Campionato italiano di hockey su ghiaccio 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stagione 2011-2012
Campionato Campionato italiano
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Numero squadre 10 serie A
8 serie A2

Il Campionato italiano di hockey su ghiaccio 2011-2012 è articolato in Serie A e Serie A2, organizzate da FISG e LIHG, Serie C, organizzata dalla federazione, e Serie D (la ex Serie C Interregionale), organizzata dai comitati regionali federali.
A partire da questa stagione venne deciso di attribuire un trofeo, denominato coppa di Lega, alla squadra vincitrice della regular season del campionato di Serie A e di quello di A2, trofeo che tuttavia per la Serie A non sarà più assegnato già a partire dalla stagione successiva.

Serie A[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Serie A 2011-2012 (hockey su ghiaccio).

Nella massima serie vengono confermate le 9 squadre partecipanti all'edizione precedente, con l'aggiunta del Vipiteno, vincitore della serie A2. Vi parteciparono quindi dieci squadre, tutte dislocate nel nord Italia ed in particolare, tranne una, in Triveneto. Le squadre iscritte erano:

Mappa di localizzazione: Nord Italia
Squadre in Serie A nella stagione 2011-2012


La formula del campionato, a differenza dei precedenti, prevedeva una Prima Fase, la regular season, con un doppio girone di andata e ritorno tra tutte le squadre iscritte al campionato per un totale di 36 giornate.

La Seconda Fase del torneo vedeva la suddivisione delle squadre in due gironi: un primo girone a 6 squadre (quelle classificatesi dal 5º al 10º posto in regular season) ed un secondo girone a 4 squadre (le classificate dal 1º al 4º posto nella Prima Fase).

Nella Terza Fase infine ebbero luogo i playoff scudetto (giocati al meglio di 7 incontri). In tutte le fasi dei play-off aveva il diritto del primo incontro in casa (e dell'eventuale bella) la squadra meglio classificata al termine della Prima Fase.

La squadra vincente. l'HC Bolzano, s'è aggiudicata il titolo di Campione d'Italia per la stagione sportiva 2011/2012.


Il Campionato iniziò a fine settembre per terminare a metà aprile. Come punteggio vennero attribuiti 3 punti per la vittoria entro i 60 minuti di gioco; 1 punto per ciascuna squadra in caso di pareggio più un punto per la squadra che si aggiudicò l'incontro nell'overtime o ai tiri di rigore.

In caso di parità al termine di ogni incontro (Regular Season e Play-Off) venne prevista la disputa di un tempo supplementare di 5 minuti (in 4 contro 4) senza rifacimento del ghiaccio, al quale far seguire gli eventuali tiri di rigore.

Squadre iscritte alla A nel campionato 2011/12
Club Città Arena Capacità
Alleghe Hockey Flag of Veneto.svg Alleghe Stadio Alvise De Toni 2.500
HC Asiago Flag of Veneto.svg Asiago Hodegart 3.000
Aquile FVG Friuli Flag.svg Pontebba PalaVuerich 2.000
HC Bolzano Flag of South Tyrol.png Bolzano Palaonda 7.220
SG Cortina Flag of Veneto.svg Cortina d'Ampezzo Stadio Olimpico del Ghiaccio 2.700
HC Pustertal Flag of South Tyrol.png Brunico Leitner Solar Arena 2.050
SV Ritten Flag of South Tyrol.png Collalbo Arena Ritten 1.200
WSV Sterzing Broncos Flag of South Tyrol.png Vipiteno DiscoArena 1.700
HC Val di Fassa Flag of Trento Province.png Alba di Canazei Gianmario Scola 3.500
HC Valpellice Flag of Piedmont.svg Torre Pellice Cotta Morandini 2.440

Serie A2[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Serie A2 2011-2012 (hockey su ghiaccio).

Per la serie A2 erano iscritte al campionato 8 squadre. Anche in questo caso le squadre sono concentrate tutte in nord Italia, particolarmente in Alto Adige (6 squadre su 8).

Mappa di localizzazione: Nord Italia
Squadre in Serie A2 nella stagione 2011-2012

Il campionato ha inizio, come per la A1, a fine settembre. Per la stagione 2011/12 la regular season ha previsto un triplo girone di andata e di ritorno. Le prime due squadre andarono direttamente in semifinale dove aspetterono i vincitori del primo turno dei playoff che si disputarono tra le squadre classificate dal 3º al 6º posto.

Le partite dei playoff si giocarono con la serie best-of-seven (tranne il primo turno che si disputò al meglio di 5 partite).

Squadre iscritte alla A2 nel campionato 2011/12
Club Città Arena Capacità
EV Bozen 84 Flag of South Tyrol.svg Bolzano Pista da ghiaccio Sill 2.500
HC Eppan Flag of South Tyrol.svg Appiano sulla strada del vino Stadio del Ghiaccio di Appiano 1.500
HC Gherdëina Flag of South Tyrol.svg Selva di Val Gardena Pranives 2.000
SV Kaltern Flag of South Tyrol.svg Caldaro sulla strada del vino Palaghiaccio Caldaro 1.500
HC Merano J Flag of South Tyrol.svg Merano MeranArena 3.500
Hockey Milano Rossoblu Flag of Lombardy.svg Milano Stadio del ghiaccio Agorà 4.000
HC Neumarkt Flag of South Tyrol.svg Egna WürthArena 2.500
ASH Pergine Flag of Trento Province.png Pergine Valsugana Stadio del ghiaccio di Pergine 2.500

Coppa Italia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Coppa Italia 2011-2012 (hockey su ghiaccio).
  Semifinali Finale
           
1  Bolzano Bolzano 1  
4  Alleghe Alleghe 0  
    1  Bolzano Bolzano 3
  3  Cortina Cortina 4
2  Val Pusteria Val Pusteria 1
3  Cortina Cortina 2  

†: partita terminata ai tempi supplementari
‡: partita terminata ai tiri di rigore

Coccarda Coppa Italia.svg La Sportivi Ghiaccio Cortina vince la sua terza Coppa Italia.

Supercoppa italiana[modifica | modifica sorgente]

Per la Supercoppa italiana si sono affrontate, in gara unica (disputata a Brunico), l'Hockey Club Asiago, squadra vincitrice dell'ultimo campionato e l'HC Pustertal, detentore della Coppa Italia.

Gara Unica

Brunico
21 settembre 2011
Val Pusteria 600px Giallo e Nero.png 3 – 1
(1-1; 0-0; 2-0)
referto
Giallo e Rosso.svg Asiago Leitner Solar Arena

Supercoppaitaliana.png L'HC Val Pusteria ha vinto la sua prima Supercoppa italiana, battendo l'Asiago col risultato di 3-1.