Sorvegliato speciale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Nessuno è morto finché non è sepolto. »
(Frank Leone / Sylvester Stallone)
Sorvegliato speciale
Sorvegliato speciale.png
Sylvester Stallone in una scena del film
Titolo originale Lock Up
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1989
Durata 109 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85 : 1
Genere drammatico
Regia John Flynn
Soggetto Henry Rosenbaum, Richard Smith, Jeb Stuart
Sceneggiatura Henry Rosenbaum, Richard Smith, Jeb Stuart
Produttore Lawrence Gordon
Fotografia Donald E. Thorin
Montaggio Donald Brochu, Michael N. Knue
Musiche Bill Conti
Scenografia Bill Kenney
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Sorvegliato speciale (Lock Up) è un film del 1989 diretto da John Flynn, con Sylvester Stallone

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il detenuto Frank Leone sta scontando la pena in carcere; quando però manca davvero poco alla sua scarcerazione, viene trasferito, per scontare gli ultimi giorni, in un altro carcere. In questa prigione, il capo è un certo Warden Drumgoole, che vuole vendicarsi su Leone per la brutta figura che questi gli fece fare qualche anno prima (Leone riuscì a scappare quando era detenuto in un carcere diretto da Drumgoole).

Così Drumgoole si serve delle sue guardie e dei suoi detenuti per imporre una coercizione, sia fisica che psicologica, ad esempio egli essendo molto affezionato ad una sua macchina di colore rosso di un suo amico, è costretto ha vederla demolire dai suo galeotti durante una fuga da parte del suo amico "Prima Base", Stallone scappa dalla doccia con gli occhi di quasi di fuori e viene poi picchiato; resiste anche quando il malefico direttore fa uccidere un suo compagno di carcere (a cui Frank si era molto affezionato), "Prima Base".

Ma niente può trattenerlo quando riceve la notizia che la sua ragazza Melissa verrà violentata (questa era solo una messa in scena di Drumgoole, il quale sapeva che Frank avrebbe fatto di tutto per salvarla). Così Leone evade e, anche grazie all'aiuto del suo compagno Dallas (che per rifarsi di un precedente tradimento nei riguardi di Frank sacrifica la propria vita per salvarlo), riesce infine a mettere in trappola Drumgoole.

Questi, minacciato di morte proprio da Leone su una sedia elettrica, dice tutta la verità: essendo in quella situazione presente il capitano Meissner, uomo duro ma onesto, all'oscuro delle trame del direttore, Drumgoole viene arrestato e Leone viene rimesso in libertà. Così Frank, una volta finita di scontare la sua pena, può finalmente riabbracciare la sua amata Melissa.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]