Focilide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Focilide di Mileto (560 a.C. circa – ...) è stato un poeta greco antico attivo nella seconda metà del VI secolo a.C.; di lui non si sa pressoché nulla, anche se sono giunti ad oggi ampi frammenti della sua opera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Scrisse infatti una raccolta di sentenze morali in esametri che risultano autografate dallo stesso autore con l'espressione καὶ τόδε Φωκυλίδεω, anche questo (proverbio) è di Focilide.

Da citare un frammento nel quale si fanno derivare ciascun tipo di donna da un animale particolare: la bella dal cavallo, l'indifferente dal maiale, l'operosa dall'ape.

Focilide compose anche un poemetto didattico di circa 230 esametri, forse spurio, e in realtà attribuibile all'età alessandrina in quanto contenente precetti estratti dall'Antico Testamento e contrari all'etica greca; questo scritto ebbe comunque un grande successo nelle scuole dell'antichità.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 250958653 LCCN: n86122591