Bernd Stange

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bernd Stange
Bernd Stange 2012.jpg
Nazionalità Germania Est Germania Est
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 175 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex calciatore)
Carriera
Squadre di club1
1957-1965non conosciuta Chemie Gnaschwitz? (?)
1965-1966non conosciuta Vorwärts Bautzen? (?)
1966-1970non conosciuta HSD DHfK Leipzig? (?)
Carriera da allenatore
1970-1971 Carl Zeiss Jena Giovanili
1971-1976 Carl Zeiss Jena Assistente
1976-1978 Carl Zeiss Jena
1978-1980 Germania Est Germania Est U-21
1980-1982 Germania Est Germania Est Assistente
1982-1984 Germania Est Germania Est olimpica
1984-1988 Germania Est Germania Est
1988-1991 Carl Zeiss Jena
1991-1992 Hertha Berlino
1993-1994 VfB Lipsia
1995-1996 Dnipro
1996-1997 CSKA Kiev
1997-1998 Carl Zeiss Jena
1998-2001 Perth Glory
2001 Oman Oman
2002-2004 Iraq Iraq
2005-2007 Apollōn Limassol
2007-2011 Bielorussia Bielorussia
2013-2016Singapore Singapore
2018-2019Siria Siria
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bernd Stange (Doberschau-Gaußig, 14 marzo 1948) è un allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Da calciatore ha militato nelle divisioni inferiori del campionato tedesco orientale.

Da allenatore inizia nel 1970 nelle giovanili del Carl Zeiss Jena, per poi ricoprire il ruolo di vice-allenatore e guidarne la prima squadra dal 1976 al 1978. Dal 1978 al 1988 allena varie nazionali giovanili tedesco-orientali, tra cui l'Under-21, la nazionale olimpica e, dal 1984 al 1988, la nazionale maggiore. Dal 1988 al 1991 allena nuovamente il Carl Zeiss Jena, con cui vince la Coppa Piano Karl Rappan nel 1988.

Dopo la riunificazione della Germania allena Hertha Berlino e VfB Lipsia, poi approda in Ucraina, nel 1995 al Dnipro e nel 1996 al CSKA Kiev. Dopo aver allenato nuovamente il Carl Zeiss Jena nel 1997-1998, si trasferisce in Australia, dove guida il Perth Glory dal 1998 al 2001.

Divenuto commissario tecnico dell'Oman nel 2001, guiida la squadra nelle qualificazioni al campionato del mondo 2002, senza successo. Dopo la guerra in Iraq, nel 2002 assume la guida della nazionale irachena, che mantiene fino al 2004. Dal 2005 al 2007 guida i ciprioti dell'Apollōn Limassol, con cui vince il titolo nazionale nel 2005-2006 e la Supercoppa di Cipro nel 2006. Dal 2007 al 2011 è CT della Bielorussia; dal 2013 al 2016 allena Singapore. Dal febbraio 2018 guida la nazionale siriana. L'esperienza si chiude con l'esonero, avvenuto il 10 gennaio 2019 nel giorno della sconfitta per 2-0 contro la Giordania alla seconda giornata del girone della Coppa d'Asia 2019, dopo lo 0-0 all'esordio contro la Palestina.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Apollon Limassol: 2005-2006
Apollon Limassol: 2006

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Carl Zeiss Jena: 1988

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN35521551 · GND (DE128932147 · WorldCat Identities (EN35521551