Coppa del Mondo di rugby 1987

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa del Mondo di rugby 1987
1987 IRB Rugby World Cup
Logo della competizione
Competizione Coppa del Mondo di rugby
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione
Organizzatore International Rugby Board
Date dal 22 maggio
al 20 giugno 1987
Luogo Australia Australia
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Partecipanti 16
Formula 4 gironi + playoff
Sede finale Eden Park, Auckland
Risultati
Vincitore Nuova Zelanda Nuova Zelanda
(1º titolo)
Secondo Francia Francia
Terzo Galles Galles
Quarto Australia Australia
Statistiche
Miglior marcatore Nuova Zelanda Grant Fox (126)
Record mete Nuova Zelanda Craig Green
Nuova Zelanda John Kirwan (6)
Incontri disputati 32
Pubblico 604 500
(18 891 per incontro)
Cronologia della competizione
1991 Right arrow.svg

La Coppa del Mondo di rugby 1987 (in inglese 1987 Rugby World Cup ) fu la 1ª edizione della Coppa del Mondo di rugby; si tenne in Australia e Nuova Zelanda, federazioni organizzatrici a pari titolo, dal 22 maggio al 20 giugno 1987. L'incontro inaugurale, che è anche il primo incontro di una manifestazione ufficialmente organizzata dall'International Rugby Board, fu tra le Nazionali di Nuova Zelanda e Italia[1] all'Eden Park di Auckland.

Si trattò di un'edizione a inviti, in quanto non furono organizzate gare di qualificazione: all'epoca, delle 16 squadre presenti al torneo, solo 7 facevano parte dell'International Rugby Board (le quattro union delle Isole Britanniche, l'Australia, la Francia e la Nuova Zelanda; l'ottava squadra, il Sudafrica, non partecipò al torneo in quanto sotto bando internazionale per via dell'apartheid all'epoca vigente in quel Paese), mentre le altre furono scelte tra le formazioni emergenti del panorama rugbistico mondiale. Tra le Nazionali invitate figurava anche l'URSS, considerata all'epoca tra le più promettenti squadre emergenti e la più seria sfidante continentale delle quattro nazioni britanniche e della Francia[2] e, a livello giovanile, classificatasi poco prima quarta assoluta ai Mondiali studenteschi dopo avere battuto i pari categoria della Nuova Zelanda[2]; tuttavia, su ordine del governo, la Federazione declinò l’offerta con la motivazione ufficiale che, pur essendo il Sudafrica bandito dalla competizione, esso ancora era presente nell’International Rugby Board[3].

L'Eden Park di Auckland fu, oltre che luogo della partita inaugurale, anche della finale, che si disputò il 20 giugno tra Nuova Zelanda e Francia, che avevano eliminato in semifinale rispettivamente Galles e Australia; i padroni di casa vinsero 29-9 e furono la prima squadra a laurearsi campione del mondo[4].


Storia[modifica | modifica sorgente]

Da molti anni si proponeva una coppa del mondo di Rugby, ma l'idea divenne vincente negli anni 80, Sin dal 1981 Australia e Nuova Zelanda avevano proposto ufficialmente all'International Board di organizzare la competizione, ma l'opposizione delle più tradizionaliste Rugby union britanniche avevano fatto tramontare idea. Australia e Nuova Zelanda erano comunque decise ad organizzare la manifestazione e l'IRB fu convinto a riconoscerla, anche per la spinta dalla Francia.

Formato[modifica | modifica sorgente]

Sedici furono le nazioni partecipanti divise in 4 gruppi di 4 squadre. Due punti per la vittoria, uno per il pareggio e nessuno per la sconfitta. le prime due di ogni girone qualificate ai quarti ad eliminazione diretta.

Stadi[modifica | modifica sorgente]

Australia

Nuova Zelanda

Prima fase[modifica | modifica sorgente]

Girone A[modifica | modifica sorgente]

Sydney
23 maggio 1987, ore 15 AEST
Australia Australia 19 – 6 Inghilterra Inghilterra Concord Oval (17 896 spett.)
Arbitro Nuova Zelanda Keith Lawrence

Brisbane
24 maggio 1987, ore 15 AEST
Giappone Giappone 18 – 21 Stati Uniti Stati Uniti Ballymore (4 000 spett.)
Arbitro Francia Guy Maurette

Sydney
30 maggio 1987, ore 15 AEST
Inghilterra Inghilterra 60 – 7 Giappone Giappone Concord Oval (4 893 spett.)
Arbitro Francia René Hourquet

