The Legend of Zorro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Legend of Zorro
Legend of Zorro.jpg
Antonio Banderas e Catherine Zeta-Jones in una scena del film.
Titolo originale The Legend of Zorro
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2005
Durata 129 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35:1
Genere azione, avventura, commedia
Regia Martin Campbell
Soggetto Ted Elliott, Terry Rossio, Roberto Orci, Alex Kurtzman
Sceneggiatura Roberto Orci, Alex Kurtzman
Produttore Steven Spielberg, Roger Birnbaum, Gary Barber
Casa di produzione Sony Pictures Entertainment
Distribuzione (Italia) Columbia Pictures
Fotografia Phil Meheux
Montaggio Stuart Baird
Musiche James Horner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« La mia famiglia è la mia vita! »
(Alejandro De La Vega)

The Legend of Zorro è un film del 2005 diretto da Martin Campbell, con Antonio Banderas, Catherine Zeta-Jones, Rufus Sewell, Nick Chinlund ed Adrian Alonso. È il sequel del precedente La maschera di Zorro, ma ha avuto meno successo di quest'ultimo.

Il film, ambientato nella Contea di San Mateo, California, è stato girato a San Luis Potosí, Messico, con fotografie di seconda-unità a Wellington, Nuova Zelanda.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

California, 1850. Tutti i cittadini californiani sono chiamati alle urne per decidere se congiungere o non congiungere lo stato californiano con gli Stati Uniti. Terminato il referendum nella cittadina di Zorro, un bandito chiamato Jacob McGivens fa irruzione, rubando la scatola dei voti. Prima di fuggire, McGivens incontra Zorro, che inseguirà gli uomini del bandito. Zorro riesce a riprendere i voti ma, nella baruffa, McGivens riesce a tirare via la maschera dell'eroe, anche se non riesce a vederlo in faccia. Un paio di agenti della Pinkerton scoprono l'identità di Zorro e lo riconoscono: è don Alejandro Murrieta De la Vega. Zorro si procurerà un'altra maschera strappando un lembo del mantello, anche se è ignaro che la sua identità è ormai conosciuta da due estranei.

Al ritorno alla sua maison, Alejandro viene accolto dalla moglie Eléna; Eléna crede finalmente che Alejandro ora rinuncerà per sempre alla maschera, ma Alejandro non è ancora sicuro che le persone potranno fare a meno di lui. Irritata da Alejandro, Eléna si autoconvince che il marito sta trascurando la sua famiglia. Il giorno successivo, dopo aver accompagnato il figlio Joaquin a scuola, Eléna viene individuata dagli agenti Harrigan e Pike della Pinkerton; essendo consapevoli dell'identità di Zorro, convincono Eléna a collaborare per una missione. Tempo dopo, Alejandro riceverà un formale documento che riporta il divorzio da Eléna.

Tre mesi più tardi, Alejandro vive in un albergo, depresso dalla separazione. Il suo amico ed allevatore d'infanzia, Frate Felipe lo convince a partecipare ad una festa, presso il nuovo vigneto del ricco Conte francese Armand. Alejandro scoprirà che Eléna è la sua nuova amante, nonché ex compagna di studi del Conte. Dopo aver bevuto troppo, Alejandro segnalerà più tardi un'enorme esplosione vicino alla maison del Conte Armand; per questo, i due diventeranno molto diffidenti.

Successivamente, McGivens ed i suoi uomini attaccano una famiglia di contadini, i Cortez (amici di Alejandro), per sottrarre il loro atto di terra. Zorro riesce a liberare Blanca, la moglie di Guillermo ed il figlio neonato, ma McGivens raggiunge Guillermo e gli spara alle spalle, dopodiché fugge con l'atto. Di conseguenza, Zorro inseguirà McGivens che arriverà alla maison di Armand. Dando l'atto al Conte, questi svelerà che è intenzionato a costruire una linea ferroviaria proprio sulla ex terra dei Cortez. Dopo il discorso, Zorro incontrerà Eléna, inconsapevole che lei sta facendo da spia segreta per la Pinkerton; lei ha appena scoperto che Armand riceverà una misteriosa spedizione.

Zorro localizza McGivens in una piccola baia, dove è appena stato scaricato del carico. In un'uscita scolastica, anche il piccolo Joaquin incapperà nella pericolosa banda di McGivens; il bambino verrà comunque salvato dall'eroe mascherato (inconsapevole che si tratta del padre). Zorro, grazie al figlio, riuscirà ad ottenere uno strano indizio, proveniente dal carico: una saponetta etichettata con il nome latino di Orbis Unum (Unico Mondo). Frate Felipe ed Alejandro capiranno che il Conte Armand è il capo di una pericolosa società segreta, i "Cavalieri di Aragona". Armand è intenzionato a non consentire al governo americano di controllare la regione californiana.

