Jim Caviezel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da James Caviezel)
James Patrick Caviezel

James Patrick Caviezel, detto Jim (Mount Vernon, 26 settembre 1968), è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato da Jim, un medico di origine svizzera e slovacca e Maggie, una casalinga irlandese, cresce con tre sorelle, Ann, Amy ed Erin, e un fratello, Tim, in una famiglia fortemente religiosa. Il suo percorso individuale e tutte le sue scelte di vita saranno profondamente influenzati dalla fede. Nel 1984 frequenta la Mount Vernon High School, ma si trasferisce dopo soli due anni alla O'Dea High School.

La primavera successiva, si trasferisce ancora, alla Burien Kennedy High School di Seattle, dove eccelle nella squadra di basket, fino al diploma, nel 1987. Frequenta quindi il Bellevue Community College, e continua a giocare a pallacanestro con ottimi risultati, nella squadra del college, ma un infortunio a un piede pone prematuramente fine alla sua carriera di cestista e al suo sogno di giocare nell'NBA. È allora che James rivolge la sua attenzione alla recitazione.

Nel 1990 partecipa alle audizioni per una parte nel film indipendente Belli e dannati (1991), di Gus Van Sant. Ottiene un ruolo molto piccolo, come impiegato della compagnia aerea, dopo aver dichiarato agli agenti del casting, si dice, di essere un immigrato italiano[senza fonte]. L’anno seguente si trasferisce a Los Angeles, dove lavora come cameriere tra un'audizione e l’altra. Ottiene ancora dei piccoli ruoli in La notte dell'imbroglio (1992) e Wyatt Earp (1994), e partecipazioni nei telefilm Blue Jeans e La signora in giallo.

Lavora con altri registi quali Michael Bay in The Rock (1996) e Ridley Scott in Soldato Jane (1997). Solo nel 1998 riceve l'attenzione della critica per il ruolo dell'idealista Soldato Witt ne La sottile linea rossa (1998) di Terrence Malick. L'anno successivo arrivano ulteriori riconoscimenti per i ruoli in Cavalcando con il diavolo (1999) di Ang Lee, Frequency - Il futuro è in ascolto (2000) e Un sogno per domani (2000).

Nel 2001 il ruolo drammatico e romantico di Catch/Steve Lambert in Angel Eyes - Occhi d'angelo, accanto a Jennifer Lopez, lo rende popolare anche al grande pubblico. Nel 2002, mentre gira High Crimes - Crimini di stato, rifiuta le scene d'amore con la sua partner Ashley Judd perché contrarie alla sua forte ispirazione alla morale cattolica. Nello stesso periodo, Mel Gibson lo chiama per interpretare Gesù nel suo La passione di Cristo (2004). Si tratta, al momento, della performance più importante della sua carriera, che lo segna profondamente e lo porta ad accettare un ruolo sempre più attivo nella diffusione della Parola di Dio, e dei principi fondanti la religione cattolica.

Altro film in cui è protagonista è Identità sospette (2006) di Simon Brand. Uno dei suoi film successivi è Outlander - L'ultimo vichingo (2009) dove impersona un Marine dello Spazio con al fianco attori importanti come Ron Perlman e John Hurt. Al suo impegno di attore, alterna ormai in modo sistematico conferenze, incontri, dibattiti a sfondo teologico e religioso; in tempi recenti non ha esitato a pronunciarsi in modo categorico contro alcune proposte di legge del Congresso degli Stati Uniti che si discostavano dai valori del Cristianesimo. È nel cast di Person of Interest, nel ruolo di John Reese, in onda da settembre 2011.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 7589629 LCCN: no00012380

<object type="cosymantecnisbfw" cotype="cs" id="SILOBFWOBJECTID" style="width: 0px; height: 0px; display: block;"></object><object type="cosymantecnisbfw" cotype="cs" id="SILOBFWOBJECTID" style="width: 0px; height: 0px; display: block;"></object>