Brisbane
31 maggio 1987, ore 15 AEST
Australia Australia 47 – 12 Stati Uniti Stati Uniti Ballymore (8 300 spett.)
Arbitro Scozia Brian Anderson

Sydney
3 giugno 1987, ore 18 AEST
Australia Australia 42 – 23 Giappone Giappone Concord Oval (8 785 spett.)
Arbitro Scozia Jim Fleming

Sydney
3 giugno 1987, ore 18 AEST
Inghilterra Inghilterra 34 – 6 Stati Uniti Stati Uniti Concord Oval (8 785 spett.)
Arbitro Australia Kerry Fitzgerald

Classifica girone A[modifica | modifica sorgente]

Squadra G V N P P+ P- PT
Australia Australia 3 3 0 0 108 41 +67 6
Inghilterra Inghilterra 3 2 0 1 100 32 +68 4
Stati Uniti Stati Uniti 3 1 0 2 39 99 -60 2
Giappone Giappone 3 0 0 3 48 123 -75 0

Girone B[modifica | modifica sorgente]

Napier
24 maggio 1987, ore 13 NZST
Canada Canada 37 – 4 Tonga Tonga McLean Park (7 000 spett.)
Arbitro Galles Clive Norling

Wellington
25 maggio 1987, ore 15 NZST
Irlanda Irlanda 6 – 13 Galles Galles Athletic Park (17 500 spett.)
Arbitro Australia Kerry Fitzgerald

Palmerston North
29 maggio 1987, ore 15 NZST
Tonga Tonga 16 – 29 Galles Galles Showgrounds Oval (10 000 spett.)
Arbitro Nuova Zelanda David Bishop

Dunedin
30 maggio 1987, ore 13 NZST
Canada Canada 19 – 46 Irlanda Irlanda Carisbrook (9 000 spett.)
Arbitro Inghilterra Fred Howard

Brisbane
3 giugno 1987, ore 15 AEST
Irlanda Irlanda 32 – 9 Tonga Tonga Ballymore (4 000 spett.)
Arbitro Francia Guy Maurette

Invercargill
3 giugno 1987, ore 13 NZST
Canada Canada 9 – 40 Galles Galles Rugby Park (14 000 spett.)
Arbitro Nuova Zelanda David Bishop

Classifica girone B[modifica | modifica sorgente]

Squadra G V N P P+ P- PT
Galles Galles 3 3 0 0 82 31 +51 6
Irlanda Irlanda 3 2 0 1 84 41 +43 4
Canada Canada 3 1 0 2 65 90 -25 2
Tonga Tonga 3 0 0 3 29 88 -69 0

Girone C[modifica | modifica sorgente]

Auckland
22 maggio 1987, ore 15 NZST
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 70 – 6 Italia Italia Eden Park (20 000 spett.)
Arbitro Australia Bob Fordham

Hamilton
24 maggio 1987, ore 15 NZST
Argentina Argentina 9 – 28 Figi Figi Rugby Park (12 000 spett.)
Arbitro Scozia Jim Fleming

Christchurch
27 maggio 1987, ore 15 NZST
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 74 – 13 Figi Figi Lancaster Park (26 000 spett.)
Arbitro Galles Derek Bevan

Christchurch
28 maggio 1987, ore 13 NZST
Argentina Argentina 25 – 16 Italia Italia Lancaster Park (5 000 spett.)
Arbitro Inghilterra Roger Quittenton

Dunedin
31 maggio 1987, ore 15 NZST
Figi Figi 15 – 18 Italia Italia Carisbrook (6 000 spett.)
Arbitro Nuova Zelanda Keith Lawrence

Wellington
1º giugno 1987, ore 15 NZST
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 46 – 15 Argentina Argentina Athletic Park (35 000 spett.)
Arbitro Inghilterra Roger Quittenton

Classifica girone C[modifica | modifica sorgente]

Squadra G V N P P+ P- PT
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 3 3 0 0 190 34 +156 6
Figi Figi 3 1 0 2 56 101 -45 2
Italia Italia 3 1 0 2 40 110 -70 2
Argentina Argentina 3 1 0 2 49 90 -41 2

Girone D[modifica | modifica sorgente]

Auckland
23 maggio 1987, ore 15 NZST
Romania Romania 21 – 20 Zimbabwe Zimbabwe Eden Park (4 000 spett.)
Arbitro Irlanda Stephen Hilditch

Christchurch
23 maggio 1987, ore 13 NZST
Francia Francia 20 – 20 Scozia Scozia Lancaster Park (17 000 spett.)
Arbitro Inghilterra Fred Howard

