Lieke Martens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lieke Martens
Lieke Martens 2012 4.jpg
Lieke Martens nel 2012
Nome Lieke Elisabeth Petronella Martens
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 172 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Attaccante
Squadra Barcellona
Carriera
Giovanili
1997–2005non conosciuta RKVV Montagnards
2005–2009non conosciuta Olympia '18
2008–2009non conosciuta HvA
Squadre di club1
2009-2010Heerenveen18 (2)
2010-2011VVV-Venlo20 (9)
2011-2012Standard Liegi? (17)
2012-20132001 Duisburg30 (7)
2014-2015K. Göteborg36 (12)
2016-2017Rosengård26 (16)
2017-Barcellona0 (0)
Nazionale
2007-200?Paesi Bassi Paesi Bassi U-17
2009-2011Paesi Bassi Paesi Bassi U-1927 (8)
2011-Paesi Bassi Paesi Bassi51 (21)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio femminile
Oro Paesi Bassi 2017
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 giugno 2017 (club)
6 giugno 2015 (nazionale)

Lieke Martens (Nieuw-Bergen, 16 dicembre 1992) è una calciatrice olandese, attaccante del Barcellona e della nazionale olandese.

Nel 2017 si è aggiudicata il Best FIFA Women's Player come miglior giocatrice dell'anno.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Lieke Martens si appassiona al calcio fin dalla tenera età, iniziando a giocare nel RKVV Montagnard dall'età di cinque anni. Su consiglio dell'allenatrice Vera Pauw, a 13 anni si trasferisce all'Olympia '18, società con sede a Boxmeer, e poi - un anno prima di lasciare il club - nella squadra della Hogeschool van Amsterdam.

Nell'estate del 2009, all'età di 16 anni, decide di accordarsi con l'Heerenveen per giocare con la loro formazione femminile[1] in Premier League, il massimo livello del campionato olandese di calcio femminile, dove con due reti segnate su 18 partite, non è riuscita a far evitare alla squadra l'ultimo posto in classifica.

Nell'estate del 2010 decide di accettare l'offerta del VVV-Venlo[2], rimanendo una sola stagione e congedandosi con un tabellino personale di nove gol in 20 partite.

Decide quindi nel 2011 di intraprendere l'avventura estera, trasferendosi in Belgio per siglare un contratto con lo Standard Liegi. Al termine della sua prima stagione riesce ad ottenere la vittoria del campionato belga.[3]

Nel gennaio 2012 sottoscrive il suo primo contratto professionistico con il 2001 Duisburg per giocare in Frauen-Bundesliga nel campionato tedesco di calcio femminile, facendo il suo debutto il 23 settembre 2012, alla terza giornata di andata, nella partita persa per 0-4 con il Turbine Potsdam. La sua prima rete in campionato la sigla due giornate più tardi, il 3 ottobre, nell'incontro vinto per 4-0 sul VfL Sindelfingen; sua la rete del parziale 3-0.

Quando la società si fonde con l'MSV Duisburg per dare origine a una nuova squadra come loro sezione femminile, Martens decide di lasciare il campionato tedesco[4] per accordarsi con il Kopparbergs/Göteborg e trasferirsi in Svezia per giocare in Damallsvenskan.[5]

Con la squadra di Göteborg rimane per due stagioni contribuendo al raggiungimento del terzo posto nella prima e il sesto nella seconda, congedandosi dal club al termine della stagione 2015 con un tabellino personale di 12 reti siglate in 36 partite di campionato.

Prima dell'inizio della stagione 2016 trova un accordo con il Rosengård.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Lieke Martens (seconda accosciata a partire da destra) il 7 maggio 2014 nella partita giocata contro il Belgio.

Selezionata per le giovanili della nazionale olandese, con la maglia delle Orange Under-17 fa il suo debutto internazionale in una competizione UEFA l'8 ottobre 2007, in occasione della partita vinta per 2-0 sulle pari età dell'Azerbaijan valida per il primo turno alle qualificazioni dell'edizione 2008 del campionato europeo di categoria. Nelle sole competizioni ufficiali UEFA, con la maglia della U-17 totalizza 12 presenze andando a segno in 5 occasioni.[6]

Grazie alle prestazioni fornite dal 2009, raggiunti i limiti d'età, viene selezionata per rappresentare i Paesi Bassi con la formazione Under-19. Viene inserita in rosa nella formazione che partecipa alle qualificazioni all'edizione 2010 del campionato europeo di categoria, contribuendo alla qualificazione delle Orange alla fase a gironi e raggiungendo le semifinali del torneo, battute ai calci di rigore dall'Inghilterra. Durante la competizione Martens si mette in luce conquistando il titolo di capocannoniere, ex aequo con la tedesca Turid Knaak, siglando quattro reti.

Chiamata nella Nazionale maggiore, il 22 agosto 2011 fa il suo debutto a Hohhot, nella partita pareggiata per 1-1 con la Nazionale cinese.[7] Per la sua prima rete deve attendere l'edizione 2012 della Cyprus Cup quando il 28 febbraio 2012, nella prima partita del Gruppo B, al 73' segna il gol del definitivo 2-1 sull'Italia.[8]

Ottenuta la qualificazione alla fase finale del Campionato europeo di calcio femminile 2013, inserita nel Gruppo B con Germania, Islanda e Norvegia, le Orange non riescono a superare la fase a gironi classificandosi ultime con un pareggio, due sconfitte e nessuna rete all'attivo.

Un anno più tardi contribuisce a ottenere la storica qualificazione ad un mondiale al termine della lunga fase di qualificazione della zona UEFA eliminando l'Italia nella doppia finale per l'ultimo posto disponibile tra le migliori seconde classificate del torneo.

Alla prima partita della Nazionale olandese al Mondiale di Canada 2015, Martens sigla al 33' la rete che supera per 1-0 la Nuova Zelanda[9]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Standard Liegi: 2012
Rosengård: 2016
Rosengård: 2016
Standard Liegi: 2011
Standard Liegi: 2011

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi 2017

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Under-19: (4 reti, ex aequo con Turid Knaak (Germania)
  • Beste Oranje Leeuwin
2013
  • Player of the tournament Europeo femminile: 1
Paesi Bassi 2017
2017
2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lieke Martens: junge Talente, die für den Fußball lebt Website sc Heerenveen (10. Juli 2009) (auf niederländisch)
  2. ^ Eerste aanwinsten voor vrouwenelftal, Dagblad De Limburger (28. April 2010)
  3. ^ Abschlusstabelle der Saison 2011/12
  4. ^ (DE) Neustart beim MSV Duisburg, su WAZ, 7 gennaio 2014. URL consultato il 7 giugno 2015.
  5. ^ (DE) Lieke Martens wechselt nach Göteborg, su womensoccer.de, 14 gennaio 2014. URL consultato il 7 giugno 2015.
  6. ^ UEFA, Lieke Martens.
  7. ^ Lieke Martens' Länderspieldebüt auf onsoranje.nl
  8. ^ Lieke Martens' Erstes Länderspieltor auf onsoranje.nl
  9. ^ (EN) FIFA Women's World Cup Canada 2015™ - Matches - New-Zealand-Netherlands - FIFA.com, su FIFA.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]