Campionato italiano di hockey su ghiaccio 1979-1980

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stagione 1979-1980
Campionato Campionato italiano
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Numero squadre 8 squadre serie A
? Serie B
Stagione regolare
Prima classificata Bolzano
Campione italiano Gherdëina-Gardena

Il Campionato italiano di hockey su ghiaccio 1979-80 è stata la 46ª edizione della manifestazione.

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre iscritte diventano otto a seguito della defezione, ancora una volta, dei Diavoli Milano, che questa volta cessano l'attività. Rimangono iscritte al torneo quindi le altre otto compagini iscritte l'anno precedente: HC Merano, Asiago Hockey, SG Cortina, HC Gardena, HC Bolzano, Alleghe Hockey, HC Brunico ed HC Valpellice.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Si torna a giocare un primo girone di qualificazione dove si affrontano tutte le iscritte al torneo. Al termine di tale girone, le prime quattro classificate accedono ad un ulteriore girone dove si affronteranno per la conquista del titolo.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Girone di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

Teams Punti
1. Bolzano 44
2. Gardena 42
3. Merano 34
4. Cortina 32
5. Asiago 28
6. Brunico 26
7. Alleghe 16
8. Valpellice 5

Girone finale[modifica | modifica wikitesto]

Teams Punti
1. Gardena 11
2. Merano 10
3. Bolzano 9
4. Cortina 4

Scudetto.svg L'Hockey Club Gardena vince il suo terzo scudetto.
Formazione Campione d'Italia: Lucio Brugnoli – Leo Demetz – Paul Demetz – Herbert Frisch – Kim Gellert – Hini Goller – Norbert Goller – Guido Grossrubatscher – Adolf Insam – Ivo Insam – Fabrizio Kasslatter – Erwin Kostner – Walter Kostner – Philipp Noflaner – Guido Paur – Roland Perathoner – Rudi Pescosta – Viktor Pescosta – Nick Sanza – Egon Schenk – Roland Stuffer – Guido Vinatzer. Allenatore: Ron Ivany.

Serie B[modifica | modifica wikitesto]