Arianna Criscione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arianna Criscione
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Italia Italia
Altezza 179 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Paris SG
Carriera
Giovanili
2003UCLA Bruins
2005-2006non conosciuta Boston College Eagles
Squadre di club1
2008Danmark0 (0)
2010-2014Torres59 (-17)
2014-2015Twente0 (0)
2015-2016Saint-Étienne2 (0)
2016-2017Kungsbacka11 (-?)
2017-2019Saint-Malo4 ((0)
2019-Paris SG0 (0)
Nazionale
2012-2014Italia Italia0 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 Luglio 2019

Arianna Criscione (Whittier, 18 febbraio 1985) è una calciatrice statunitense naturalizzata italiana, portiere del Paris Saint-Germain.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Arianna, nata a Whittier, in California, in una famiglia di discendenze italiane, cresce calcisticamente negli Stati Uniti d'America, giocando prima nella squadra femminile di calcio dell'Università della California, Los Angeles[1] quindi passando al Boston College Eagles[2] squadre che giocano nella National Collegiate Athletic Association (NCAA). Nel 2008 si trasferisce in Europa per sottoscrivere un contratto con il Danmark, società di Uppsala che milita nella massima divisione del campionato svedese di calcio femminile.[3]

Si trasferisce in Italia, chiamata a giocare con la Torres[4], squadra di Sassari che ha appena conquistato il suo quarto scudetto nel campionato di Serie A 2009-2010. Con le isolane inizia una nuova serie positiva collezionando tre scudetti consecutivi, una Coppa Italia e quattro Supercoppe.

Al termine del campionato 2013-2014 decide di trasferirsi all'estero accordandosi con il Twente, società olandese che ha conquistato per il secondo anno consecutivo lo scudetto nella BeNe League. Con la società di Twente rimane la sola stagione 2014-2015.

Durante il calciomercato estivo 2015 trova un nuovo accordo con una società francese, il Saint-Étienne, per giocare in Division 1 Féminine per la stagione 2015-2016. Nel campionato francese trova però poco spazio, scendendo in campo in sole due occasioni in D1 e una in Coupe de France.[5]

Pur avendo un contratto anche per la seguente Criscone decide di lasciare la società per tornare, dopo otto anni, in Svezia, accettando la proposta del Kungsbacka per giocare in Elitettan, il secondo livello del campionato nazionale, dalla seconda parte della stagione 2016, rinnovando l'impegno anche per la stagione seguente.

Nell'estate 2017 fa ritorno in Francia, sottoscrivendo un accordo con il Saint-Malo per la stagione entrante, giocando in Division 2 Féminine; alla sua prima stagione con la nuova squadra il suo impiego è limitato a 4 presenze in campionato alle quali si aggiunge una sola presenza in coppa.[5]

Il 18 luglio 2019 viene annunciata come nuova giocatrice del Paris Saint Germain, dove andrà ad affiancare Katarzyna Kiedrzynek e Christiane Endler come terzo portiere della squadra.[6][7]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il commissario tecnico Antonio Cabrini la convoca nella nazionale di calcio femminile dell'Italia in occasione del raduno del 10 giugno 2012[8] in previsione di utilizzarla nell'ambito del Campionato europeo di calcio femminile 2013. Successivamente, nel 2014, farà parte delle Azzurre nelle partite della settima edizione della Cyprus Cup.[9]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Torres 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013
Twente: 2014-2015
Torres 2010-2011
Twente: 2014/2015
Torres 2010, 2011, 2012, 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tar Heels oust Bruins from soccer playoffs Los Angeles Times
  2. ^ Profile Archiviato il 26 aprile 2012 in Internet Archive. in Eagles' website
  3. ^ Två Danmarks-mål på två minuter Damfotboll.com
  4. ^ L'Eurospin Torres ingaggia Arianna Criscione, su Sardies.org, http://sardies.org/, 3 luglio 2010. URL consultato il 21 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 22 aprile 2014).
  5. ^ a b Footoféminin.fr, Arianna Criscione.
  6. ^ (EN) Arianna Criscione joins Paris Saint-Germain, su .psg.fr, 18 luglio 2019. URL consultato il 20 luglio 2019.
  7. ^ Calciomercato | Psg, arriva l'italostatunitense Arianna Criscione, su Donne Nel Pallone.com, 19 luglio 2019. URL consultato il 19 luglio 2019.
  8. ^ Europeo femminile: Diramate le convocazioni per Italia-Macedonia, su FIGC.it, http://www.figc.it/index.shtmll, 5 giugno 2012. URL consultato il 21 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2014).
  9. ^ 'Cyprus Cup': Il 5 marzo esordio con l'Inghilterra, convocata anche Carissimi, su FIGC.it, http://www.figc.it/index.shtmll, 27 febbraio 2014. URL consultato il 21 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]