Campionato italiano di hockey su ghiaccio 1977-1978

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stagione 1977-1978
CampionatoCampionato italiano
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Numero squadre9 Serie A
? Serie B
Campione italianoBolzano

Il Campionato italiano di hockey su ghiaccio 1977-78 è stata la 44ª edizione della manifestazione.

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre iscritte al torneo da sette tornano ad essere nove a seguito dell'immediato ritorno in serie A dell'Asiago Hockey (retrocesso d'ufficio l'anno precedente a causa di mancanza della copertura dello stadio) e fresco vincitore della serie B, e del ritorno dei Diavoli Milano che acquistano i diritti sportivi del Turbine Milano. Queste due squadre vanno ad aggiungersi alle formazioni già iscritte l'anno precedente, ossia SV Renon, SG Cortina, HC Gardena, HC Bolzano, Alleghe Hockey, HC Brunico ed HC Valpellice.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula del torneo subisce invece una variazione: non più gironi di qualificazione ma viene disputato un unico girone all'italiana (con due andate e due ritorni).

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Teams Punti
1. Bolzano 54
2. Cortina 47
3. Gardena 44
4. Renon 40
5. Alleghe 31
6. Diavoli Milano 30
7. Asiago 21
8. Valpellice 15
9. Brunico 6

Scudetto.svg L'Hockey Club Bolzano vince il suo quarto scudetto.
Formazione Campione d'Italia: Enrico Bacher – Rolando Benvenuti – Eduard Daccordo – Hubert Gasser – Norbert Gasser – Manfred Gatscher – Rudi Hiti – Bernhard Mair – Michael Mair – Thomas Mair – Gino Pasqualotto – Pepi Pichler – Norbert Prünster – Klaus Runer – Luciano Sbironi – Herbert Strohmair – Giorgio Tigliani – Urban Tutzer.
Allenatore: Gösta Johansson.

Serie B[modifica | modifica wikitesto]