Più tardi, Alejandro verrà catturato dai due agenti della Pinkerton, che gli sveleranno che Eléna è al loro servizio e che il divorzio non è nient'altro che parte dell'accordo con gli agenti; dato che la California non è ancora uno Stato, gli agenti sveleranno inoltre che la Pinkerton non poteva condurre un'investigazione legale. Joaquin incappa per caso vicino alla prigione, dove il padre riesce a vederlo ed a chiamarlo. Entrando di nascosto, Joaquin riuscirà a liberare il padre, il quale lo affiderà a Frate Felipe; Zorro non perderà tempo nel raggiungere la mansion di Armand, dove giunge anche Eléna. Dopo essersi incontrati e riappacificati, spiano Armand il quale sta ricevendo intere casse di sapone contenente glicerina, la quale verrà lavorata e trasformata in nitroglicerina e che sarà distribuita a tutto l'Esercito Confederato, grazie anche all'aiuto del Colonnello Beauregard. Eléna deve recarsi alla maison prima che Armand ritorni, mentre Zorro si prepara per distruggere il treno che porta un vasto carico di esplosivo. McGivens, invece, giungerà alla chiesa di Frate Felipe per cercare Zorro, ma il religioso finirà per essere ucciso e Joaquin verrà rapito.

Alla maison, Armand viene informato dal maggiordomo Ferroq che Eléna è una spia. Dopo aver assassinato i due agenti della Pinkerton, il Conte rapisce Eléna e Joaquin; Zorro cercherà di fermare Armand ma, invece, sarà lo stesso eroe ad essere catturato e legato. Verrà anche smascherato di fronte alla moglie e all'incredulo figlio. Joaquin ed Eléna verranno portati sul treno, mentre McGivens avrà il compito di uccidere Alejandro; all'improvviso, ricompare frate Felipe, che arriva in soccorso dell'amico mettendo in difficoltà McGivens, il quale si auto-imprigionerà attraverso una macchina. In una posizione alquanto scomoda, McGivens morirà attraverso una semplice goccia di nitroglicerina che gli cadrà sulla fronte. Frate Felipe rivelerà ad Alejandro che è vivo grazie al suo crocifisso che gli ha fatto da scudo sul petto; Alejandro non perderà ulteriore tempo e si metterà all'inseguimento del treno.

Di nuovo nei panni di Zorro, Alejandro coglie alla sprovvista Armand, affrontandolo in un duello. Nel frattempo, Eléna lascerà Joaquin nell'ultimo vagone che staccherà dagli altri; poco dopo, la donna dovrà lottare contro Ferroq nella carrozza dove sono custodite le bottiglie di esplosivo. Con un gioco d'astuzia, Eléna afferrerà una bottiglia di nitroglicerina e la infilerà nei pantaloni del maggiordomo, che verrà spinto giù dal treno in corsa ed esploderà. Joaquin si ritrova nella carrozza dove il padre ha lasciato il cavallo Tornado; qui il bambino prenderà il cavallo ed inseguirà il treno.

Lungo la pista, sotto gli occhi di un'enorme folla, il governatore sta firmando l'atto che farà entrare la California negli Stati Uniti. Mentre il treno si avvicina sempre più, Joaquin comanda il cavallo Tornado di deviare il treno in un'altra pista, evitando la collisione con la carrozza ferma del governatore. Zorro continua il duello con Armand, dove i due lotteranno persino sulla motrice; la pista terminerà poco più avanti con una serie di sbarre. Zorro riuscirà ad agganciare la cravatta di Armand sulla punta della motrice e riuscirà a scappare in tempo con Eléna. Il treno colliderà violentemente contro il blocco ed Armand morirà travolto; la collisione causerà, inoltre, una spettacolare esplosione per via della nitroglicerina. Con Zorro come testimone ufficiale, il governatore firmerà l'atto e la California diventerà il 31º stato degli Stati Uniti d'America.

Più tardi, frate Felipe celebrerà il secondo matrimonio tra Alejandro ed Eléna, con Joaquin come unico testimone. Alejandro si scusa con suo figlio per avergli nascosto la verità e gli promette che non lo farà mai più; Eléna permetterà ad Alejandro di continuare ad essere Zorro, accettando che egli è quello che cavalcherà ancora Tornado per la sua prossima missione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema