Philippe Étancelin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Philippe Étancelin
Philippe Étancelin at the 1933 Grand Prix de la Marne.jpg
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1950-1952
Scuderie Talbot-Lago
Miglior risultato finale 18° (1950)
GP disputati 12
Punti ottenuti 3
 

Philippe Étancelin (Rouen, 28 dicembre 1896Neuilly-sur-Seine, 13 ottobre 1981) è stato un pilota automobilistico francese di Formula 1.

Il suo 5º posto al Gran Premio d'Italia 1950 lo rende il pilota più anziano ad avere conquistato dei punti valevoli per il Campionato del Mondo di Formula 1. Tra le sue vittorie più importanti va inoltre ricordata la 24 Ore di Le Mans del 1934.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato da una famiglia benestante che aveva costruito la sua fortuna sul commercio della lana,[1] Étancelin iniziò la propria carriera nell'automobilismo a vent'anni, quando decise di comprare una Bugatti Tipo 35.[1] Prese quindi parte a diverse gare in salita di ambito locale e, soprattutto, al Gran Premio della Marna, in cui riuscì ad imporsi al debutto. Riuscì quindi a costruirsi la fama di pilota veloce e tra i più interessanti del panorama nazionale francese.[1] Corse dunque per varie squadre, tra cui Bugatti, Maserati ed Alfa Romeo, con cui vinse la 24 Ore di Le Mans del 1934. Fu poi protagonista di alcuni spettacolari incidenti dai quali uscì quasi sempre illeso e nel 1936 ottenne la sua ultima vittoria di prestigio al Gran Premio di Pau. Nonostante ciò continuò la sua carriera alla Talbot di Anthony Lago fino allo scoppio della seconda guerra mondiale.

Terminato il conflitto tornò a correre ottenendo una vittoria al Gran Premio di Parigi del 1949. Prese poi parte al campionato inaugurale di Formula 1 nel 1950, ottenendo due quinti posti. Continuò poi la sua carriera fino al 1953, anno in cui decise di ritirarsi.

Morì nel 1981

Risultati completi in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

1950 Scuderia Vettura Flag of the United Kingdom.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Automobiles Talbot-Darracq[2] Talbot-Lago T26C 8 Rit Rit Rit 5 5 3[3] 18º
1951 Scuderia Vettura Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Punti Pos.
Pilota privato Talbot-Lago T26C 10 Rit Rit Rit 8 0
1952 Scuderia Vettura Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Pilota privato Maserati A6GCM 8 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Drivers: Philippe Étancelin, Grandprix.com. URL consultato il 5 maggio 2012.
  2. ^ Con la Automobiles Talbot ha in realtà partecipato esclusivamente al Gran Premio del Belgio, correndo le restanti corse del campionato con una vettura privata
  3. ^ Nel Gran Premio di Francia auto condivisa con Eugène Chaboud

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]