Lista di unità speciali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Seals della Marina Usa

Viene definito forza speciale un particolare reparto delle forze armate, creato ed impiegato per operazioni speciali, dell’ordinamento militare del paese d’appartenenza.

Le tipologie di questi corpi militari, di polizia o antiterrorismo, quindi, variano sensibilmente a seconda del momento storico e dello stato a cui si riferiscono. Nella pratica sono spesso chiamati come corpi d'élite o anche unità speciali. I reparti d'elite dei corpi di polizia (teste di cuoio), non fanno parte delle forze speciali.

Afghanistan[modifica | modifica sorgente]

Albania[modifica | modifica sorgente]

Algeria[modifica | modifica sorgente]

Angola[modifica | modifica sorgente]

Arabia Saudita[modifica | modifica sorgente]

Argentina[modifica | modifica sorgente]

Australia[modifica | modifica sorgente]

Austria[modifica | modifica sorgente]

Bangladesh[modifica | modifica sorgente]

Belgio[modifica | modifica sorgente]

Bolivia[modifica | modifica sorgente]

Botswana[modifica | modifica sorgente]

Brasile[modifica | modifica sorgente]

Cile[modifica | modifica sorgente]

Canada[modifica | modifica sorgente]

Cina[modifica | modifica sorgente]

  • Forze Operazioni speciali (Esercito popolare di liberazione)
  • Forze Operazioni speciali (Marina popolare di liberazione)

Colombia[modifica | modifica sorgente]

Congo[modifica | modifica sorgente]

Corea del Nord[modifica | modifica sorgente]

Corea del Sud[modifica | modifica sorgente]

Costa Rica[modifica | modifica sorgente]

Cuba[modifica | modifica sorgente]

Danimarca[modifica | modifica sorgente]

Ecuador[modifica | modifica sorgente]

Egitto[modifica | modifica sorgente]

El Salvador[modifica | modifica sorgente]

Emirati Arabi Uniti[modifica | modifica sorgente]

Eritrea[modifica | modifica sorgente]

Etiopia[modifica | modifica sorgente]

Filippine[modifica | modifica sorgente]

Finlandia[modifica | modifica sorgente]

Francia[modifica | modifica sorgente]

Germania[modifica | modifica sorgente]

Giappone[modifica | modifica sorgente]

Grecia[modifica | modifica sorgente]

Guatemala[modifica | modifica sorgente]

Honduras[modifica | modifica sorgente]

India[modifica | modifica sorgente]

Indonesia[modifica | modifica sorgente]

  • Esercito
    • Kopassus (Komando Pasukan Khusus /Forza Speciale dell’Esercito) TNI AD
  • Marina
    • Kopaska (Komando Pasukan Katak / Incursori di marina /UDTs) TNI AL
  • Fanteria di marina
    • Denjaka (Detasemen Jala Mengkara /Squadra antiterrorismo navale) TNI AL
    • Taifib (Intai Amphibi / Ricognizione marittima) Marinir TNI AL
  • Aeronautica

Islanda[modifica | modifica sorgente]

Israele[modifica | modifica sorgente]

Italia[modifica | modifica sorgente]

Kazakistan[modifica | modifica sorgente]

Kenya[modifica | modifica sorgente]

Kirghizistan[modifica | modifica sorgente]

Kuwait[modifica | modifica sorgente]

Lettonia[modifica | modifica sorgente]

Libano[modifica | modifica sorgente]

Lituania[modifica | modifica sorgente]

Macedonia[modifica | modifica sorgente]

Malesia[modifica | modifica sorgente]

Malta[modifica | modifica sorgente]

Marocco[modifica | modifica sorgente]

Messico[modifica | modifica sorgente]

Nepal[modifica | modifica sorgente]

Norvegia[modifica | modifica sorgente]

Nuova Zelanda[modifica | modifica sorgente]

Pakistan[modifica | modifica sorgente]

Paesi Bassi[modifica | modifica sorgente]

Perù[modifica | modifica sorgente]

  • Ejército del Perú
    • 1' Brigada de Fuerzas Especiales
    • 3' Brigada de Fuerzas Especiales
    • 6' Brigada de Fuerzas Especiales

Polonia[modifica | modifica sorgente]

Portogallo[modifica | modifica sorgente]

  • Esercito:
    • Centro de Tropas de Operações Especiais (CTOE)
    • Centro de Tropas Comando (CTC)
    • Companhia de Precursores (Cprecs) (Compagnia esploratori paracadutisti)
  • Marina:
    • Destacamento de Acções Especiais (DAE)
  • Força Aérea Portuguesa (Aeronautica Militare):
    • RESCOM (CSAR)

Regno Unito[modifica | modifica sorgente]

Repubblica Ceca[modifica | modifica sorgente]

Repubblica d'Irlanda[modifica | modifica sorgente]

Romania[modifica | modifica sorgente]

Russia/Unione Sovietica[modifica | modifica sorgente]

Serbia[modifica | modifica sorgente]

Singapore[modifica | modifica sorgente]

Siria[modifica | modifica sorgente]

Slovacchia[modifica | modifica sorgente]

Slovenia[modifica | modifica sorgente]

Spagna[modifica | modifica sorgente]

Sri Lanka[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti[modifica | modifica sorgente]

Sudafrica[modifica | modifica sorgente]

Sudan[modifica | modifica sorgente]

Svezia[modifica | modifica sorgente]

Svizzera[modifica | modifica sorgente]

Taiwan[modifica | modifica sorgente]

Thailandia[modifica | modifica sorgente]

Tunisia[modifica | modifica sorgente]

Turchia[modifica | modifica sorgente]

Ucraina[modifica | modifica sorgente]

Venezuela[modifica | modifica sorgente]

Vietnam[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ www.medias24.com

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra