Classe L (sommergibile Regno Unito)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Classe L
Tre sottomarini della Classe L alla fonda a Gosport nel 1933
Tre sottomarini della Classe L alla fonda a Gosport nel 1933
Descrizione generale
Naval Ensign of the United Kingdom.svg
Tipo Sommergibile d'altura
Classe L
Proprietario/a Naval Ensign of the United Kingdom.svg Royal Navy
Entrata in servizio 1917
Caratteristiche generali
Dislocamento 914
Stazza lorda 1089 tsl
Lunghezza 72,72 m
Larghezza 7,16 m
Pescaggio 4,11 m
Profondità operativa 76 m ufficiali, in pratica anche il 50% in più m
Propulsione 2 diesel da 2400hp e 2 elettrici da 1600 su 2 assi
Velocità 17-10,5 nodi
Autonomia 6679km a 50% potenza in superficie,121km in immersione a 5 nodi
Equipaggio 38
Armamento
Armamento artiglieria alla costruzione:
  • 1 cannone da 102 mm

siluri:

  • 2 tubi lanciasiluri da 457mm centrali
  • 4 tubi lanciasiluri da 533 mm prodieri con 10 siluri

[senza fonte]

voci di classi di sommergibili presenti su Wikipedia

La Classe L di sottomarini oceanici della Royal Navy era un'ulteriore miglioramento delle precedenti come i Classe E.

Grazie all'esperienza di guerra svolta con i sommergibili inglesi delle classi precedenti si giunse ad un nuovo tipo di unità navale, di dimensioni decisamente grandi (esistono sommergibili moderni assai più piccoli), che contava su di una realizzazione assai complessa.

VI era una scafo singolo, con bottazzi rigonfi sui lati, una lunga torretta con 2 postazioni d'artiglieria, una dotazione di siluri molto sostenuta. Essi avevano uno scafo idoneo a raggiungere almeno i 76 m di profondità operativa massima, ma se nel caso potevano superare i 100, mentre i Classe E raggiungevano solo i 60.

I 4 sottogruppi in cui vennero realizzati tali vascelli erano l'L'1-L8, con 4 tls (tubi lancia-siluri) da 457mm prodieri, e 2 pari calibro al centro; l'L9-33 con tls prodieri da 533mm; 6 unità posamine, con 9 tubi al posto dei tls centrali (da L39 a L45).

Infine, da L52 in poi, il progetto divenne una vera e propria unità del tipo "incrociatore sommergibile", con una dotazione di 2 cannoni da 152mm sulla sovrastruttura, ovviamente allungata, e 6 tls da 533 tutti a prua.

In tutti i casi l'apparato propulsivo era diesel-elettrico, con ottime doti di velocità, manovrabilità e autonomia, sia emersi che subacquei.

Servizio[modifica | modifica sorgente]

Visto che la maggior parte venne completata nel 1917, queste eccellenti unità non ebbero modo di dare al conflitto, nonostante le loro elevate potenzialità, un apporto significativo, perché mancavano i bersagli da colpire. Due, (L10 e L55) andarono persi, il primo a causa di un cacciatorpediniere tedesco al largo delle coste dell'Olanda, l'altro a causa di una nave antisommergibile sovietica nel corso dell'intervento pro-russi bianchi del 1919-21.

Tre unità (L23, L26 e L27) rimasero operative fino alla Seconda guerra mondiale, ma solo come unità d'addestramento.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina