Wonder Boy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wonder Boy
Wonder Boy.png
Immagine del gioco
Sviluppo Escape
Pubblicazione SEGA
Data di pubblicazione 1986
Genere Piattaforme
Tema Fantasy
Modalità di gioco un giocatore
Piattaforma Arcade, Game Gear, Sega Master System, MSX, Commodore 64, Amstrad CPC, ZX Spectrum, SG-1000
Supporto ROM, cartuccia, cassetta
Periferiche di input joystick, 2 pulsanti

Wonder Boy è un videogioco di genere platform game realizzato dalla software house Escape (più tardi nota come Westone) e pubblicato da SEGA nel 1986.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Siamo nella preistoria. Tanya, la fidanzata del giovane cavernicolo Tom Tom (il "Wonder Boy" del titolo), viene rapita dal malvagio stregone Drancon. Armato solo del proprio coraggio e di un'ascia di selce, Tom Tom parte per affrontare le molteplici incarnazioni di Drancon e tentare di salvare la sua bella.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

I livelli ("aree" secondo la denominazione del gioco) da affrontare sono dieci, ciascuno diviso in 4 round costituiti dalle stesse tipologie di territori che si ripetono continuamente: foresta, zona collinare, isole in mezzo all'oceano, caverne e caverne ghiacciate. Giocando si osserva che è possibile continuare (usare nuovi gettoni quando finiscono le vite) solo fino alla penultima area. Infatti, dal primo round dell'ultima area, il gioco non permette più di continuare indipendentemente dal numero di crediti a disposizione. Ciò fa sì che per arrivare alla fine il giocatore deve eseguire tutta l'ultima area con una sola partita. Inoltre, tramite i dip switch è possibile impostare la modalità DIFFICULT che fa iniziare la partita direttamente dall'area 4.

Tom Tom deve giungere sano e salvo al termine di ogni round, per poi poter affrontare una delle incarnazioni di Drancon (che appare ogni volta con una differente testa di mostro o animale, la quale alla sua sconfitta cade e si trasforma in un oggetto magico) al termine del quarto round dell'area in modo da giungere all'area successiva.

Tutto ciò dev'essere eseguito senza indugiare. Nella parte superiore schermo, infatti, è visibile un indicatore che rappresenta la vitalità di Tom Tom, che decresce con il passare del tempo. Per recuperare vitalità è necessario mangiare i frutti e i cibi che appaiono sullo schermo: quando la vitalità scende a zero, il Wonder Boy perde una vita. Quindi non solo bisogna stare attenti a un'enorme varietà di trappole e ostacoli, ma anche tentare di terminare il round più velocemente possibile.

L'approccio al gioco è quindi di un tipo molto comune per gli arcade del periodo, ma oggi largamente abbandonato: in sintesi, per terminare il gioco è indispensabile memorizzare esattamente la disposizione di tutti i nemici e le trappole, la sequenza in cui i frutti appaiono e le azioni da eseguire per evitare i primi e raccogliere i secondi.

Bonus[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio della partita Tom Tom è del tutto inerme, può solo correre e saltare, ma subito potrà trovare un enorme uovo che contiene l'ascia, sua unica arma per tutto il gioco. Ci sono numerose uova sparse per i vari round: esse possono contenere sia oggetti utili sia altri decisamente dannosi.

Oggetti utili[modifica | modifica wikitesto]

  • Ascia: quando viene gettata la sua traiettoria è a parabola, pertanto bisogna anche fare attenzione al posizionamento dei nemici e del giocatore. Inciampare in un sasso non provoca la perdita dell'ascia ma quella di una certa quantità di vitalità.
  • Skateboard: raccogliendo questo oggetto Tom Tom potrà andare molto più veloce, ma sarà anche più difficile da controllare. Lo skateboard agisce anche come scudo (da notare infatti che quando Tom Tom lo raccoglie magicamente appariranno su di lui un casco e delle ginocchiere): la collisione con un nemico o un ostacolo provocherà solo la perdita dello skate e non di una vita del giocatore.
  • Angioletto: esso svolazza sopra la testa di Tom Tom e gli conferisce invulnerabilità totale a qualunque nemico o ostacolo, fino a quando non vola via.

Malus[modifica | modifica wikitesto]

  • Morte: una piccola morte con tanto di falce aleggia sopra Tom Tom, accelerando di molto la velocità con cui l'indicatore di vitalità si riduce. Se si riesce ad ottenere contemporaneamente l'angioletto e la morte, il primo distruggerà la seconda e il giocatore guadagna ben 10.000 punti.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Esistono poi altri due oggetti, non ottenibili tramite le uova, dagli effetti particolari:

  • Fungo: se raccolto trasforma tutti i cibi e i frutti del round in junk food (fette di torta, hamburger, gelati...) che elargiscono più punti e rimpolpano maggiormente l'indicatore di vitalità.
  • Bambola: se raccolta fornisce un bonus sostanziale che si può vedere nella schermata dei punteggi al termine di ogni round. Ciascun round contiene una bambola più o meno difficile da raccogliere: se al termine del gioco saranno state raccolte tutte si aprirà la strada per il livello segreto, l'ottava e ultima area, al termine della quale ci sarà ad attendere Wonder Boy il vero aspetto di Drancon.
  • Fiore rosso: se si perde una vita prima di completare il livello ma dopo aver raccolto la bambola, il fiore rosso sostituisce la bambola quando si ripete il round.
  • Lettere: Colpendo il terreno in certi punti con l'ascia o saltando ripetutamente in prossimità di quel punto (uno solo per livello) è possibile ottenere una lettera. Ci sono 3 lettere ("e", "S" e "C", iniziali di eSCape che aveva la licenza del gioco poi ceduta a SEGA), dopodiché colpendo (o saltando) nel punto giusto si riceve una vita extra e riparte la raccolta delle lettere. Queste valgono anche dei punti, rispettivamente 1000, 2000 e 3000.

Titoli correlati[modifica | modifica wikitesto]

Nel tentativo di convertire il videogioco per NES, Escape si rivolse alla software house Hudson Soft. Subito però si presentarono dei problemi legali: SEGA non era intenzionata a far sì che un titolo di sua proprietà apparisse su una console Nintendo (allora la sua principale rivale nel campo videogiochi). Così, Hudson Soft convertì il gioco cambiando solo il nome (che divenne Adventure Island) e l'aspetto del protagonista, ma lasciando inalterato l'aspetto grafico e tutto il resto. Da allora in poi, comunque, quella di Adventure Island diventò una serie a sé stante, con numerosi seguiti del tutto scollegati al mondo di Wonder Boy, anche se spesso ne riprendevano alcune idee di base, come le uova giganti che contengono bonus.

Revenge of Drancon invece non è nient'altro che il titolo della conversione nordamericana del gioco per il Game Gear: fu deciso di rinominarlo così, anche se non si trattava di un seguito, per evitare confusione con Wonder Boy III: The Dragon's Trap, convertito per Game Gear nello stesso periodo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi