Aliquota fiscale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Aliquota)

L'aliquota (o quota parte), nella scienza delle finanze, è il tasso fisso o variabile, espresso in forma di percentuale[1] che si applica alla base imponibile per calcolare il tributo. L'aliquota non è specificata nelle imposte a quota fissa, il cui ammontare è invariabile e fissato direttamente dalla legge.

Tipologie[modifica | modifica wikitesto]

L'aliquota media è pari al rapporto tra ammontare dell'imposta e ammontare della base imponibile; invece l'aliquota marginale è pari all'aliquota applicata sull'ultima fascia di di ricchezza del contribuente. Questa distinzione ha senso solamente qualora la base imponibile possieda aliquote diverse, altrimenti l'unica percentuale è sia media che marginale. Ad esempio, in una nazione i redditi fino a 10.000 euro sono tassati al 10% e quelli da 10.001 euro al 20%. Un reddito di 15.000 euro verrà tassato (ipotizzando una progressività per scaglioni) nel seguente modo: 10.000 x 10 / 100 + 5.000 x 20 / 100 = 2.000 euro. Se ne deduce che l'aliquota media è 2.000 / 15.000 = 0,133333 cioè 13,33% mentre l'aliquota marginale è il 20% (quella della fascia più elevata).

Con aliquota fiscale totale, denominata in inglese "total tax rate"[2][3], si intende un'aliquota fiscale totale che misura, in percentuale, la somma di tutte le imposte e contributi obbligatori a carico delle imprese e applicate ai profitti commerciali (ossia dopo la contabilizzazione di deduzioni consentite ed esenzioni), rispetto ai profitti commerciali complessivi. Imposte trattenute (come l'imposta sul reddito personale IRPEF) o raccolti e rimessi alle autorità fiscali (quali IVA, tasse sulla vendita di valori o delle merci e tasse di servizio o altre imposte raccolte come sostituto d'imposta) sono esclusi in quanto l'onere reale è scaricato au un altro contribuente.

L'aliquota fiscale effettiva, o aliquota fiscale reale, misura la tassazione effettiva in rapporto alla base imponibile. Difatti, tra l'applicazione dell'aliquota e l'ottenimento dell'imposta possono esservi dei passaggi intermedi che ne modificano l'importo, come ad esempio le detrazioni.

In Italia l'aliquota fiscale effettiva per le piccole aziende, artigiani, commercianti e liberi professionisti nel 2014 ha raggiunto il 68%.

L'incidenza complessiva di tassazione dello Stato sul PIL è invece chiamata pressione fiscale. Lo scostamento tra l'aliquota fiscale effettiva media in una nazione e la pressione fiscale evidenzia la presenza di evasione fiscale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ad esempio, in Italia, l'aliquota ordinaria dell'imposta sul valore aggiunto è attualmente pari al 22% del prezzo di vendita. A volte il tasso è espresso non come percentuale, ma come permilluale.
  2. ^ The World Bank Indicator, Total tax rate measures the amount of taxes and mandatory contributions payable by businesses after accounting for allowable deductions and exemptions as a share of commercial profits. Taxes withheld (such as personal income tax) or collected and remitted to tax authorities (such as value added taxes, sales taxes or goods and service taxes) are excluded.
  3. ^ PWC

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Web[modifica | modifica wikitesto]