Australia A Flag of Australia.svg28 – 25Free Use British and Irish Lions flag (bordered).png Isole Britanniche XV

23 giugno 2001NSW Waharatas Flag of New South Wales.svg24 – 41Free Use British and Irish Lions flag (bordered).png Isole Britanniche XV

26 giugno 2001NSW Country Flag of New South Wales.svg3 – 46Free Use British and Irish Lions flag (bordered).png Isole Britanniche XV

3 luglio 2001ACT Brumbies Flag of the Australian Capital Territory.svg28 – 30Free Use British and Irish Lions flag (bordered).png Isole Britanniche XV

I test[modifica | modifica wikitesto]

Primo test[modifica | modifica wikitesto]

Jason Robinson segnò prima meta del match. Seguirono due calci di punizione segnati da Andrew Walker. Una meta di Dafydd James, trasformata da Johnny Wilkinson sancì il 12-3 alla fine del primo tempo.

La seconda meta di Brian O'Driscoll portò sul 19-3 i Lions che proseguirono con un penalty e una meta di Scott Quinnell. La meta di Walter chiuse il match sul 29-13.

Secondo test[modifica | modifica wikitesto]

Nel secondo test, a Melbourme, i Lions si portarono in testa 6-3 all'inizio del match con due calci di Wilkisnon. Seguì una meta di Neil Back. L'Australia riuscì a limitare i danni sul 6-11 grazie a due calci di Matt Burke. Nel secondo tempo l'Australia prese in mano il match, prima con una meta di Joe Roff per il pareggio, quindi un calcio di Burke ed una seconda meta di Roff diedero un consistente vantaggio di 21-11 ai Wallabies, che segnarono ancora una meta con Burke e altri calci sino al 35-14 finale.

Terzo test[modifica | modifica wikitesto]

Il terzo match era decisivo per l'assegnazione della serie. L'Australia con tre calci di Burke contro uno di Wilkinson conduceva 9-3 quando una meta trasformata di Jason Robinson portò in vantaggio i Lions 10-9. La meta di Daniel Herbert, trasformata da Burke, riportò avanti i Wallabies, 16 -10. Alla fine del primo tempo Wilikinson accorciò con una punizione sul 16-13.

Seguì una meta di Wilkinson, subito replicata dalla seconda meta di Bernert che riportò i Lions sul 23-20, prima del pareggio di Wilkinson per il 23-23. Furono due calci di Burke a dare ai Wallabies il successo finale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lions squad named, in BBC, 24 aprile 2001. URL consultato il 22 maggio 2013.
  2. ^ (EN) Paul Rees, Graham Henry believes Warren Gatland is perfect choice as Lions coach, in The Observer, 27 aprile 2013. URL consultato il 22 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby