Campionato italiano di hockey su ghiaccio 2016-2017

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stagione 2016-2017
Campionato Campionato italiano
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Numero squadre 8 Serie A (AHL)
13 Serie B
9 Serie C

Il Campionato italiano di hockey su ghiaccio 2016-2017 ha subito una rivoluzione: scomparsa la Serie A per fondersi con la INL (seconda divisione del campionato austriaco), in Italia sono rimaste solamente la Serie B e la Serie C. Per volere della Federazione comunque, il titolo di Campione d'Italia verrà assegnato alle squadre partecipanti al nuovo campionato sovranazionale, denominato Alps Hockey League, mentre la Coppa Italia da questa stagione sarà appannaggio delle squadre iscritte in cadetteria.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

A seguito della nascita della nuova Lega transfrontaliera, i tornei furono organizzati quindi nei seguenti livelli:

Livello Denominazione campionato Partecipanti
Serie A
Alps Hockey League
8
(più 7 squadre austriache ed 1 slovena)
Serie B 13
Serie C 5
(Girone Ovest)
4
(Girone Est)

Serie A (AHL)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Alps Hockey League 2016-2017 e Serie A 2016-2017 (hockey su ghiaccio).

A seguito della nascita della AHL, a contendersi lo scudetto si sfidarono quindi i team italiani iscritti al nuovo torneo, per la presidenza federale di fatto la Serie A non venne ufficialmente abolita[1]. La Federazione decise di assegnare lo scudetto con una final four da disputare tra le prime 4 squadre italiane classificate al termine della regular season di AHL.

Le squadre partecipanti furono, come la precedente stagione, 8, ma si deve segnalare l'autoretrocessione del Valpellice (che si iscrive in Serie C per problemi finanziari) e l'iscrizione al campionato dell'Egna (che si era autoretrocesso l'anno prima in Serie B). Le 8 compagini si sfideranno al nuovo campionato sovranazionale comprendente anche 7 squadre austriache ed 1 slovena.

Squadre iscritte alla Serie A nel campionato 2016-17
Club Regione Città Arena Capacità Presenze in Serie A
Asiago Hockey Veneto Veneto Asiago-Stemma.png Asiago (VI) Hodegart 3.000 53
SG Cortina Veneto Veneto Cortina d'Ampezzo-Stemma.png Cortina d'Ampezzo (BL) Stadio Olimpico del Ghiaccio 2.700 69
HC Neumarkt Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Egna-Stemma.png Egna (BZ) WürthArena 1.200 3
HC Pustertal Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Brunico-Stemma.png Brunico (BZ) Rienzstadion 2.050 43
Ritten Sport Campione in carica Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Renon-Stemma.png Collalbo (BZ) Arena Ritten 1.200 27
HC Fassa Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Canazei-Stemma.png Alba di Canazei (TN) Gianmario Scola 3.500 32
WSV Sterzing Broncos Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Vipiteno-Stemma.png Vipiteno (BZ) Weihenstephan Arena 1.700 11
HC Gherdëina Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Selva di Val Gardena-Stemma.png Selva di Val Gardena (BZ) Pranives 2.000 50

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2016-2017 (hockey su ghiaccio).

Le squadre iscritte in questa stagione calarono di 3 unità rispetto il campionato precedente: dopo la decisione dell'Egna di iscriversi in Serie A, il Val Pusteria decise di ritirare dal torneo la sua squadra U20 e il Val Venosta optò per l'iscrizione in Serie C.

Squadre iscritte alla Serie B nel campionato 2016-17
Club Regione Città Arena Capacità
Alleghe Hockey Veneto Veneto Alleghe-Stemma.png Alleghe (BL) Stadio Alvise De Toni 2.500
Feltreghiaccio Veneto Veneto Feltre-Stemma.png Feltre (BL) Palaghiaccio Feltre 6.000
HC Chiavenna Lombardia Lombardia Chiavenna-Stemma.png Chiavenna (SO) Palaghiaccio di Chiavenna 450
Hockey Como Lombardia Lombardia Como-Stemma.png Como Palaghiaccio Casate 2.500
HC Varese Lombardia Lombardia Varese-Stemma.png Varese PalAlbani 1.200
Milano Rossoblu Lombardia Lombardia Milano-Stemma.png Milano Stadio del ghiaccio Agorà 4.000
SC Auer Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Ora (Italia)-Stemma.png Ora (BZ) Eisplatz Schwarzenbach 500
Hockey Pergine Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Pergine Valsugana-Stemma.png Pergine Valsugana (TN) Stadio del ghiaccio di Pergine 2.500
HC Merano J Campione in carica Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Merano-Stemma.png Merano (BZ) MeranArena 3.000
HC Eppan Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Appiano sulla strada del vino-Stemma.png Appiano sulla Strada del Vino (BZ) Stadio del ghiaccio di Appiano 1.500
SV Kaltern Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Caldaro sulla Strada del Vino-Stemma.png Caldaro sulla strada del vino (BZ) Palaghiaccio Caldaro 1.500
HC Fiemme Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Cavalese-Stemma.png Cavalese (TN) Palazzetto del Ghiaccio di Cavalese 2.300
Ritten Sport Junior Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Renon-Stemma.png Collalbo (BZ) Arena Ritten 1.200

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2016-2017 (hockey su ghiaccio).

La Coppa Italia 2016-17 ha mantenuto la formula simile a quella decretata per le stagioni precedenti, ossia una Final Four da giocare in un'unica sede dopo la qualificazione disputata tra diverse squadre.

A seguito della nascita della AHL tuttavia, per volere della FISG hanno avuto diritto di partecipare solamente le squadre iscritte al campionato di Serie B.

Final Four:

                     
  1B Milano Rossoblu 6 0  
1A Eppan-Appiano 0 1  
  1B Milano Rossoblu 4
  2C Fiemme 3
2C Fiemme 3 2
  1C Pergine 3 1  

†: partita terminata ai tempi supplementari
‡: partita terminata ai tiri di rigore

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Per la Supercoppa italiana la Federazione decise a sorpresa di non far disputare la gara di supercoppa ai detentori della Coppa Italia (i piemontesi del Valpellice) a causa dell'iscrizione di quest'ultimi al torneo di Serie C: la contendente verrà perciò scelta nel Val Pusteria (che poi si aggiudicherà il trofeo), finalista sia di coppa Italia che della finale scudetto la stagione precedente.

Gara Unica

Collalbo
11 settembre 2016, ore 18:00
Ritten Sport Rosso e Blu.svg 1 – 3
(0-1; 0-0; 1-2)
referto
Giallo e Nero.svg HC Pustertal Arena Ritten (800 spett.)

Supercoppaitaliana.png Il Val Pusteria ha vinto la sua terza Supercoppa italiana, battendo il Renon col risultato di 3-1.

Note[modifica | modifica wikitesto]