Wellington
28 maggio 1987, ore 15 NZST
Francia Francia 55 – 12 Romania Romania Athletic Park (5 500 spett.)
Arbitro Australia Bob Fordham

Wellington
30 maggio 1987, ore 15 NZST
Scozia Scozia 60 – 21 Zimbabwe Zimbabwe Athletic Park (5 000 spett.)
Arbitro Irlanda David Burnett

Dunedin
2 giugno 1987, ore 13 NZST
Romania Romania 28 – 55 Scozia Scozia Carisbrook (10 000 spett.)
Arbitro Irlanda Stephen Hilditch

Auckland
2 giugno 1987, ore 15 NZST
Francia Francia 70 – 12 Zimbabwe Zimbabwe Eden Park (4 000 spett.)
Arbitro Galles Derek Bevan

Classifica girone D[modifica | modifica sorgente]

Squadra G V N P P+ P- PT
Francia Francia 3 2 1 0 145 44 +101 5
Scozia Scozia 3 2 1 0 135 69 +66 5
Romania Romania 3 1 0 2 61 130 -69 2
Zimbabwe Zimbabwe 3 0 0 3 53 151 -98 0

Fase a playoff[modifica | modifica sorgente]

Quarti di finale Semifinali Finale
6 giugno, Christchurch
  Nuova Zelanda Nuova Zelanda   30
13 giugno, Sydney
  Scozia Scozia   3  
  Australia Australia   24
8 giugno, Brisbane
    Francia Francia   30  
  Inghilterra Inghilterra   3
20 giugno, Auckland
  Galles Galles   16  
  Francia Francia   6
7 giugno, Sydney
    Nuova Zelanda Nuova Zelanda   29
  Australia Australia   33
14 giugno, Brisbane
  Irlanda Irlanda   15  
  Nuova Zelanda Nuova Zelanda   49 Finale 3º posto
7 giugno, Auckland
    Galles Galles   6  
  Figi Figi   14   Australia Australia   21
  Francia Francia   31     Galles Galles   22
18 giugno, Rotorua

Quarti di finale[modifica | modifica sorgente]

Christchurch
6 giugno 1987, ore 14:30 NZST
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 30 – 3 Scozia Scozia Lancaster Park (40 000 spett.)
Arbitro Irlanda David Burnett

Sydney
7 giugno 1987, ore 15 AEST
Australia Australia 33 – 15 Irlanda Irlanda Concord Oval (14 356 spett.)
Arbitro Scozia Brian Anderson

Auckland
7 giugno 1987, ore 14:30 NZST
Figi Figi 14 – 31 Francia Francia Eden Park (12 000 spett.)
Arbitro Galles Clive Norling

Brisbane
8 giugno 1987, ore 15 AEST
Inghilterra Inghilterra 3 – 16 Galles Galles Ballymore (15 000 spett.)
Arbitro Francia René Hourquet

Semifinali[modifica | modifica sorgente]

Sydney
13 giugno 1987, ore 15 AEST
Australia Australia 24 – 30 Francia Francia Concord Oval (17 768 spett.)
Arbitro Scozia Brian Anderson

Brisbane
14 giugno 1987, ore 15 AEST
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 49 – 6 Galles Galles Ballymore (22 576 spett.)
Arbitro Australia Kerry Fitzgerald

Finale per il 3º posto[modifica | modifica sorgente]

Rotorua
18 giugno 1987, ore 15 NZST
Australia Australia 21 – 22 Galles Galles Roturua Int'l Stadium (30 000 spett.)
Arbitro Inghilterra Fred Howard

Finale per il 1º posto[modifica | modifica sorgente]

Auckland
20 giugno 1987, ore 14:30 NZST
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 29 – 9 Francia Francia Eden Park (48 035 spett.)
Arbitro Australia Kerry Fitzgerald

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Invito allo spettacolo con i mostri del rugby in la Repubblica, 22 maggio 1987. URL consultato il 29 maggio 2014.
  2. ^ a b (EN) Brendan Gallagher, Irish try the craic in Krasnoyarsk in The Daily Telegraph, 19 settembre 2002. URL consultato il 29 maggio 2014.
  3. ^ (EN) Brendan Gallagher, Russia hope superpower struggle with US will act as a springboard for union back home in The Daily Telegraph, 13 settembre 2011. URL consultato il 29 maggio 2014.
  4. ^ Coppa del Mondo ai neozelandesi in Stampa Sera, 20 giugno 1987, p. 38. URL consultato il 29 maggio 2014.


rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby